Quando il Brunello non era nella Treccani…

Veduta aerea di MontalcinoSe adesso il nome di Montalcino è universalmente riconosciuto grazie, soprattutto, al suo prodotto simbolo, il Brunello, fino a circa ottanta anni fa del “re del Sangiovese” non c’erano tracce. Perlomeno nelle pagine della Treccani, l’enciclopedia italiana per eccellenza. Tanto che una volta si usava dire “c’è scritto nella Treccani”, proprio per sottolineare l’autorevolezza di questa pubblicazione. Abbiamo avuto modo di sfogliare una stampa del volume del 1934 e alla voce Montalcino si parla di tutto meno che del suo Brunello (e nemmeno del Moscadello se è per questo). Una cosa curiosa se pensiamo allo sviluppo, economico ma anche mediatico, che ha avuto solamente qualche anno dopo il vino dalle nostre parti. “Montalcino - riportava la Treccani - è oggi un centro notevole di attività agricola (ma non si specifica quale ndr) e una delle più interessanti città minori della Toscana”. A pagina 717 vengono dati ampi cenni alla storia (che non può prescindere dal rapporto con Siena), ai monumenti, come la Rocca costruita nel 1361 proprio dai senesi o il Palazzo del Comune e la sua “grandiosa loggia”. E poi altri esempi di costruzioni del ‘300 che hanno fatto poi di Montalcino un luogo ammirato dagli storici di mezzo mondo. Non mancano considerazioni interessanti come quando si legge che “meritano poi menzione la trecentesca costruzione di S. Egidio dei Senesi, quella della Madonna del Soccorso e quella di S. Francesco che - malamente trasformata nel ‘700 - fa oggi parte dell’ospedale ed ha affreschi di Vincenzo Tamagni e una bella terracotta di Luca della Robbia”. La storia è velocemente cambiata e i monumenti, e forse anche la cultura, sono passati in secondo piano. Non solo nei libri ma anche nel modo di pensare, di agire e di governare. E oggi, se accediamo all’enciclopedia online della Treccani e digitiamo il nome Montalcino, già dal secondo rigo si fa riferimento alla “rinomata produzione vinicola (Brunello di M)”. Un fatto talmente scontato, forse, da non ritenere neanche necessario di scrivere per intero la parola Montalcino. D’altronde chi è che non conosce il Brunello?

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

19 settembre 2019

In Coppa Toscana arriva la prima vittoria per il Montalcino

Prima vittoria ufficiale per il Montalcino che nella gara di ieri tra le mura amiche, valevole per la Coppa Toscana, ha battuto per 3-0 l’Asta. Prestazione convincente per i biancoverdi che già nella prima mezz’ora erano in vantaggio di due

18 settembre 2019

Lavori in Via Castellana, per un mese cambia la viabilità

Visto che un’impresa deve effettuare dei lavori in un’abitazione in Via Castellana, a Montalcino, con l’ausilio di alcuni autocarri per caricare e scaricare del materiale edile, da oggi al 18 ottobre ogni lunedì, martedì e giovedì (orario 8.15-10.15 e 15-17)

18 settembre 2019

Tre giorni in Puglia con l’Auser di Montalcino

Nuovo viaggio dell’Auser di Montalcino, che a fine settembre organizza una tre giorni in Puglia, nella Valle d’Itria (27-29 settembre). La gita prevede visite a Polignano a Mare, Castellana Grotte, Alberobello, Ostuni, Conversano, Trani e Bari. La quota (200 euro,

17 settembre 2019

Rosewood Castiglion del Bosco, un autunno a caccia di tartufi

Rosewood Castiglion del Bosco, il resort toscano situato a Montalcino, fondato da Massimo e Chiara Ferragamo nel 2003, propone anche quest’anno un programma per vivere a pieno il fascino e l’incanto nel cuore della Toscana. L’autunno è un periodo magico per

17 settembre 2019

Vendemmia, aumentano le “squadre” ma i ragazzi dove sono?

Le stime della produzione di vino nella provincia di Siena e più in generale in tutta la Toscana fanno ben sperare. Con un 10% in più quello toscano è l’unico territorio d’Italia a registrare una crescita in quantità. Ma anche

16 settembre 2019

Asfaltature, guasti idrici, fibra ottica: da oggi cambia la viabilità

Bitumatura, riparazioni di un guasto idrico, fibra ottica. Iniziano oggi diversi lavori che cambieranno in parte la viabilità nel Comune di Montalcino. Si comincia dall’asfaltatura: i rifacimenti dell’asfalto riguarderanno Vicolo del Pino a Montalcino (da oggi e fino al termine

24 settembre 2019

Consiglio direttivo nel Borghetto

Il 24 settembre Consiglio direttivo nel Borghetto (ore 21.15). All’ordine del giorno lettura e approvazioni del verbale del Consiglio precedente, resoconto della Festa del Patrono, organizzazione della Cena Itinerante e della Sagra del Tordo, varie ed eventuali.

22 settembre 2019

Pensieri in Volo al Teatro degli Astrusi

Domenica 22 settembre al Teatro degli Astrusi di Montalcino (ore 17) si terrà la presentazione del libro “Pensieri in Volo” scritto dalla professoressa Maria Assunta Pisani. L’intero ricavato della vendita del libro sarà devoluto alla Residenza Sanitaria Assistita di Montalcino.

22 settembre 2019

A pranzo con l’Auser

Si rinnova “Domenica a pranzo con l’Auser”, evento che l’Auser Montalcino organizza negli spazi di Ocra. L’appuntamento è per il 22 settembre (ore 13). Per le prenotazioni (entro venerdì 20 settembre) rivolgersi a Lola (342 8044432) o Anna (338 2320339).