TgCom propone “Toscana a piedi o in bici: dal Brunello al Monte Amiata”

Una vista sul Monte Amiata da MontalcinoCome ormai noto, Montalcino rappresenta il luogo ideale per vacanze in totale relax ma risulta anche una ottima location per fare sport all’aria aperta. è, infatti, di oggi, la proposta che TgCom fa a tutti gli amanti delle camminate a piedi o in bici, rigorosamente tra i paesaggi mozzafiato della culla del Brunello.
“La pausa ideale dalla routine cittadina ci conduce nella Toscana centro-meridionale, fra Montalcino e le falde del Monte Amiata, l’antico vulcano che restituisce salute e serenità anche in un weekend soltanto, camminando nella natura, facendo il bagno nelle sue acque termali e gustando i frutti della sua terra, Brunello compreso.
Già da molto lontano si vede il cono alto che sfiora il cielo: il Monte Amiata, antico vulcano addormentato, che ci riserva ancora il suo calore e la sua energia. Prima di attivarsi fisicamente il nostro viaggiatore potrà nutrire lo spirito fermandosi all’Abbazia di Sant’Antimo, una delle tappe sulla via Francigena. Le grandi suggestioni di questo luogo appagano anche gli animi più asettici. Un piccolo gruppo di monaci benedettini prega e guida alla meditazione il pellegrino ed il turista in cerca di serenità. Per la sua architettura l’abbazia, fondata da Carlo Magno e divenuta magnifico esempio di edificio monastico del XII secolo, realizzata in travertino e alabastro, è un gioiello in grado di creare un’atmosfera ultraterrena: la penombra nelle navate, rotta da fasci di luce che penetrano dalle vetrate dell’abside, la posizione fra ulivi e cipressi ed il silenzio avvolgente lasciano il viaggiatore senza fiato.
Proprio partendo da Sant’Antimo inizia la prima escursione in bicicletta (27 km non impegnativi): si prende la strada sterrata che conduce a Sant’Angelo in Colle, da dove si gode un bellissimo panorama sulla Val d’Orcia e sui suoi vigneti. Dopo circa 7 km si prosegue in salita verso Montalcino e poi verso il valico del Lume Spento (località Ragnaie). Poi si riscende verso Montalcino, dove ci starebbe bene una sosta enogastronomica alla Fiaschetteria Italiana, per sorseggiare un bicchiere di Brunello selezionato, accompagnato da ricette del posto, dopodichè la discesa continua per altri 9 km immersi fra i vigneti fino al rientro a Sant’Antimo.
A fine giornata il nostro viaggiatore percorrerà il maestoso viale di cipressi (icona toscana) che conduce allo splendido Castello a due passi da Sant’Antimo, un fortilizio dell’XI secolo che divenne villa residenziale conosciuta come “Velona” e rappresentata anche nelle carte geografiche affrescate in Vaticano. Vanta una posizione incantevole proprio di fronte all’Amiata, lambita da brezze provenienti dal mare, dominante sulla Val D’Orcia che non ha pari: le acque calde minerali delle sue nuove piscine a sfioro sulla valle sono rigeneranti per corpo e anima.
Per cena ci si accomoda alla tavola del “Settimo Senso” per gustare una bistecca fiorentina di carni scelte del territorio, da accompagnare con Brunello di Montalcino dei vigneti circostanti. Poi la felice conclusione della giornata sarà necessariamente in una delle camere della torre del Castello di Velona, un’esperienza che il nostro viaggiatore non dimenticherà.
Di buon mattino si parte per la scoperta dell’antico Vulcano, il Monte Amiata. Il punto di partenza per quattro percorsi di diversa lunghezza e difficoltà è ai centri sportivi di Abbadia San Salvatore; si entra subito nel bosco, all’interno del quale si snodano pendenze e percorsi diversificati a seconda delle possibilità e del tipo di allenamento desiderato. Ogni percorso è identificato da un colore (4,3 km rosso; 9,8 km marrone; 12,5 km blu; 22,5 km viola) e tutti si sviluppano attraversando castagneti e una faggeta per poi ricondurre alla zona sportiva di Abbadia. Il tracciato rosso è percorribile da tutti e vale la pena di provarlo: attraverso poche asperità ci fa raggiungere una altitudine di 985 m, permettendo di vedere i siti della vecchia Miniera, costeggiando il punto panoramico del laghetto verde, la vecchia ciminiera e la polveriera. L’altra rete di sentieri si snoda all’interno della faggeta amiatina, tra le più grandi d’Europa, con percorsi perfetti per chi vuole passeggiare, correre o godersi l’aria pura di alta montagna, avvolti da una natura strepitosa.
Da vedere infine il pittoresco borgo medievale di Rocchette di Fazio, nel comune di Semproniano, arroccato su una rupe a strapiombo sulle valli del fiume Albegna, circondato da un paesaggio incontaminato, su cui insistono le rovine di un castello aldobrandesco. Appena arrivato il nostro viaggiatore si imbatterà nell’Ospedaletto di San Tomè, appartenuto all’ordine dei Cavalieri Templari, di cui si notano elementi inconfondibili sulle mura, come la croce templare o alcune lapidi che indicano la fine dei lavori nell’anno 1330 (avvalorando la tesi che l’Ordine dei Templari qui continuò ad operare anche successivamente alla soppressione dell’ordine stesso, avvenuta diciotto anni prima); poco distante, nella Pieve di Santa Cristina pare che si aggiri un fantasma: la leggenda narra che nella cripta sia sepolto un cavaliere templare con armatura e cavallo, e che, pur a distanza di secoli, lo spirito del cavaliere stia di guardia al tesoro dei Templari sepolto in un luogo segreto del paese”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




