Di Gisi, il “killer del Brunello” condannato a 4 anni

Andrea di Gisi, il killer del BrunelloCondannato a quattro anni di reclusione. È la sentenza del giudice Monica Gaggelli che, oggi, accolta la richiesta della difesa, di procedere con rito abbreviato, ha giudicato colpevole Andrea Di Gisi, l’ex dipendente della cantina Case Basse, di Gianfranco Soldera, di aver sversato nelle fogne di 626 ettolitri di Brunello di Montalcino.  Durante l’udienza il pubblico ministero Aldo Natalini aveva richiesto sei anni di reclusione: quattro anni di carcere per l’accusa di sabotaggio, l’aggiunta di un anno per la continuazione del reato e un altro anno per danno aggravato, ma, dal momento che il giudice ha concesso alla difesa la formula del rito, che prevede la riduzione della pena, il pubblico ministero ha formalmente richiesto una carcerazione complessiva di quattro anni. Una sentenza che non soddisfa Andrea Di Gisi che, attraverso il suo legale Maria Rita Maccioni, del Foro Siena, fa sapere che, tra 90 giorni, ovvero dopo che il giudice avrà depositato le motivazioni della sentenza emessa oggi, si riserva di ricorrere in Appello. Ma qual è stata la linea difensiva portata avanti da Di Gisi? “Abbiamo eccepito l’inutilizzabilità di alcuni atti di indagine tra cui le intercettazioni ambientali eseguite, a nostro parere, al di fuori dei casi di ammissibilità espressamente previsti dalla legge, - spiega l’avvocato Maria Rita Maccioni - abbiamo inoltre richiesto la derubricazione del reato di sabotaggio contestato dal pubblico ministero nel reato, meno grave, di danneggiamento; abbiamo contestato altresì la quantificazione della pena richiesta dal pubblico ministero soprattutto in relazione alla personalità del Di Gisi, erroneamente dipinto dalla pubblica accusa come un pericoloso criminale abitualmente dedito alla commissione di reati, evidenziando come, invece, si trattasse di un soggetto che dopo alcuni marginali problemi con la giustizia in giovane età era riuscito a costruirsi col tempo una vita normale ed ad assicurarsi una stabile occupazione, bruscamente interrotta a seguito di forti contrasti con il datore di lavoro presso il quale era occupato da quattro anni. In ogni caso ci riserviamo, con il collega Riccardo Dainelli che mi ha affiancato nella difesa, di leggere le motivazioni della sentenza per valutare la proposizione di una eventuale impugnazione”. Ma le richieste di Di Gisi non sono state accolte e, forse, potrebbero essere riproposte in appello. Al processo, a porte chiuse, non c’era Andrea Di Gisi, tutt’ora agli arresti domiciliari nella sua casa di Roma, c’era solo il suo avvocato Maria Rita Maccioni, originaria di Montalcino, il legale della difesa Nicola Mini e Gianfranco Soldera.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




poche nubi Montalcino
Temperatura ore 18: 31°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

15 giugno 2017

Tenute Silvio Nardi presenta “Domenica Slow in Fattoria”

Domenica 18 giugno a Tenute Silvio Nardi, cantina di Montalcino, andrà in scena “Domenica Slow in Fattoria”, una vera e propria festa della cultura enogastronomica. Un appuntamento imperdibile per conoscere da vicino il mondo Slow Food e la storia passata,

13 giugno 2017

Svelati i nomi della Giunta Comunale di Montalcino

Silvio Franceschelli (avvocato), Angelo Braconi (rappresentante), Gloria Pignattai (laureata in legge), Giulia Iannotta (laureata in scienze politiche), Christian Bovini (dipendente Mps). Questi i nomi della Giunta comunale che guiderà il Comune di Montalcino per i prossimi 5 anni. Il neoeletto

12 giugno 2017

Montalcino e amministrative: 15 sindaci in 73 anni di Comune

“Ogni Comune ha un sindaco ed una Giunta Municipale. Il sindaco e gli assessori municipali sono nominati dal Prefetto”. Dopo diciotto anni, erano queste le parole che, all’articolo 1 del Regio Decreto del 4 aprile 1944, cancellavano la norma voluta

7 giugno 2017

Martina e i candidati sindaco in campagna elettorale

Una fiaccolata in ogni provincia per difendere il futuro e sostenere l’accordo sul clima recentemente rinnegato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il Partito Democratico della Toscana ha aderito alla campagna e ieri sera, a Montalcino, insieme a molti

7 giugno 2017

Scuola Media di Montalcino: spettacoli di fine anno

L’anno scolastico volge al termine e, come ogni anno, le scuole organizzano saggi di fine anno. Venerdì è la volta della scuola media di Montalcino che, alle ore 12, nel chiostro dei Musei vedrà i ragazzi impegnati nel concerto, diretto

1 giugno 2017

Filarmonica G. Puccini di Montalcino: confermato Marini alla presidenza

“È stato un triennio felice e impegnato. Il Consiglio uscente ha mostrato attaccamento, collaborazione e professionalità nel gestire tutti i giorni questa importante realtà. La banda, la scuola di musica, il coro sono oggi, con l’ingresso anche di molti giovani

9 giugno 2017 08:00

San Giovanni: “Mojito Fest”

Tutto pronto ormai a San Giovanni d’Asso: venerdì 9 e sabato 10 giugno torna il “Mojito Fest”. Giunti alla quinta edizione, la rassegna musicale sangiovannese cresce ogni anno di più. Anche quest’anno, come da tradizione, il programma prevede l’accostamento di

9 giugno 2017 08:00

Il Travaglio festeggia San Donnolo

Un fine settimana ricco di eventi per tutti i gusti e occasioni per fare festa, quello che attende i quartieranti giallo-rossi. Il Travaglio, in occasione della ricorrenza del Santo Patrono, San Donnolo, festeggerà, come ogni anno, in grande stile. Si

4 giugno 2017 08:00

Panda Day n. 7: torna il raduno di Sant’Angelo in Colle

Torna, per il settimo anno consecutivo, domenica 4 giugno 2017, il Panda Day, un raduno, tutto riservato ad uno dei modelli più rappresentativi non solo della Fiat ma del Made in Italy e dello stile di vita tutto “targato” Belpaese.