I premiati del concorso “Roberto Franci”

Il vincitore del primo premio, Sebastiano Milluzzo, grazie al suo miele di timoIl timo in testa, seguito da girasole, tiglio (pari merito) e eucalipto. È questo il podio disegnato dalla giuria di massimi esperti degustatori del “Roberto Franci”, lo storico concorso nazionale che si tiene da trentasei anni all’interno della “Settimana del Miele” (8-10 settembre), tra le più importanti kermesse del mondo dell’apicoltura in Italia. A ritirare il primo premio Sebastiano Milluzzo dell’omonima Azienda Agricola, col miele di timo. “Arrivo da Canicattini Bagni - spiega Milluzzo - un piccolo Comune sui monti Iblei, unico posto in cui si produce questa varietà. Il primo posto è una bella soddisfazione che mi stimola a migliorare sempre di più, lo dedico alla mia famiglia che ha creduto in me e anche all’Asga che ha organizzato questo evento”.

Secondo posto per L’ape e L’arnia di Giulio Iacovanelli (Chieti)Secondo posto ex aequo per il miele di tiglio dell’Apicoltura Zipoli di Balarini Ancilla (Crema) e il miele di girasole di L’ape e L’arnia di Giulio Iacovanelli (Chieti), che ha anche conquistato la medaglia di bronzo con il miele di eucalipto. “Di solito la produzione è maggiore - racconta Iacovanelli - invece quest’anno ha avuto un calo del 70%. Però la qualità è nettamente superiore e non capisco il motivo, perché in genere, se si produce di meno, il prodotto risulta peggiore”. Per Iacovanelli Montalcino è quasi una seconda casa. “La prima volta che venni avevo 18 anni. Ho condiviso diverse partecipazioni col compianto Roberto Franci (ideatore della “Settimana del Miele”, ndr), adesso erano sette anni che mancavo. Spero di partecipare anche nelle prossime edizioni”.

Premiati anche i vincitori delle singole varietà di miele prodotte in tutta Italia. Miglior coriandolo per Adi Apicoltura (Chieti), mentre Masoero Alfredo (Torino) vince col rododendro e col millefiori, Apicoltura Luca Finocchio (Chieti) spicca per l’acacia e L’ape e L’arnia (Chieti) fa il poker con sulla e agrumi. C’è spazio anche per Montalcino nella lista dei riconoscimenti. Dario Ciacci (Villa i Cipressi) ha ricevuto l’attestato per aver prodotto il miglior miele di castagno. “Ci fa piacere - sottolinea Ciacci - è stata un’annata più difficile anche se per il castagno, a quota più elevata e con più umidità, è andata meglio. Siamo contenti di esserci, di rappresentare Montalcino. Dobbiamo resistere a questo momento duro e trovare la forza per andare avanti, sperando che il clima nei prossimi anni sia più favorevole”.

Dario Ciacci (Villa i Cipressi), premiato per aver prodotto il miglior miele di castagnoE proprio le avversità al mondo delle api sono state al centro del convegno della “Settimana del Miele”, dove sono stati forniti dati impietosi sulla situazione apistica italiana. Quest’anno la resa sarà del 30% rispetto alla media nazionale, con raccolti prossimi allo zero in territori da sempre più vocati della Penisola. Ecco spiegato allora il ristretto numero di partecipanti al concorso (85), numero praticamente dimezzato rispetto alle edizioni precedenti. Ma proprio questa tenacia, questa voglia di non mollare, rappresenta la fiammella di speranza per un futuro migliore.

C’era attesa anche per il “Miele del sindaco”, premio nato proprio a Montalcino e promosso da Le Città del Miele che, a differenza del “Roberto Franci”, non è un riconoscimento di qualità ma di identità territoriale. La tipologia che quest’anno più di altri si è legata con il territorio di origine è il miele di ciliegio canino (meglio noto come miele di marasca), proveniente dalla città di Sacile (Friuli Venezia Giulia), considerata il “giardino della serenissima” dai tempi dei Dogi. Si tratta di un miele raro, dal sapore classico e dal profumo della marmellata di ciliegie, difficilmente reperibile al di fuori della zona del Carso. Il premio consiste in un attestato sia all’apicoltore che lo ha prodotto, sia alla città, visto che a vincere è idealmente la cittadinanza.

Guarda il video:

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




sereno con veli Montalcino
Temperatura ore 6: 9°
Precipitazioni (mm): 0

dati a cura di 3BMeteo

17 gennaio 2018

L’impatto dell’anidride solforosa sulla qualità dei vini

L’impatto della anidride solforosa sulla qualità dei vini è molto più profondo di quello che si pensava fino ad oggi e può portare ad una “enologia di precisione”. Lo rivelano i risultati di una ricerca condotta da un team di

17 gennaio 2018

Elezioni politiche del 4 marzo, come votare dall’estero

Come stabilito dalle modifiche alla disciplina del voto nella circoscrizione Estero per le elezioni politiche e per i referendum (legge 2015), gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo

17 gennaio 2018

Osticcio, scatta il divieto di transito per caduta alberi

Pericolo di caduta alberi a Montalcino. Il forte vento di questi giorni ha creato una situazione di allerta in un terreno adiacente a Via Osticcio. La segnalazione è partita dall’Ufficio Tecnico comunale, che ha poi effettuato un sopralluogo sul posto

16 gennaio 2018

Galleria La Linea di Montalcino a Setup Artfair a Bologna

Buone notizie in arrivo per la Galleria La Linea di Montalcino che comunica la propria partecipazione all’edizione 2018 di Setup Artfair a Bologna nella nuova prestigiosa sede di Palazzo Pallavicini dal 1° febbraio al 4 febbraio 2018, presentando un Solo

15 gennaio 2018

Italiano dell’anno, 3° posto al vincitore del premio Casato Prime Donne

Per il secondo anno di fila italiani.coop, lo strumento di ricerca e analisi della Coop nato per raccontare i cambiamenti che contraddistinguono la vita quotidiana degli italiani, ha promosso un sondaggio, in collaborazione con Ansa e realizzato da Nomisma, dove

15 gennaio 2018

Divieto di transito in Via del Mistero per lavori di scarico

In Via del Mistero, a Montalcino, un’impresa edile sta effettuando dei lavori in un cantiere a causa dello smantellamento di un pezzo di muro di contenimento, e ha la necessità di effettuare lo scarico di materiale pesante con l’ausilio di

29 gennaio 2018

“Pettegola” limited edition da Banfi

Quando l’arte incontra il vino cosa può nascere di interessante? Una “Pettegola” limited edition, ad esempio. Lunedì 29 gennaio alle ore 11 al Castello di Poggio alle Mura, Banfi presenterà la nuova bottiglia per l’anno 2018 in edizione limitata e

20 gennaio 2018

Pinci per tutti i gusti nella Ruga

In attesa dell’inaugurazione della nuova sede non si fermano gli eventi nel Quartiere Ruga. Una buona occasione per farsi un’appetitosa scorpacciata è la cena in programma per sabato 20 gennaio alle ore 20 quando tornerà con la decima edizione la

20 gennaio 2018

Cena in sede del Borghetto

Sabato 20 gennaio, alle ore 20.15, il Borghetto organizza una cena in sede offerta dalla Società Panfilo dell’Oca e dal Quartiere a tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione della scorsa edizione della Sagra del Tordo. Confermare la presenza: