Una sola richiesta per il Servizio civile alla Misericordia

Anche la Misericordia di Torrenieri ha avuto un calo di richieste per il Servizio CivileSi è parlato molto, anche nelle cronache nazionali, del Servizio civile e di come viene visto dai giovani. All’apparenza sembrerebbe scontato che sia un’opportunità per i ragazzi. Non solo economica, perché gli oltre 400 euro mensili garantiti non saranno uno stipendio ma fanno pur sempre comodo per chi si trova senza lavoro, ma anche e soprattutto di vita. Il Servizio civile aiuta a crescere, a relazionarsi e a mettersi a disposizione del prossimo. E’ una boccata di ossigeno per gli anziani che si ritrovano soli con i giovani che diventano, grazie alla loro disponibilità, un punto di riferimento per l’intera comunità. Non sono poche le testimonianze di chi si è trovato cambiato da questa esperienza tanto che ha deciso poi di proseguire come volontario. Certamente si tratta di una scelta. C’è chi preferisce trovarsi un lavoro perché ha delle esigenze economiche da soddisfare e allora il servizio civile diventa un’opzione secondaria. Però, e questo è l’aspetto su cui soffermarsi, c’è anche chi sceglie di restare a casa. Tutto legittimo sia chiaro. Ma forse viene persa un’opportunità di vita e anche il paese ne risente perché la carenza di volontariato produce degli effetti tangibili. Ma qual è la situazione a Montalcino e dintorni? Cosa pensano i ragazzi in merito all’opportunità data dal servizio civile? Ne abbiamo parlato con la Misericordia che ci ha descritto la situazione attuale. Giuseppe Antichi commenta con un pizzico di amarezza le adesioni numeriche di quest’anno. “Purtroppo per questo bando abbiamo ricevuto una sola domanda a fronte di quattro posti a disposizione. Non me lo so spiegare anche perché facciamo attività di comunicazione, inviamo le lettere a casa e c’è il passaparola. Peccato, magari nel 2018 andrà meglio, lo speriamo”. La Misericordia di Torrenieri ha riempito invece le due caselle a disposizione per il Servizio civile. Anche se ci dicono che “di domande ne sono arrivate soltanto due. Gli altri anni erano di più”. La tendenza, è giusto sottolinearlo, riguarda anche altri paesi della provincia di Siena. Eppure c’è chi in passato ha provato questa esperienza e non ha più voluto rompere il legame che si è venuto a creare. E’ il caso, ad esempio, di Carolina Gorini, una ragazza di Torrenieri che dopo il Servizio civile sta proseguendo la sua attività alla Misericordia di Montalcino. “Ero uscita dalla maturità, avrei potuto scegliere di fare un altro lavoro. Dico che è un’esperienza che andrebbe fatta. Si aiutano i bambini disabili, si portano gli anziani negli ospedali. Ho imparato a relazionarmi con le persone più grandi di me ed ho ricevuto tanta umanità. Tutti ti riconoscono e vieni apprezzata per quello che fai. Quando una persona mi chiede di voler fare il viaggio con me è una soddisfazione. E di piccole o grandi gratificazioni simili se ne vivono ogni giorno. Il mio lavoro è stato apprezzato e mi è stata offerta anche un’opportunità lavorativa”. Lo scorso anno la Misericordia di Montalcino ha avuto più risposte rispetto al bando del 2017. Una di queste è stata di Federico Marcucci, 22 anni, che terminerà il Servizio civile ad ottobre. “Ho già consigliato questa scelta ad altri miei amici perché non solo abbiamo l’occasione di aiutare gli altri ma anche noi stessi. Ho appreso le manovre salvavita che sono fondamentali e poi si impara a conoscere persone e luoghi nuovi che possono sempre tornare utili. Cosa farò in futuro? Vorrei continuare a rimanere in questo ambito”. Montalcino sicuramente apprezzerà.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




parz nuvoloso Montalcino
Temperatura ore 12: 11°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

17 novembre 2017

Il Montalcino va in casa dello Scarlino, a Torrenieri arriva l’Ambra

Decimo turno di campionato. Nel girone F di Prima Categoria Toscana il Montalcino, ancora imbattuto e saldamente in testa alla classifica, cerca l’ennesima vittoria sul campo dello Scarlino. Impegno da non sottovalutare per il Torrenieri che giocherà in casa contro

17 novembre 2017

Tuscan Rewind, prorogate le iscrizioni al 20 novembre

La Tuscan Rewind - 8° Trofeo Castello di Banfi, in programma per il 23-25 novembre ha ottenuto la proroga della data di chiusura iscrizioni, allungata sino alle ore 12 di lunedì 20 novembre. La decisione è stata motivata soprattutto per

17 novembre 2017

“Wine Spectator”, Brunello Casanova di Neri è quarto

E finalmente arriva l’Italia e lo fa proprio grazie al Brunello di Montalcino. La prestigiosa “Top 100” del magazine Usa “Wine Spectator” nelle prime dieci posizioni aveva lasciato il Belpaese a bocca asciutta. Ma nel conto alla rovescia arriva una

16 novembre 2017

Un brindisi di Brunello con gli chef stellati

Oggi a Parma, nella suggestiva cornice del Teatro Regio, è stata presentata la nuova Guida Michelin Italia, edizione 2018. Tante le personalità del mondo del vino, della stampa e dei sapori italiani che hanno seguito e partecipato all’evento, uno dei

16 novembre 2017

Torrenieri, dal 20 novembre divieto di sosta in parte di Via Romana

Vista la richiesta da parte di una impresa edile stradale che deve effettuare dei lavori in un cantiere adibito alla ricostruzione di una pensilina in Via Romana, nel centro abitato di Torrenieri, per ottenere l’autorizzazione ad occupare alcuni parcheggi situati

16 novembre 2017

Castelnuovo dell’Abate, 570.000 euro per riqualificazione CCN

Nuovo look per Castelnuovo dell’Abate. Il borgo, molto attivo dal punto di vista sociale e di rilevante interesse turistico considerata anche la sua posizione strategica a poca distanza dall’abbazia di Sant’Antimo, sarà migliorato dal punto di vista della sicurezza stradale

25 novembre 2017 16:00

“Scarpette Rosse” a Montalcino

“Scarpette Rosse”, due giorni di iniziative per dire no alla violenza contro le donne. A Montalcino il 25 e il 26 novembre è in programma un calendario di eventi organizzato dall’Auser. Sabato 25 il primo appuntamento è alle ore 16.30

19 novembre 2017

Trekking a Castelnuovo dell’Abate

Domenica 19 novembre torna il trekking a Castelnuovo dell’Abate. Il “Circolino” ha organizzato una giornata di sport e per stare in compagnia. Il programma prevede alle ore 9 il ritrovo e, a seguire, la partenza per gli itinerari previsti che

19 novembre 2017

Il premio “Un tartufo per la pace”

Domenica 19 novembre ultimo giorno a San Giovanni d’Asso della Mostra Mercato del Tartufo Bianco. Tra gli eventi da segnalare l’arrivo del treno storico a vapore (ore 11.15), la simulazione della cerca del tartufo (ore 15), cooking show a Km