pioggia debole Montalcino
Temperatura ore 23: 11°
Precipitazioni (mm): 3

dati a cura di 3BMeteo

15 dicembre 2017

Calcio, Montalcino ospita l’Ambra. Torrenieri, serve l’impresa!

Il Natale si avvicina e per il calcio dilettantistico sono le ultime partite dell’anno. Domenica al “Soccorso Saloni” il Montalcino ospiterà l’Ambra (squadra già affrontata e battuta in Coppa Toscana) per proseguire il cammino in campionato (Prima Categoria girone F

14 dicembre 2017

Dodici volte Montalcino nella Top 100 Suckling

Nella “The top 100 Italian Wines of 2017” di James Suckling compare ancora una volta il Brunello di Montalcino, anche se con una evidente flessione rispetto al 2016, quando ben 18 vini di Montalcino vennero inseriti nei primi 40 posti.

13 dicembre 2017

Dopo Cristicchi, a teatro arriva Benvenuti

Chi è che ancora non conosce gli ormai celebri dieci commensali riuniti intorno al tavolo del pranzo di Natale? “Benvenuti in casa Gori” è la cronaca di un pranzo di Natale realmente accaduto il 25 dicembre del 1986 in casa

12 dicembre 2017

Come e quando è possibile ritirare il diploma delle Medie

News in arrivo dall’Istituto Scolastico Comprensivo “Insieme” di Montalcino. Nei giorni 30 dicembre e 5 gennaio gli uffici di segreteria resteranno chiusi al pubblico. Sono inoltre disponibili i diplomi di Licenza di Scuola Secondaria di Primo Grado relativi all’anno scolastico

12 dicembre 2017

Il Comitato per i festeggiamenti della Madonna del Soccorso

I festeggiamenti per i trecento anni dall’incoronazione della Madonna del Soccorso si terranno, indicativamente, dall’1 al 13 maggio (l’8 dello stesso mese si celebra la ricorrenza del patrono). A tale scopo si è formato il Comitato festeggiamenti composto da Don

12 dicembre 2017

San Giovanni d’Asso, il Municipio il 21 dicembre apre dalle ore 15 alle 18

Giovedì 21 dicembre il Municipio di San Giovanni d’Asso sarà aperto al pubblico dalle ore 15 alle ore 18. Per urgenze la cittadinanza potrà rivolgersi al Comune di Montalcino ai seguenti numeri: 0577/804426 (Anagrafe) e 0577/804455 (URP).

23 dicembre 2017

La Buona Novella di De Andrè

Sabato 23 dicembre, alle ore 21.30, al Teatro degli Astrusi di Montalcino, va in scena il concerto di Natale con “La Buona Novella” di De André e le musiche della Corale “G. Verdi” di Arcidosso, accompagnate dal vivo dal gruppo

22 dicembre 2017

Gli auguri della Misericordia

Venerdì 22 dicembre la Confraternita della Misericordia di Montalcino organizza in Piazza del Popolo (ore 18) il tradizionale momento di scambio degli auguri. Sarà un momento speciale perché per l’occasione ci sarà l’inaugurazione del Doblò in ricordo di Gaetanino Fagnani

21 dicembre 2017 18:30

Yoga per ragazzi a Torrenieri

Nel periodo natalizio arriva un’altra interessante iniziativa, stavolta a firma dell’Associazione Polisportiva Torrenieri. Si tratta di due lezioni di yoga pensate e dedicate a tutti i ragazzi delle scuole elementari per avvicinarsi a questa coinvolgente disciplina fisica e mentale. Giovedì