Quando il Brunello non era nella Treccani…

Veduta aerea di MontalcinoSe adesso il nome di Montalcino è universalmente riconosciuto grazie, soprattutto, al suo prodotto simbolo, il Brunello, fino a circa ottanta anni fa del “re del Sangiovese” non c’erano tracce. Perlomeno nelle pagine della Treccani, l’enciclopedia italiana per eccellenza. Tanto che una volta si usava dire “c’è scritto nella Treccani”, proprio per sottolineare l’autorevolezza di questa pubblicazione. Abbiamo avuto modo di sfogliare una stampa del volume del 1934 e alla voce Montalcino si parla di tutto meno che del suo Brunello (e nemmeno del Moscadello se è per questo). Una cosa curiosa se pensiamo allo sviluppo, economico ma anche mediatico, che ha avuto solamente qualche anno dopo il vino dalle nostre parti. “Montalcino - riportava la Treccani - è oggi un centro notevole di attività agricola (ma non si specifica quale ndr) e una delle più interessanti città minori della Toscana”. A pagina 717 vengono dati ampi cenni alla storia (che non può prescindere dal rapporto con Siena), ai monumenti, come la Rocca costruita nel 1361 proprio dai senesi o il Palazzo del Comune e la sua “grandiosa loggia”. E poi altri esempi di costruzioni del ‘300 che hanno fatto poi di Montalcino un luogo ammirato dagli storici di mezzo mondo. Non mancano considerazioni interessanti come quando si legge che “meritano poi menzione la trecentesca costruzione di S. Egidio dei Senesi, quella della Madonna del Soccorso e quella di S. Francesco che - malamente trasformata nel ‘700 - fa oggi parte dell’ospedale ed ha affreschi di Vincenzo Tamagni e una bella terracotta di Luca della Robbia”. La storia è velocemente cambiata e i monumenti, e forse anche la cultura, sono passati in secondo piano. Non solo nei libri ma anche nel modo di pensare, di agire e di governare. E oggi, se accediamo all’enciclopedia online della Treccani e digitiamo il nome Montalcino, già dal secondo rigo si fa riferimento alla “rinomata produzione vinicola (Brunello di M)”. Un fatto talmente scontato, forse, da non ritenere neanche necessario di scrivere per intero la parola Montalcino. D’altronde chi è che non conosce il Brunello?

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 marzo 2019

Rubano al distributore, scatta inseguimento lungo la Cassia

Questo pomeriggio (ore 16 circa) due rumeni a bordo di una Volvo si sono fermati a fare gasolio al distributore sulla Cassia di Buonconvento. Hanno chiesto alla titolare di controllare i livelli dell’olio e mentre uno di loro distraeva la

22 marzo 2019

Banfi partner di “ContaminAzione”, la cena dei grandi chef

Claudio Sadler, Daniel Canzian, Felice Lo Basso, Stefano Marzetti, Lionello Cera, Elio Sironi, Gaetano Trovato, Peter Brunel, Alessandro Buffolino e Roberto Tonola. Dieci grandi chef internazionali hanno messo a disposizione la loro arte, in una cena con un menù esclusivo

22 marzo 2019

A Montalcino la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo

Il 2 aprile si svolgerà la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Il Comune di Montalcino ha aderito e patrocinato l’iniziativa proposta dall’Associazione Autismo Siena - Piccolo Principe e il 2 aprile illuminerà di blu il Palazzo Comunale storico, oltre a

22 marzo 2019

Montalcino aderisce alla campagna “L’Orchidea Unicef”

Il Comune di Montalcino aderisce alla campagna nazionale di raccolta fondi “L’Orchidea Unicef: ogni bambino è vita” allestendo due postazioni, il 29 marzo ai Giardini dell’Impero (ore 8.30-13) e il 30 marzo in Piazza Nuova a Castelnuovo dell’Abate (ore 8.30-13).

22 marzo 2019

Calcio, il Montalcino va a Pontassieve: in palio punti pesanti per i playoff

Ventiseiesima giornata di campionato (Promozione Girone B) e per il Montalcino arriva un match da non fallire: dopo il brutto pareggio della scorsa settimana i biancoverdi domenica saranno ospiti del Pontassieve che si trova al quarto posto in classifica precedendo

22 marzo 2019

Treno Natura, dal Comune di Montalcino oltre 6.000 euro per il 2019

Tornerà anche quest’anno lo spettacolo del Treno Natura, iniziativa ormai considerata tra le preferite dai turisti che vanno alla scoperta dei nostri paesaggi e della natura di cui è ricca la provincia in cui viviamo. Il Comune di Montalcino parteciperà

30 marzo 2019

“Il Malato Immaginario” a Montisi

Doppia data per un unico spettacolo al Teatro della Grancia di Montisi. Sabato 30 marzo, alle ore 21.15 e domenica 31 marzo alle ore 18 l’appuntamento è con La “Compagnia teatrale da dù soldi” che presenta “Il Malato Immaginario” di

29 marzo 2019

Vernissage de “L’odore del rosso#2”

Il 29 marzo (ore 18), a Ocra Montalcino, si terrà un incontro/vernissage con gli artisti e i performers della mostra “L’odore del rosso#2”, primo appuntamento del 2019 di Officina Creativa dell’Abitare. Per l’occasione si terranno due performance ideate da Franco

24 marzo 2019

Festa del Marzuolo

San Giovanni d’Asso dedica il week end del 23 e 24 marzo alla festa del “Tartufo Marzuolo delle Crete Senesi”, arrivata quest’anno all’edizione n°17. Molti gli appuntamenti organizzati dalla Proloco di San Giovanni d’Asso e dall’Associazione Tartufai Senesi (in collaborazione