Annunciate le star del Jazz & Wine in Montalcino

Un'immagine di un concerto del Jazz & Wine in MontalcinoBanfi festeggia i 40 anni, e, fedele alla propria tradizione, continua ad anticipare i tempi. Anche nella musica: così uno dei primi grandi festival estivi si terrà proprio nelle terre del Brunello. Dal 12 al 22 luglio torna infatti Jazz & Wine in Montalcino, il festival che unisce la grande musica jazz e il vino di qualità in un cartellone che punta, come sempre, ai grandi nomi.

A Montalcino sono attesi importanti musicisti che animeranno una delle rassegne più longeve e conosciute nel panorama musicale italiano e che nasce dalla collaborazione tra la nota azienda vinicola Banfi, la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma ed il Comune di Montalcino.

L’anteprima, giovedì 12 luglio, è affidata a Dayna Stephens Group, protagonista del concerto di “aspettando Jazz&Wine” che, come consuetudine, avrà luogo all’interno delle mura di Castello Banfi. Sassofonista e compositore tra i più stimati della nuova generazione, Dayna Stephens torna in Italia con un gruppo di tutto rispetto formato da Taylor Eigsti (piano), Michał Barański (basso) e Greg Hutchinson (batteria). Ci si attende uno spettacolo trascinante, dove le trame acustiche si fondono a quelle elettroniche.

Martedì 17 luglio il festival arriva a Castello Banfi con il sound fresco ed accattivante del “contemporary jazz” dei Dirty Six, la formazione che raggruppa musicisti di spicco del jazz italiano di questi ultimi anni: Daniele Scannapieco (sax), Claudio Filippini (piano), Lorenzo Tucci (batteria),Tommaso Scannapieco (basso), Gianfranco Campagnoli (trumpet) e Roberto Schiano (trombone).

Immancabile, mercoledì 18 luglio, l’appuntamento con la Jazz & Wine Orchestra diretta da Mario Corvini, che come ogni anno dà il via ai concerti nella Fortezza di Montalcino con un grande ospite internazionale. L’energica big band di quasi 20 elementi nata per celebrare il matrimonio tra vino e jazz, che ha reso questo festival famoso nel mondo, ospiterà il sassofonista e compositore argentino Javier Girotto: tango jazz di prima qualità. Una scommessa vinta quella della Jazz & Wine Orchestra: tra i primissimi credere in un progetto come questo. Oggi l’ensemble, che si è aggiudicata il premio SIAE, è presente nei migliori festival nazionali ed è resident orchestra al festival di Montalcino dal 2015.

Giovedì 19 luglio ecco il primo di due grandi appuntamenti di blasone mondiale: sul palco l’eleganza, il carisma e l’energia di Billy Hart Quartet ft Joshua Redman. Joshua Redman, uno degli artisti più acclamati del panorama jazz internazionale, considerato fra i più importanti sassofonisti del mondo, sale sul palco al fianco del trio del batterista Billy Hart, leggenda del jazz statunitense, dando vita a una vera e propria all stars band, con Ethan Iverson al pianoforte, e Ben Street al contrabbasso.

Nella volontà di celebrare il miglior jazz italiano, il festival propone “Around Gershwin”, lo spettacolo che venerdì 20 luglio vedrà sul palco Giovanni Tommaso (basso), Rita Marcotulli (piano) due interpreti che vantano collaborazioni con star internazionali accompagnati da Alessandro Paternesi (batteria). Il trio darà vita a un appuntamento trascinante con un repertorio dedicato a celebri standard di George Gershwin e ad alcune composizioni originali di Giovanni Tommaso.

Il festival prosegue sabato 21 luglio con “In Motion Beat”, la band che raggruppa musicisti di cinque diversi paesi e che porta in Europa il meglio del melting pot newyorkese, città dove vivono e lavorano da anni. Il sound del gruppo, rappresenta l’eterogeneo background culturale dei musicisti che lo compongono: Juana Luna (voce), Erin Bentlage (voce), Daniel Rotem (sax), Mike Bono (chitarra), Christian Li (piano), Luca Alemanno (basso), Roberto Giaquinto (batteria).

