Di Gisi, il “killer del Brunello” condannato a 4 anni

Andrea di Gisi, il killer del BrunelloCondannato a quattro anni di reclusione. È la sentenza del giudice Monica Gaggelli che, oggi, accolta la richiesta della difesa, di procedere con rito abbreviato, ha giudicato colpevole Andrea Di Gisi, l’ex dipendente della cantina Case Basse, di Gianfranco Soldera, di aver sversato nelle fogne di 626 ettolitri di Brunello di Montalcino.  Durante l’udienza il pubblico ministero Aldo Natalini aveva richiesto sei anni di reclusione: quattro anni di carcere per l’accusa di sabotaggio, l’aggiunta di un anno per la continuazione del reato e un altro anno per danno aggravato, ma, dal momento che il giudice ha concesso alla difesa la formula del rito, che prevede la riduzione della pena, il pubblico ministero ha formalmente richiesto una carcerazione complessiva di quattro anni. Una sentenza che non soddisfa Andrea Di Gisi che, attraverso il suo legale Maria Rita Maccioni, del Foro Siena, fa sapere che, tra 90 giorni, ovvero dopo che il giudice avrà depositato le motivazioni della sentenza emessa oggi, si riserva di ricorrere in Appello. Ma qual è stata la linea difensiva portata avanti da Di Gisi? “Abbiamo eccepito l’inutilizzabilità di alcuni atti di indagine tra cui le intercettazioni ambientali eseguite, a nostro parere, al di fuori dei casi di ammissibilità espressamente previsti dalla legge, - spiega l’avvocato Maria Rita Maccioni - abbiamo inoltre richiesto la derubricazione del reato di sabotaggio contestato dal pubblico ministero nel reato, meno grave, di danneggiamento; abbiamo contestato altresì la quantificazione della pena richiesta dal pubblico ministero soprattutto in relazione alla personalità del Di Gisi, erroneamente dipinto dalla pubblica accusa come un pericoloso criminale abitualmente dedito alla commissione di reati, evidenziando come, invece, si trattasse di un soggetto che dopo alcuni marginali problemi con la giustizia in giovane età era riuscito a costruirsi col tempo una vita normale ed ad assicurarsi una stabile occupazione, bruscamente interrotta a seguito di forti contrasti con il datore di lavoro presso il quale era occupato da quattro anni. In ogni caso ci riserviamo, con il collega Riccardo Dainelli che mi ha affiancato nella difesa, di leggere le motivazioni della sentenza per valutare la proposizione di una eventuale impugnazione”. Ma le richieste di Di Gisi non sono state accolte e, forse, potrebbero essere riproposte in appello. Al processo, a porte chiuse, non c’era Andrea Di Gisi, tutt’ora agli arresti domiciliari nella sua casa di Roma, c’era solo il suo avvocato Maria Rita Maccioni, originaria di Montalcino, il legale della difesa Nicola Mini e Gianfranco Soldera.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




poche nubi Montalcino
Temperatura ore 12: 14°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

26 aprile 2017

Corse ciclistiche e chiusura del traffico a Montalcino

Montalcino, venerdì 28 e sabato 29 aprile farà da scenografia a due corse ciclistiche e, per permettere il regolare svolgimento delle competizioni si avranno delle interruzioni della circolazione stradale in entrambe le direzioni lungo la direttrice di marcia. La Polizia

26 aprile 2017

Biondi Santi all’incanto con Gelardini & Romani

Con il 111% del valore di partenza del catalogo, per oltre 400.000 euro raccolti, l’asta “The Grand Crus Auction” by Gelardini e Romani, di scena ad Hong Kong, conferma l’ottimo stato di salute dei grandi vini da collezione, con incrementi

21 aprile 2017

Spot & Web: il vino si sceglie … con lo stemma in etichetta

Indubbiamente la qualità del vino fa la parte del leone nella scelta di una bottiglia anziché di un’altra, ma a quanto pare nelle scelte di acquisto entra molto anche la presenza degli stemmi, più o meno araldici, sulle etichette delle

21 aprile 2017

Anna Dello Russo Curators Rosewood Hotels & Resorts

Rosewood Hotels & Resorts, il gruppo di hotel ultra-lusso, oggi aggiunge la fashion icon Anna Dello Russo al suo programma di Curators, un gruppo attentamente selezionato di luminari e leaders che condividono consigli di viaggio e suggerimenti personali sulle destinazioni

21 aprile 2017

Torrenieri, raccolta fondi per la “Madonna col Bambino”

Il parroco del paese, insieme all’ufficio affari economici della Parrocchia Santa Maria Maddalena di Torrenieri, hanno dato il via ad una raccolta fondi per riportare a casa la statua della Madonna col bambino di Niccolò Dei Cori, uno scultore appartenente

19 aprile 2017

Con Asd Montalcino torna la Festa di Primavera

Appuntamento ormai consueto con stand gastronomici e prodotti della tradizione culinaria di Montalcino: torna, come ogni anno, la Festa di Primavera organizzata dalla Asd Montalcino. Ai Giardini dell’Impero dal 22 aprile al 8 maggio 2017, ogni fine settimana sarà possibile

5 maggio 2017 08:00

Montalcino, la poesia da guardare

“Montalcino, la poesia da guardare” è una mostra di pittura promossa e patrocinata dal Comune di Montalcino che racchiude i lavori di due montalcinesi, Letizia Machetti e Claudio Bindi. Il 5 maggio, alle ore 18.30 il vernissage inaugurerà, nelle sale

4 maggio 2017 08:00

Montalcino onora Maria Santissima del Soccorso

Una tradizione religiosa e non solo, quella dei festeggiamenti, a Montalcino, in onore di Maria Santissima del Soccorso che ogni anno animano i primi giorni di maggio. Focus: Calendario Dettagliato Giovedì 4 maggio 2017 Ore 11 - Santuario della Madonna

28 aprile 2017 18:30

Venerdì Ocra: “Evoluzione” di Jurgen Dahlmanns

Torna “Venerdì Ocra”, organizzati dalla Scuola Permanente dell’Abitare con il patrocinio del Comune di Montalcino. L’appuntamento è per venerdì 28 aprile (ore 18.30), all’Officina Creativa dell’Abitare di Montalcino, con una serata dedicata a Jurgen Dahlmanns ed alla aua mostra “Evoluzione”,