WWF e altre 6 associazioni chiedono lo stop alla caccia

Sette associazioni hanno richiesto lo stop alla cacciaGli incendi che hanno distrutto più di 85.000 ettari di territorio, uniti alla siccità che ha investito la nostra penisola, stanno creando enormi danni all’economia nazionale, all’ambiente e, a ricaduta, sulla vita degli animali selvatici. Per questo motivo Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali), Italia Nostra, Lac (Lega Abolizione Caccia), Lav (Lega Anti Vivisezione), Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli) e Mountain Wilderness hanno chiesto al Presidente del Consiglio e ai ministri dell’Ambiente, dell’Agricoltura e dell’Interno, l’annullazione della stagione venatoria 2017/2018. “Un territorio così devastato - spiegano le sei associazioni - non è in grado di dare il necessario sostentamento agli animali selvatici che sono riusciti a sopravvivere alle fiamme e alla scarsità d’acqua, causando quindi un vero e proprio sterminio. L’apertura della stagione di caccia, approfittando delle preaperture, comincerà il prossimo 1 settembre. Da quel giorno gli animali selvatici sopravvissuti alle calamità naturali della siccità e criminali degli incendi, subiranno tutta la pressione venatoria dei cacciatori che si concentrerà nelle zone che possono garantire ancora il sostentamento necessario agli animali per sopravvivere”. “È intollerabile - si legge nella nota inviata al Governo - che in un contesto nazionale di tale drammaticità, nel quale diverse Regioni hanno richiesto o si accingono a richiedere lo stato di calamità naturale, nessuna istituzione abbia messo in dubbio l’apertura della caccia; e come se non bastasse le Regioni aggiungono danno al danno concedendo tre settimane in più di caccia grazie alle preaperture. Considerato il perdurante sbilanciamento delle Regioni a favore della lobby venatoria, abbiamo quindi deciso di rivolgerci al Governo nazionale - concludono le associazioni - perchè ha piena competenza amministrativa per poter intervenire allo scopo di tutelare gli animali selvatici, gli habitat e l’ambiente in generale così come disposto dalla nostra Carta Costituzionale”.

Un appello rivolto alle Regioni è stato lanciato anche dal WWF, che ha chiesto l’esclusione di qualsiasi ipotesi di apertura anticipata della caccia a qualsiasi specie, il divieto di attività venatoria per tutto il mese di settembre per consentire agli habitat e alla fauna di recuperare condizioni fisiologiche soddisfacenti, una verifica dopo il mese di settembre per valutare la situazione e un’azione capillare di contrasto al bracconaggio.

Un pensiero su “WWF e altre 6 associazioni chiedono lo stop alla caccia

  1. Pingback: Caccia, arrivano limiti dalla Regione Toscana | Montalcino News

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




nuvoloso Montalcino
Temperatura ore 12: 13°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

7 dicembre 2017

Montalcino, occhio all’Amiata. Altro scontro diretto per il Torrenieri

Meno tre al giro di boa. Il girone F di Prima Categoria giunge nel weekend alla 13° giornata. Il Montalcino, dopo il pareggio a reti bianche col Manciano, torna a giocare al “Soccorso Saloni” dove arriva l’Amiata, che è settimo

6 dicembre 2017

Il Comune acquista 250 copie del libro di Magini

L’Archivio Storico Comunale di Montalcino conserva una preziosissima mole di documenti sulla storia della comunità locale non abbastanza conosciuti e valorizzati. Nel corso degli anni diversi studiosi hanno incentrato le loro ricerche su vari periodi storici, specialmente su quello che

6 dicembre 2017

Tenuta Piccini, una bottiglia di Natale della Robur nella Cantina del Brunello

Da un po’ di tempo Tenuta Piccini, storica realtà toscana da 16 milioni di bottiglie vendute e un fatturato superiore ai 60 milioni di euro, proprietaria a Montalcino di Villa al Cortile (12 ettari tutti a Brunello), ha deciso di

5 dicembre 2017

Open day all’Istituto Professionale Agrario di Montalcino

Arriva, per la prima volta, l’open day all’Istituto Professionale Agrario di Montalcino. Un modo per conoscere la scuola e il suo staff oltre che un’opportunità per tutti i giovani che frequentano l’ultimo anno delle medie di chiarirsi un po’ le

5 dicembre 2017

Nuova pavimentazione in pietra per centro storico Montisi

Il Comune di Montalcino punta sulla riqualificazione del centro storico di Montisi. Investimento in arrivo per la realizzazione di una nuova pavimentazione in pietra in via Umberto I°, nel cuore del paese. L’intervento, previsto nel programma triennale e nel relativo

4 dicembre 2017

Il Borghetto e i volantini in Piazza del Popolo

Una serie di volantini incollati a terra, a formare il numero 30, è apparsa nella notte tra sabato e domenica scorsa in Piazza del Popolo, nel cuore di Montalcino. Non è stato certo difficile collegare il fatto ai responsabili. Trenta

15 dicembre 2017

Cena degli auguri Avis

L’Avis Montalcino organizza la tradizionale cena degli auguri per ringraziare i donatori di sangue per i loro preziosi gesti. Venerdì 15 dicembre (ore 20), al ristorante “Locanda Sant’Antimo” di Castelnuovo dell’Abate, cena a base di pesce (a richiesta è possibile

15 dicembre 2017

Cena con “il re della Catalana”

Venerdì 15 dicembre la Drogheria Franci propone una serata con Riccardo Artizzu di Viareggio, “il re della Catalana”. Il menu propone: gambero di fondale fritto e crocchette di baccalà, carpaccio di ombrina, tartara di sugarello, filetto di triglia, scampo e

10 dicembre 2017

Calcio, Montalcino-Amiata

Meno tre al giro di boa. Il girone F di Prima Categoria giunge nel weekend alla 13° giornata. Il Montalcino capolista, dopo il pareggio a reti bianche col Manciano, torna a giocare al “Soccorso Saloni” dove arriva l’Amiata, che è