Calcio e Brunello, Sara Gama e la libertà delle donne

 Sara Gama, capitano della Juventus e della Nazionale di calcio femminile. Il 16 settembre 2018 riceverà al Teatro degli Astrusi il premio Prima Donna 2018“Il mio pensiero va alla meravigliosa terra del Brunello, ai suoi sapori e odori, alle donne che ne hanno colto il sentimento più profondo trasferendolo nel loro vino. Attraverso di esso hanno trovato altre donne che coltivano diversi vitigni intrisi delle stesse note, profumi, ideali provenienti da quel casale di Montalcino. Sapere che il mio terreno, su cui calcio un pallone con la loro stessa passione, può essere fonte di orgoglio ed emancipazione per tutte le donne è una immensa gratificazione”. Sara Gama, il capitano della Juventus e della Nazionale di calcio femminile che il 16 settembre riceverà al Teatro degli Astrusi il premio di “Prima Donna 2018”, ha scritto una dedica a Montalcino con l’auspicio che calcio e vino siano strumento di emancipazione delle donne. Gama, madre triestina e padre congolese, è il simbolo dell’integrazione ben riuscita ed è l’unica italiana inserita da Mattel (che le ha dedicato una Barbie) tra le 17 personalità femminili internazionali “fonte di ispirazione per le generazioni di ragazze del futuro”.

Oltre a Sara Gama, anche Andrea Gabbrielli (Gambero Rosso), Gioacchino Bonsignore (TG5) e Cristina Conforti (Rai) saliranno sul palco per ricevere il “Premio Casato Prime Donne”, riconoscimento creato da Donatella Cinelli Colombini nel 1999, esattamente 20 anni fa. E infatti, per l’occasione, è stato scritto un libro che racconta le 20 edizioni del premio e i contributi scritti dai membri della giuria, tra i quali la parlamentare e presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi, insieme alla fondatrice del Premio Francesca Colombini Cinelli, al sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli e al presidente del Consorzio del Brunello Patrizio Cencioni. Articoli che tracciano il percorso femminile dell’ultimo ventennio esaminando specifici aspetti: vino, cinema, politica, economia, gastronomia, società, televisione. “Grazie a scelte coraggiose della giuria, il Premio Casato Prime Donne ha un’importanza crescente per l’universo femminile e per la meravigliosa terra di Montalcino”, spiega Donatella Cinelli Colombini.

Donatella Cinelli Colombini e Elisa Boldi, autrice dell’istallazione artistica che accompagna la dedica di Sara GamaPoco prima della cerimonia, una giuria popolare di 50 membri sceglierà la foto vincitrice fra le 5 finaliste di Bruno Bruchi, Lori Vetter Caradonna Bowers, Alfredo Falvo e Chiara Salvadori.

L’istallazione artistica che accompagna la dedica di Sara Gama è dell’architetto Elisa Boldi e si intitola “Da Montalcino si vede il mare”.  Affidandogli l’opera, che verrà collocata presso la cantina Casato Prime Donne, Donatella Cinelli Colombini, come negli anni passati, ha voluto stimolare un talento locale chiedendogli di cimentarsi nella land art proposta culturale che nobilita, arricchisce e modifica il paesaggio rurale. L’istallazione è costituita da una lastra di acciaio corten rivestito su due facce con pannelli a formare linee geometriche con piani sfalsati che ripropongono lo skyline del paesaggio. Elisa è cresciuta nella campagna senese e “fino da piccola la visione del mare dalle colline boscose di Montalcino mi sembrava qualcosa di magico e sorprendente”, racconta spiegando l’idea da cui è scaturita la sua opera: un pannello di quattro metri in cui le culture agricole e i profili del terreno si trasformano in un gioco concettuale. Elisa Boldi è un fabbro moderno che abbina talento creativo, tecnica e concretezza. Ecco che il suo pannello si apre a diventare un cancello ed è sostenuto da due pilastri metallici provocatoriamente rossi che hanno ai lati dei massi di arenaria.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

23 aprile 2019

Orcia Wine Festival, il tema è la “Francigena di Vino”

Tutto pronto a San Quirico d’Orcia per il taglio del nastro della decima edizione dell’Orcia Wine Festival. Dal 25 al 28 aprile torna la manifestazione che avrà come tema la “Francigena di Vino”, ovvero il pellegrinaggio per antonomasia, che in

23 aprile 2019

In escursione all’Abbazia di S.Antimo

Si dice che i muri dell’Abbazia di S.Antimo restituiscano ogni giorno senza sosta i canti gregoriani che hanno ascoltato e assorbito nei secoli. Le sue pietre racchiudono un mondo di melodia e di preghiera che in ogni istante entra impercettibilmente

19 aprile 2019

Vittorio Veneto dona la cittadinanza onoraria a 331 soldati di Montalcino

Sabato 20 aprile, ore 11.00, l’Aula Civica del Museo della Battaglia ospiterà la cerimonia di concessione della Cittadinanza Onoraria di Vittorio Veneto a 331 combattenti della Grande Guerra del comune di Montalcino. Sarà presente una delegazione di amministratori della nostra

17 aprile 2019

Gemellaggi, se ne occuperà la Proloco di San Giovanni

Sarà la Proloco di San Giovanni d’Asso ad organizzare nel 2019 le iniziative relative ai gemellaggi del Comune di Montalcino con i Comuni di Hautvillers e Purbach. L’assegnazione del bando è arrivata lo scorso novembre. Il Comune ha impegnato verso

17 aprile 2019

Lavori Enel, chiude parte di Via delle Cave a Castelnuovo dell’Abate

Enel Distribuzione, affidandoli a ditta esterna, deve effettuare uno scavo per l’interramento di una linea elettrica in una parte di Via delle Cave, a Castelnuovo dell’Abate. Per questo motivo il 18 aprile, fino al termine dei lavori (comunque non oltre

17 aprile 2019

Guasto idrico, domani chiude parte di Via Osticcio

Dal 18 aprile resterà chiusa al traffico la parte di Via Osticcio compresa fra le due intersezioni con Via Albergheria, a Montalcino, per permettere all’Acquedotto del Fiora” di effettuare (tramite ditta esterna) la riparazione di un guasto idrico. I lavori

29 aprile 2019

L’Assemblea della Pro Loco Torrenieri

Lunedì 29 aprile, alla sala del Teatro Arci, si terrà l’assemblea ordinaria dei soci dell’Associazione Pro Loco di Torrenieri (ore 20 prima convocazione, ore 21 seconda convocazione). All’ordine del giorno: l’approvazione del bilancio 2018, il tesseramento per il 2019, programmazione

28 aprile 2019

Escursione a Montalcino e S.Antimo

Domenica 28 aprile “Poeti e Scarponi - Guide Ambientali Escursionistiche” organizzano un’escursione con partenza dal borgo di Villa a Tolli che si trova a pochi chilometri di distanza dall’antico centro religioso di Sant’Antimo. Durante il percorso protagoniste saranno le querce

28 aprile 2019

Pranzo del Quartierante nel Borghetto

Domenica 28 aprile il Quartiere Borghetto organizza il “Pranzo del Quartierante”. Il programma inizierà alle ore 11.15 con l’omaggio e il saluto del Quartiere di Porta del Foro di Arezzo e uscita della Comparsa. Alle ore 12.30 l’aperitivo anticiperà il