Brunello 2014, i migliori assaggi di Kerin O’Keefe

Kerin O'Keefe “Madre Natura non si è trattenuta nel 2014 ed ha creato condizioni di crescita estremamente difficili per i produttori di Montalcino, portando molti a confrontare il 2014 con il diluvio del 2002 (…). Raggiungere buoni risultati è dipeso quasi interamente dai produttori”. Kerin O’Keefe, italian editor del magazine Usa Wine Enthusiast, ha commentato le ultime annate di Brunello in uscita sul mercato, stilando la sua top 10 dei Brunello 2014. Nel podio, con 95 punti, troviamo Baricci, Ciacci Piccolomini d’Aragona e Le Chiuse. “Per mantenere i nostri standard di qualità in anni come questi, selezioniamo attentamente le uve e produciamo solo il nostro classico Brunello, ma non il nostro Brunello Pianrosso o il nostro Brunello Riserva Santa Caterina d’Oro - afferma a Wine Enthusiast Paolo Bianchini, co-proprietario insieme alla sorella Lucia della tenuta Ciacci Piccolomini d’Aragona - la nostra produzione è diminuita del 25-30% nel 2014, ma a causa di tutto il duro lavoro siamo più che soddisfatti dei risultati”.

O’Keefe ha messo in fila anche le cinque migliori Riserve 2013: Il Marroneto (98 punti), Gianni Brunelli (96 punti), Fuligni (96 punti), Marchesi Antinori (95 punti) e Donatella Cinelli Colombini (95 punti).

Qualche produttore non ha prodotto nessun Brunello 2014, scegliendo di declassarlo a Rosso di Montalcino. Per esempio Biondi Santi, Padelletti e Conti Costanti. “Abbiamo raccolto in ritardo, intorno al 10 ottobre, ma sin dall’inizio - spiega Andrea Costanti - ho deciso di fare meno Brunello e concentrarmi maggiormente sul Rosso di Montalcino che era delicato, elegante e aveva un’acidità eccellente. Dopo il secondo anno in legno, ho deciso di non realizzare affatto il Brunello e ho realizzato invece il Vermiglio Rosso di Montalcino. In questi anni difficili, voglio fare un grande vino che possa reggere la storia di Costanti e, a mio parere, nel 2014 non poteva essere il Brunello. Così ho deciso di fare un buon Rosso al posto di un mediocre Brunello. Ovviamente la mia decisione riguarda il mio terroir ed il mio vino, ma il 2014 si esprime al meglio nei vini più giovani “.

“Dopo una lunga degustazione dei Brunelli 2014 - sottolinea Kerin O’Keefe - sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla pura eleganza, dalla vivacità e dall’equilibrio delle bottiglie di alcuni dei migliori produttori. Mentre non hanno la struttura ed il potenziale di invecchiamento tipico del Brunello, sono invitanti, fragranti, con aromi e sapori di bacca rossa fresca, viola, rosa ed erbe selvatiche. Hanno acidità vivace e tannini levigati. La maggior parte sono già nella loro finestra ideale di bevibilità, ma i migliori dureranno anche fino a quindici anni”.

Focus: la top 10 di Brunello 2014 di Kerin O’Keefe

1 - Baricci, 95 punti

1 - Ciacci Piccolomini d’Aragona, 95 punti

1 - Le Chiuse, 95 punti

4 - Le Potazzine, 94 punti

4 - Siro Pacenti Vecchie Vigne, 94 punti

4 - San Polino Helicrysum, 94 punti

7 - Castelgiocondo, 93 punti

7 - La Fiorita, 93 punti

7 - Banfi Poggio alle Mura, 93 punti

7 - San Polo, 93 punti

Focus: la top 5 di Brunello Riserva 2013 di Kerin O’Keefe

1 - Il Marroneto Madonna delle Grazie, 98 punti

2 - Gianni Brunelli, 96 punti

2 - Fuligni, 96 punti

4 - Marchesi Antinori Vigna Ferrovia, 95 punti

4 - Donatella Cinelli Colombini, 95 punti

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

19 marzo 2019

Contributi per le famiglie con figli minori disabili

Le famiglie con figli minori disabili possono ricevere dei contributi. Il Comune di Montalcino, preso atto dell’art. 5 della L.R.73/2018 che istituisce per il triennio 2019-2021 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori disabili che vivono

19 marzo 2019

Il ministro Centinaio incontra il Consorzio del Brunello

Oggi ultimo giorno di ProWein, una delle principali fiere enoiche internazionali che si svolge a Düsseldorf, Germania. Presente tutto il mondo del vino “che conta”, con l’Italia protagonista assoluta visto che il Belpaese è leader del settore sul mercato tedesco.

18 marzo 2019

Calcio, brutto pari per il Montalcino. Torrenieri ko nel derby

Era una partita da vincere a tutti i costi ma così non è stato. Il Montalcino pareggia 1-1 in casa contro l’Arno Castiglioni Laterina e getta al vento una grande opportunità per avvicinarsi ulteriormente alle posizioni di vertice. Gli aretini,

15 marzo 2019

Le degustazioni di Brunello a ProWein 2019

Un momento di incontro e confronto tra i vini ed i mercati del mondo, con l’Italia al centro, anche per capire se il 2019 vedrà l’export enoico del Belpaese tornare a correre come in passato, dopo un 2018 non brillantissimo,

15 marzo 2019

Due Brunello in cima alla lista dei winelovers di Vivino

Il giudizio dei wine lover, in quella democrazia diretta che è il web, ha stilato la classifica dei vini preferiti dagli enoappassionati di tutto il mondo, o almeno dei 35 milioni di utenti di Vivino (di cui quasi 3 milioni

15 marzo 2019

Lavori al Palazzo Comunale, il 18 marzo chiude Via Matteotti

L’ufficio tecnico comunale ha richiesto la chiusura di Via Matteotti per il 18 marzo a partire dalle ore 10 per poter effettuare i lavori in sicurezza nel tetto del Palazzo Comunale storico. Di conseguenza, la Polizia Municipale emetterà ordinanza con

29 marzo 2019

Vernissage de “L’odore del rosso#2”

Il 29 marzo (ore 18), a Ocra Montalcino, si terrà un incontro/vernissage con gli artisti e i performers della mostra “L’odore del rosso#2”, primo appuntamento del 2019 di Officina Creativa dell’Abitare. Per l’occasione si terranno due performance ideate da Franco

24 marzo 2019

Festa del Marzuolo

San Giovanni d’Asso dedica il week end del 23 e 24 marzo alla festa del “Tartufo Marzuolo delle Crete Senesi”, arrivata quest’anno all’edizione n°17. Molti gli appuntamenti organizzati dalla Proloco di San Giovanni d’Asso e dall’Associazione Tartufai Senesi (in collaborazione

24 marzo 2019

Colazione di San Giuseppe

Il 24 marzo il Quartiere Travaglio organizza la Colazione di San Giuseppe al Vignolo (ore 11). Prenotazioni presso la bacheca della società giallorossa.