Gran finale domenica 22 luglio con l’altra grande star internazionale di questa edizione. Alla Fortezza di Montalcino arriva Christian McBride’s New Jawn. Parliamo di un musicista autorevole, vincitore di ben cinque Grammy Awards e che ha partecipato alla registrazione di più di 300 dischi di ogni genere. Il suo contrabbasso è il pilastro su cui hanno poggiato gli equilibri di innumerevoli band. Con lui Josh Evans (tromba), Marcus Strickland (sax) e Nasheet Waits (batteria).

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

18 maggio 2018

Archos Summer School 2018 ad Ocra Montalcino

“Archos Summer School 2018 - Progetta il riuso di una grancia fortificata a Siena”. Dal 22 al 29 luglio ad Ocra Montalcino si terrà un workshop residenziale di architettura nel cuore della Toscana organizzato da Scuola Permanente dell’Abitare in collaborazione

18 maggio 2018

Il patrocinio del Comune di Montalcino per il “Toscana Pride 2018”

Il prossimo 16 giugno a Siena si terrà il “Toscana Pride 2018”, evento promosso dalle associazioni e dai gruppi organizzati che animano il territorio della regione nello spazio LGBTIQA (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, intersessuali, queer, asessuali). La parata finale del

18 maggio 2018

Torna “Rock&Rails” a Torrenieri

“Prossima Stazione…Torrenieri” porta in campo anche la musica. Domani, sabato 19 maggio, a Torrenieri, al Parco della Stazione, appuntamento con “Rock&Rails”, insieme alla “Dario Straits Tribute Band”. Cinque musicisti daranno vita a un live di primavera (inizio ore 21.30) con

18 maggio 2018

Festa del treno a Torrenieri, come cambia la viabilità

Visto il programma dei festeggiamenti comunicato dalla Pro Loco di Torrenieri, organizzatrice della manifestazione che si svolge nella frazione di Torrenieri per il 153° anniversario dell’inaugurazione della Stazione Ferroviaria, il Comune di Montalcino ha disposto i seguenti divieti: - dalle

17 maggio 2018

Sabato mattina “Eroica in Moto” arriva a Montalcino

Domani e sabato 19 maggio 500 motociclisti appassionati di enduro e provenienti da tutta Italia e dall’Europa si riuniscono a Gaiole in Chianti, nel cuore del Chianti storico, per l’edizione 2018 di “Polvere&Gloria: in moto sulle strade de L’Eroica”. Novità

17 maggio 2018

Torrenieri, prolungato divieto transito a mezzi pesanti in Via Romana

Secondo slittamento per le operazioni di sistemazione del fondo stradale in alcuni punti di Via Romana, a Torrenieri. Partiti il 18 aprile, a causa delle avverse condizioni meteo i lavori sono stati prorogati inizialmente fino al 17 maggio ma non

3 giugno 2018 11:00

“Tutto di un sorso” a Ocra

Cinquanta vignaioli artigiani provenienti da varie regioni d’Europa chiamati a raccolta in una delle capitali del vino. La prima edizione di “Tutto di un sorso” (3 e 4 giugno nei locali del Complesso di Sant’Agostino a Montalcino) si preannuncia già

2 giugno 2018

Nuova mostra alla Galleria La Linea

Sabato 2 giugno, alle ore 18, la Galleria La Linea di Montalcino inaugura l’esposizione tripersonale degli artisti Francesco Barbieri, Daniele Cestari e Massimo Gasperini. La mostra, dal titolo “Antitesi”, resterà nel calendario della Galleria sino al 24 giugno, è curata

27 maggio 2018

Eroica Montalcino

Circa 1.500 partecipanti provenienti da 26 Nazioni, una forte rappresentanza femminile (saranno 150 le donne iscritte), campioni che hanno scritto pagine indimenticabili di ciclismo, firme illustri e prestigiose testate giornalistiche, dalla Rai alla Gazzetta dello Sport, dal Corriere della Sera