Una sola richiesta per il Servizio civile alla Misericordia

Anche la Misericordia di Torrenieri ha avuto un calo di richieste per il Servizio CivileSi è parlato molto, anche nelle cronache nazionali, del Servizio civile e di come viene visto dai giovani. All’apparenza sembrerebbe scontato che sia un’opportunità per i ragazzi. Non solo economica, perché gli oltre 400 euro mensili garantiti non saranno uno stipendio ma fanno pur sempre comodo per chi si trova senza lavoro, ma anche e soprattutto di vita. Il Servizio civile aiuta a crescere, a relazionarsi e a mettersi a disposizione del prossimo. E’ una boccata di ossigeno per gli anziani che si ritrovano soli con i giovani che diventano, grazie alla loro disponibilità, un punto di riferimento per l’intera comunità. Non sono poche le testimonianze di chi si è trovato cambiato da questa esperienza tanto che ha deciso poi di proseguire come volontario. Certamente si tratta di una scelta. C’è chi preferisce trovarsi un lavoro perché ha delle esigenze economiche da soddisfare e allora il servizio civile diventa un’opzione secondaria. Però, e questo è l’aspetto su cui soffermarsi, c’è anche chi sceglie di restare a casa. Tutto legittimo sia chiaro. Ma forse viene persa un’opportunità di vita e anche il paese ne risente perché la carenza di volontariato produce degli effetti tangibili. Ma qual è la situazione a Montalcino e dintorni? Cosa pensano i ragazzi in merito all’opportunità data dal servizio civile? Ne abbiamo parlato con la Misericordia che ci ha descritto la situazione attuale. Giuseppe Antichi commenta con un pizzico di amarezza le adesioni numeriche di quest’anno. “Purtroppo per questo bando abbiamo ricevuto una sola domanda a fronte di quattro posti a disposizione. Non me lo so spiegare anche perché facciamo attività di comunicazione, inviamo le lettere a casa e c’è il passaparola. Peccato, magari nel 2018 andrà meglio, lo speriamo”. La Misericordia di Torrenieri ha riempito invece le due caselle a disposizione per il Servizio civile. Anche se ci dicono che “di domande ne sono arrivate soltanto due. Gli altri anni erano di più”. La tendenza, è giusto sottolinearlo, riguarda anche altri paesi della provincia di Siena. Eppure c’è chi in passato ha provato questa esperienza e non ha più voluto rompere il legame che si è venuto a creare. E’ il caso, ad esempio, di Carolina Gorini, una ragazza di Torrenieri che dopo il Servizio civile sta proseguendo la sua attività alla Misericordia di Montalcino. “Ero uscita dalla maturità, avrei potuto scegliere di fare un altro lavoro. Dico che è un’esperienza che andrebbe fatta. Si aiutano i bambini disabili, si portano gli anziani negli ospedali. Ho imparato a relazionarmi con le persone più grandi di me ed ho ricevuto tanta umanità. Tutti ti riconoscono e vieni apprezzata per quello che fai. Quando una persona mi chiede di voler fare il viaggio con me è una soddisfazione. E di piccole o grandi gratificazioni simili se ne vivono ogni giorno. Il mio lavoro è stato apprezzato e mi è stata offerta anche un’opportunità lavorativa”. Lo scorso anno la Misericordia di Montalcino ha avuto più risposte rispetto al bando del 2017. Una di queste è stata di Federico Marcucci, 22 anni, che terminerà il Servizio civile ad ottobre. “Ho già consigliato questa scelta ad altri miei amici perché non solo abbiamo l’occasione di aiutare gli altri ma anche noi stessi. Ho appreso le manovre salvavita che sono fondamentali e poi si impara a conoscere persone e luoghi nuovi che possono sempre tornare utili. Cosa farò in futuro? Vorrei continuare a rimanere in questo ambito”. Montalcino sicuramente apprezzerà.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




sereno con veli Montalcino
Temperatura ore 6: 9°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

17 gennaio 2018

L’impatto dell’anidride solforosa sulla qualità dei vini

L’impatto della anidride solforosa sulla qualità dei vini è molto più profondo di quello che si pensava fino ad oggi e può portare ad una “enologia di precisione”. Lo rivelano i risultati di una ricerca condotta da un team di

17 gennaio 2018

Elezioni politiche del 4 marzo, come votare dall’estero

Come stabilito dalle modifiche alla disciplina del voto nella circoscrizione Estero per le elezioni politiche e per i referendum (legge 2015), gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo

17 gennaio 2018

Osticcio, scatta il divieto di transito per caduta alberi

Pericolo di caduta alberi a Montalcino. Il forte vento di questi giorni ha creato una situazione di allerta in un terreno adiacente a Via Osticcio. La segnalazione è partita dall’Ufficio Tecnico comunale, che ha poi effettuato un sopralluogo sul posto

16 gennaio 2018

Galleria La Linea di Montalcino a Setup Artfair a Bologna

Buone notizie in arrivo per la Galleria La Linea di Montalcino che comunica la propria partecipazione all’edizione 2018 di Setup Artfair a Bologna nella nuova prestigiosa sede di Palazzo Pallavicini dal 1° febbraio al 4 febbraio 2018, presentando un Solo

15 gennaio 2018

Italiano dell’anno, 3° posto al vincitore del premio Casato Prime Donne

Per il secondo anno di fila italiani.coop, lo strumento di ricerca e analisi della Coop nato per raccontare i cambiamenti che contraddistinguono la vita quotidiana degli italiani, ha promosso un sondaggio, in collaborazione con Ansa e realizzato da Nomisma, dove

15 gennaio 2018

Divieto di transito in Via del Mistero per lavori di scarico

In Via del Mistero, a Montalcino, un’impresa edile sta effettuando dei lavori in un cantiere a causa dello smantellamento di un pezzo di muro di contenimento, e ha la necessità di effettuare lo scarico di materiale pesante con l’ausilio di

29 gennaio 2018

“Pettegola” limited edition da Banfi

Quando l’arte incontra il vino cosa può nascere di interessante? Una “Pettegola” limited edition, ad esempio. Lunedì 29 gennaio alle ore 11 al Castello di Poggio alle Mura, Banfi presenterà la nuova bottiglia per l’anno 2018 in edizione limitata e

20 gennaio 2018

Pinci per tutti i gusti nella Ruga

In attesa dell’inaugurazione della nuova sede non si fermano gli eventi nel Quartiere Ruga. Una buona occasione per farsi un’appetitosa scorpacciata è la cena in programma per sabato 20 gennaio alle ore 20 quando tornerà con la decima edizione la

20 gennaio 2018

Cena in sede del Borghetto

Sabato 20 gennaio, alle ore 20.15, il Borghetto organizza una cena in sede offerta dalla Società Panfilo dell’Oca e dal Quartiere a tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione della scorsa edizione della Sagra del Tordo. Confermare la presenza: