Contenimento ungulati, vincono i cinghiali

CinghialeE alla fine…vinsero i cinghiali. Come tutti sappiamo questa settimana l’amministrazione comunale ha disposto un’operazione straordinaria di contenimento al cinghiale, autorizzata dalla Regione prima e dal Prefetto poi. Il “dispiegamento di forze” è stato importante, una cinquantina di persone tra cacciatori, guardie e volontari a cui vanno aggiunti i cani la cui presenza si rende necessaria per azioni di questo tipo. Per rendere possibile la “caccia al cinghiale” è stato chiuso un tratto della Strada Provinciale 45 del Brunello per evitare un possibile attraversamento di cani e ungulati. Insomma, una bella mobilitazione per cercare di risolvere un fenomeno che ormai da tempo ha preso una direzione per molti “incontrollabile”. L’esito però non è stato quello sperato. Già perché di cinghiali ne sono stati presi pochini, solo uno per la precisione, nella zona del bosco della Chiusa. Un bottino magro, dunque, anche perché tutti speravano e credevano che visto il numero di ungulati che giorno e notte dai boschi si dirige verso il centro abitato (con danni all’agricoltura e pericolo per chi si mette alla guida) l’operazione avrebbe dato esito diverso. Come mai sia andata così non lo sappiamo, pare che le condizioni climatiche abbiano contribuito all’insuccesso della caccia. Lasciamo però il giudizio agli esperti. Ci sarà un nuovo tentativo? Difficile dirlo. Una persona che ha partecipato all’azione di contenimento ci ha detto che fino al 28 febbraio esisterebbe una possibilità ma che, ovviamente, l’ordine deve venire dall’alto. Vedremo cosa succederà, qualche cacciatore probabilmente non sarà d’accordo in caso di “bis”. Il problema però rimane e una soluzione efficace prima o poi dovrà essere trovata come chiedono anche molti imprenditori agricoli del territorio. Intanto il primo round è stato vinto dagli ungulati che non si sono proprio fatti vedere salvo poi fare capolino di nuovo nella notte come ci ha segnalato qualche automobilista. “Non sarà mica arrivata una soffiata?”, scherzano nei bar del paese tra un caffè e un calice di vino. In tal caso, vista l’efficacia di anticipare le mosse del “nemico”, bisognerebbe cambiare il detto della volpe e aggiornarlo in un “sei furbo come un cinghiale”!

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

15 ottobre 2018

Altro tentato furto al bancomat di Castelnuovo dell’Abate

A poco più di un anno di distanza, quando il bancomat di Castelnuovo dell’Abate fu preso letteralmente a picconate, il borgo a due passi da Sant’Antimo deve fare i conti con un altro tentato furto. È successo nella notte tra

15 ottobre 2018

Fuga di gas bloccata dai Vigili a Torrenieri

Venerdì scorso i Vigili del Fuoco del Comando di Siena sono intervenuti a Torrenieri, a seguito di una perdita di gas da un deposito di GPL dovuta ad una errata manovra di un mezzo meccanico che, mentre stava eseguendo alcuni

14 ottobre 2018

Olimpiadi Giovanili, Fabrizzi eliminato nel mixed team

News dall’Argentina dove Federico Fabrizzi, il sedicenne di San Quirico tesserato per gli Arcieri Montalcino, sta partecipando, unico in maglia azzurra, alle Olimpiadi Giovanili. Nella prima giornata del tiro con l’arco sulle settantadue frecce di ranking round, Fabrizzi ha concluso

13 ottobre 2018

Si rinchiude in camera e tenta di bucarsi, la madre chiama i carabinieri

Aveva paura, perché il sesto senso delle madri, soprattutto nei confronti dei figli, sbaglia poche volte. E allora la signora non ci ha pensato due volte a chiamare i Carabinieri di Montalcino quando ha visto il suo ragazzo rinchiudersi in

12 ottobre 2018

Il miglior assaggio di vino per Massobrio e Gatto è un Brunello

Nel supplemento “Liberi Tutti” in edicola questa mattina sul Corriere della Sera, si parla del libro “Vino. Assaggi memorabili di quel giorno e di quell’ora”, scritto da Paolo Massobrio e Marco Gatti (Cairo Editore). Nell’articolo di Luciano Ferraro si parla

12 ottobre 2018

I divieti al transito in occasione della “Granfondo del Brunello”

Domenica 14 ottobre, in occasione della gara ciclistica “Granfondo del Brunello”, dalle ore 7 e fino al termine della gara, la Polizia Municipale di Montalcino informa che saranno sospese le validità di tutte le autorizzazioni al transito nella zona a

23 ottobre 2018

Visitare Montisi con l’Auser

Auser Montalcino il 23 ottobre organizza l’edizione n. 6 di “Conoscenza del territorio”. In programma la visita a Montisi con le seguenti tappe: Grancia con teatro, Contrada della Torre, Chiesa di Santa Flora e Lucila, Chiesa del Santissimo Sacramento e

17 ottobre 2018

Cena e assemblea nel Pianello

Il 17 ottobre, ore 20.15, cena nel Quartiere Pianello (prenotazioni nella bacheca della sede). A seguire, ore 21.45, assemblea ordinaria che prevede, all’ordine del giorno, l’organizzazione della Sagra del Tordo, comunicazioni del presidente e varie ed eventuali.

16 ottobre 2018

Con la Parrocchia a Montefalco

La Parrocchia S.Egidio-Montalcino, Confraternita del Santuario della Madonna del Soccorso, organizza, martedì 16 ottobre, il Pellegrinaggio a Montefalco e Bevagna. Partenza alle ore 7 dal campo sportivo, alle ore 10 la Santa Messa al Santuario della Madonna della Stella (Montefalco)