Non solo Sting: le “formelle” delle Medie

I vincitori del premio “Mattonella 2018” della scuola media di MontalcinoVenti giorni fa, mentre Sting monopolizzava l’attenzione di Montalcino durante la posa della sua formella celebrativa sul muro del Palazzo Comunale storico, all’ingresso degli stand di Benvenuto Brunello un gruppo di ragazzi esibiva ai visitatori i propri lavori realizzati durante l’anno scolastico. L’iniziativa, nata da una collaborazione tra Istituto Comprensivo Insieme e Consorzio del Brunello di Montalcino, ripercorre l’usanza del Consorzio di commissionare a personaggi di spicco (quest’anno, appunto, Sting) delle formelle contenenti le stelle assegnate all’ultima vendemmia. I ragazzi delle medie, da cinque anni, realizzano dei disegni che si ispirano a Benvenuto Brunello, li fanno votare ai partecipanti alla kermesse e poi eleggono tre vincitori, uno per classe, che trasformano i loro disegni in vere e proprie mattonelle da affiggere sul muro della scuola. Un lavoro intenso, sotto la direzione dell’insegnante di Arte Serenella D’Onofrio, che gli studenti curano con il massimo impegno all’interno di una sana ma sentita competizione.

Quest’anno hanno partecipato 124 ragazzi e, curiosità, i vincitori arrivano tutti dalla sezione A (che si sta facendo valere dopo i primi due anni di “predominio” della B): per la prima media Viola Perugini, per la seconda Endri Gjilaska e per la terza Marco Machetti. I loro disegni hanno avuto la meglio alla fine di un lungo “spoglio elettorale” della classe II A, nell’aula di Arte. Lungo perché i votanti quest’anno sono stati davvero tanti: ben 469 persone, prima di tuffarsi nei chiostri di Sant’Agostino per conoscere i nuovi vini di Montalcino, hanno sfogliato il catalogo delle mattonelle scegliendo le loro preferite. I tre vincitori, dopo aver appreso la notizia, sono andati in giro per le classi con le loro opere, strappando applausi e congratulazioni da parte dei loro “colleghi”.

“Non me l’aspettavo per niente, è stata una sorpresa”, commenta Viola Perugini, la più giovane dei premiati, che ha ottenuto 53 voti per il suo disegno che raffigura l’Italia con dietro una bottiglia di vino, contornata dalle stelle dell’annata. Le stelle sono 5, anche se quelle ufficiali sono 4, e il motivo è presto spiegato: quando i ragazzi hanno realizzato l’opera, la Commissione d’Assaggio non si era ancora espressa. Hanno quindi chiesto a parenti o amici e, come nel caso di Viola, visti i pareri più che favorevoli, hanno disegnato cinque stelle.

Lo stesso ha fatto Endri Gjilaska, della II A, il più votato in assoluto con 90 preferenze. Qui abbiamo dei vigneti immersi in un paesaggio in lontananza e, in primo piano, un tavolino con una bottiglia e due calici, pronti per essere degustati. “È una cosa figa, ti fa sentire importante”, spiega Endri, che in realtà a questa situazione ci è già abituato, avendo vinto anche nel 2017.

Chi invece ha indovinato le stelle, mettendone 4, è Marco Machetti, della III A. In passato era arrivato secondo e terzo. Ora, nell’ultimo anno scolastico, è riuscito a centrare il primo posto. Il paesaggio di Montalcino si nota benissimo, ma nel suo dipinto a emergere è una macchina da rally. “Un omaggio a quando qui passava il Mondiale di Rally”, sottolinea Marco, che ha scritto con minuziosità, sulla vettura, i nomi reali dei piloti e degli sponsor. “La difficoltà maggiore l’ho avuta nel creare l’effetto movimento, alla fine l’ho risolta con delle nuvole di sabbia”.

