Confagricoltura Toscana: danni ai vigneti per il freddo

Vite dopo gelataOltre il 20% della produzione andata distrutta per un valore di circa 80 milioni di euro. È la stima di Confagricoltura Toscana, riportata da intoscana.it, che fa il bilancio dei danni nei vitigni dopo l’improvvisa ondata di gelo che ha colpito buona parte della Toscana mettendo in ginocchio numerose aziende alle prese con temperature scese anche sotto lo zero.
Danni abbastanza contenuti si sono registrati sulle aree litoranee, come a Bolgheri ed in Val di Cornia, e della Toscana meridionale, dove sulle colline di Scansano, di Capalbio ed in quasi tutta la Maremma le temperature solo raramente sono scese oltre i livelli critici. Danni maggiori, sebbene riguardanti solo le porzioni inferiori dei versanti, a Montalcino, mentre nelle zone di produzione del Chianti, del Chianti Classico e di Rufina, si registra una rilevante intensità di danno, mediamente superiore al 20% con alcune aziende che hanno perso fino al 90% della produzione.
“Non è ancora finita - spiega Francesco Colpizzi, presidente della Federazione Vitivinicola di Confagricoltura Toscana - siamo in apprensione per i prossimi giorni. Le stime fatte non sono ancora definitive e, se per un verso le viti possono ancora reagire – benché in piccola parte - germogliando dai complessi gemmari secondari, per l’altro, purtroppo, in base alle previsioni meteo dei prossimi giorni i danni sarebbero destinati ad aumentare. La fotografia dei nostri vigneti ad oggi è desolante. Inoltre solo una minima parte dei danni sofferti potrà essere oggetto di risarcimento alle aziende visto che, in base alle norme comunitarie che riconoscono lo stato di calamità soltanto al superamento del 30% di danni, le assicurazioni per avversità atmosferiche previste dalle politiche comunitarie interverranno ad indennizzare le aziende solo oltre tale soglia”.
L’improvviso abbassamento delle temperature, crollate in alcune aree anche sotto lo zero, ha provocato gelate estese nei campi coltivati con pesanti danni anche a frutteti e ortaggi. Coldiretti Toscana ha evidenziato una situazione di difficoltà a macchia di leopardo lungo la regione. Dalla valdichiana aretina, dove la preoccupazione è soprattutto per le piante da frutto in piena fioritura, alle zone del chianti fiorentino e senese.
A marzo la temperatura è stata di ben 2,5 gradi superiore alla media del periodo di riferimento mentre le precipitazioni sono praticamente dimezzate (-54%) ma la pioggia, che è importante per dissetare i campi resi aridi dalla siccità, per essere utile deve cadere in modo costante e leggero mentre i forti temporali, soprattutto se accompagnati da grandine, aggravano i danni.

Foto: Gianluca Morino

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




coperto Montalcino
Temperatura ore 12: 3°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

21 febbraio 2018

Divieti di sosta in Viale della Libertà fino al 20 aprile

Un impresa edile deve aprire un cantiere di lavoro in Viale della libertà (lato Fortezza) per ristrutturare un fabbricato e ha necessità di far salire e scendere il materiale con l’ausilio di un montacarichi. Per questo motivo, dal 26 febbraio

21 febbraio 2018

Il nuovo orario del Municipio di San Giovanni d’Asso

È online sull’Albo Pretorio del Comune il nuovo orario di apertura al pubblico del Municipio di San Giovanni d’Asso. Per vedere nel dettaglio l’apertura degli uffici (amministratori comunali, anagrafe, Polizia Municipale, tributi, sportello rifiuti, assistenza sociale etc…) clicca qui.

21 febbraio 2018

Via Moglio, divieto di transito per scarico di mobilia

Vista la richiesta di un privato cittadino residente in Via Moglio nel centro storico di Montalcino, per effettuare lo scarico di mobilia con l’ausilio di un autocarro, Comune di Montalcino ha imposto il divieto di transito a tutti i mezzi

18 febbraio 2018

Maltempo, non si gioca. E il Montalcino viene raggiunto dal Mazzola

Slitta il debutto di Simone Francini come allenatore del Montalcino. L’ex mister della Juniores, arrivato da pochi giorni dopo l’esonero di Gianni Maestrini, era pronto a sistemarsi in panchina nel derby odierno col Quercegrossa, ma la partita è stata rinviata

17 febbraio 2018

I wine lovers affollano Benvenuto Brunello 2018

Nel sabato di Sting, Benvenuto Brunello 2018 ha visto anche l’ingresso dei produttori al Museo. Porte aperte agli addetti ai lavori e ai wine lovers che hanno affollato i chiostri dove i 135 produttori hanno messo in vetrina i loro

16 febbraio 2018

Il ruolo di apripista del Brunello sul web

Il ruolo di apripista del Brunello di Montalcino all’estero, la sua forte crescita sul web (dove è la denominazione più venduta nella fascia dei vini ultra-premium), la sua percezione nell’immaginario collettivo del consumatore cinese. Queste le considerazioni dei protagonisti della prima

24 febbraio 2018

“Cena con Delitto” nel Travaglio

Tornano le serate nel Quartiere Travaglio. Venerdì 24 febbraio la compagnia “I Delittuosi” presenta la “Cena con Delitto” con tema “Assassinio al Grande Fratello”. Appuntamento nella Società, per una serata a numero chiuso che avrà inizio alle ore 20. Prenotazioni

24 febbraio 2018

Agricoltura di precisione agli Astrusi

Competitività e sostenibilità, qualità dell’agricoltura e qualità del territorio sono le parole chiave per lo sviluppo delle aree rurali. OENOSMART, all’interno del progetto integrato di filiera “Montalcino: Alta qualità sostenibile”, è il laboratorio attivato tra imprese agricole e mondo scientifico,

23 febbraio 2018

Si gioca a burraco a Torrenieri

Dopo l’appuntamento di sabato 27 gennaio al dancing L’Etoile di Torrenieri ritorna, venerdì 23 febbraio, il “Grande torneo di burraco” con cena. L’inizio della gara è previsto per le ore 19.30. Verranno assegnati premi per le prime quattro coppie classificate.