I ragazzi danno un’ultima occhiata ai propri lavori, poi rientrano orgogliosi in classe. Anche se il lavoro è tutt’altro che concluso. I bambini delle elementari comporranno le mattonelle in ceramica, sulle quali Viola, Endri e Marco realizzeranno il disegno. Poi, sarà la volta dell’affissione al muro della scuola. Quel giorno sicuramente non ci saranno giornalisti, turisti e visitatori, e le foto non gireranno frenetiche sul web come successo con Sting il 17 febbraio a Benvenuto Brunello. Ma questo nulla toglie all’impegno e al valore dell’iniziativa. E poi, Sting ce lo perdonerà, gran parte delle piastrelle dei ragazzi è decisamente più bella di quella disegnata dalla rockstar inglese!

Guarda la fotogallery:

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

12 dicembre 2018

Il Brunello di Montalcino re della tavola a Eataly Boston

La cucina italiana riceve consensi in tutto il mondo. E se l’abbinamento è con il Brunello di Montalcino il successo è assicurato. A Eataly Boston (Usa) è andato in scena un evento che ha visto la collaborazione di Eataly e

12 dicembre 2018

International Wine Report, brilla il Brunello di Montalcino nella top 100

Nella “Top 100” dei vini del 2018 firmata dall’International Wine Report al primo posto troviamo il californiano Tor Cabernet Sauvignon Beckstoffer To Kalon 2016 ma a brillare particolarmente è il Brunello di Montalcino presente ben 5 volte (17 le etichette

11 dicembre 2018

Dal Comune 15.000 euro alle Misericordie del territorio

Il Comune di Montalcino ha concesso il coinvolgimento indiretto alle Misericordie di Montalcino e Torrenieri, stanziando un contributo di 15.000 euro (10.000 euro alla Venerabile Confraternita di Misericordia di Montalcino e 5.000 euro alla Venerabile Confraternita di Misericordia di Torrenieri).

11 dicembre 2018

Dati Ismea: crollo vini comuni, tra le Dop guida il Brunello

Il Brunello di Montalcino si conferma al vertice dei vini pregiati italiani, con un aumento del prezzo del +3,3% rispetto al 2017, mentre le quotazioni dei vini comuni registrano un calo sia dei bianchi (-21,1%) che dei rossi e dei

11 dicembre 2018

“Wine-Lister”, sul podio della Top 10 il Brunello de Il Marroneto

Il mercato dei fine wine cresce, nel mondo, e di conseguenza gli operatori che forniscono servizi specializzati per collezionisti e professionisti del vino investono sempre di più e allargano i propri orizzonti. È il caso del portale “Wine-Lister”, che grazie

11 dicembre 2018

Argiano festeggia a Firenze i venti anni del Solengo

Stasera, alla Trattoria Da Burde a Firenze, si svolgerà l’evento di celebrazione del ventesimo anniversario della nascita del Solengo, il “Supertuscan” della cantina Argiano concepito dalle mani sapienti di Giacomo Tachis. Nell’occasione saranno assaggiate alcune tra le migliori annate alla

22 dicembre 2018

“Lumen de Lumine” a Sant’Antimo

L’Arcidiocesi di Siena, Colle val d’Elsa e Montalcino, insieme alla comunità di Sant’Antimo, nell’attesa del Natale, sabato 22 dicembre alle ore 21 presso l’Abbazia, propone “Lumen de Lumine”, una riflessione sul tema della luce che anticiperà la liturgia in Nocte

16 dicembre 2018

Pranzo di Natale nella Ruga

Non mancano le iniziative natalizie nemmeno nel Quartiere Ruga. Domenica 16 dicembre, alle ore 13, è in programma il pranzo degli auguri in sede. Prenotazioni, entro il 14 dicembre, presso “Il Filo di Fumo” (da Guido).

15 dicembre 2018

Pupo legge Pinocchio

Sabato 15 dicembre terzo appuntamento della stagione teatrale di Montalcino. Al Teatro degli Astrusi arriva Enzo Ghinazzi (in arte Pupo), che prima incontrerà con Manfredi Rutelli il pubblico parlando di teatro nell’iniziativa ”Calici d’artista” (ore 18, bar del teatro, ingresso