La Toscana è la preferita dai wine-lovers Usa

Montalcino immersa nei vignetiVino e turismo è ormai un binomio gettonatissimo da chi decide di prendersi una vacanza. Eppure, non solo se si parla di vini ma anche di Regioni da visitare, il duopolio Toscana-Piemonte, sembra ancora lontano dall’essere messo in discussione. Ciò emerge da un sondaggio del celebre magazine Usa Wine Spectator che ha chiesto ai suoi lettori quali Regioni del vino italiano siano più interessati a visitare. E così, come riporta WineNews, la Toscana dei vini e dei paesaggi del Chianti e del Chianti Classico, del Brunello di Montalcino e del Nobile di Montepulciano, di Bolgheri e di San Gimignano, della Maremma e non solo, si conferma ampiamente in testa, con il 37% delle preferenze. Un dato, per il nostro territorio, che testimonia il grande potenziale e “appeal” di Montalcino agli occhi del mondo. A seguire, con il 31%, il Piemonte delle Langhe e del Roero Patrimonio Unesco, con i suoi Barolo, Barbaresco, Barbera, ma anche Asti, Alta Langa, Gavi, Dolcetto, Ghemme, Gattinara, Nizza e tante altre chicche enologiche abbinate alla grande gastronomia piemontese, tartufo bianco in testa. Sul podio, ma distante, c’è una delle Regioni emergenti del vino italiano, la Sicilia, che affascina con le sue bellezze ed i suoi vini, dal Nero d’Avola alla produzione dell’Etna, da Noto a Pantelleria, solo per fare alcuni esempi. Seguono il Trentino Alto Adige, terra di grandi bianchi e di grandi spumanti, come il Trentodoc. Il Veneto, Regione leader del Belpaese se si parla di economia del vino, dall’Amarone al Prosecco, dal Soave al Lugana, raccoglie solo il 3% delle preferenze come meta enoturistica al pari della Puglia del Primitivo e del Nero di Troia, e della Campania della Falanghina, del Greco di Tufo e del Taurasi. Chiudono la classifica del sondaggio il Friuli Venezia Giulia dei grandi bianchi del Collio, e la Sardegna del Vermentino e del Cannonau, entrambe con il 2%, mentre la Lombardia del Franciacorta e dell’Oltrepò, ma anche della Valtellina con i suoi Nebbiolo, l’Umbria del Sagrantino di Montefalco e dell’Orvieto, e l’Abruzzo, con il suo Montepulciano, raccolgono solo l’1% delle preferenze. Una classifica che, in qualche modo, si specchia in quella dei vitigni autoctoni italiani più amati dagli appassionati americani, con il Sangiovese al primo posto (35%), seguito dal Nebbiolo (32%), e poi via via dal Montepulciano (6%), Nero d’Avola (5%), Barbera e Primitivo (4%), Corvina e Aglianico (3%) e Dolcetto (3%).

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 febbraio 2019

Brunello, la top 5 personalizzata del portale Wine Lister

Il portale Wine Lister (la cui fondatrice, Ella Lister, era presente a Benvenuto Brunello 2019) ha stilato questa settimana i migliori cinque Brunello di Montalcino in base al profilo economico. Al primo posto c’è il Brunello di Montalcino Riserva di

20 febbraio 2019

300 nuove tessere per i parcometri comunali di Montalcino

Nuove tessere in arrivo per i parcometri comunali di Montalcino. A seguito della parziale sostituzione dei parcometri che regolamentano la sosta a pagamento per l’intero territorio comunale, sarà infatti necessaria la sostituzione delle tessere riservate ai cittadini residenti con le

20 febbraio 2019

Alberi monumentali, come inserire le candidature

L’amministrazione comunale porta a conoscenza di tutti i cittadini che è a seguito del censimento degli alberi monumentali d’Italia risulta ancora possibile inserire candidature per alberi che abbiano caratteristiche di monumentalità. Chiunque fosse a conoscenza della presenza di alberi all’interno

20 febbraio 2019

Incidenti stradali, nel 2017 più vittime in provincia

Calano gli incidenti ma purtroppo aumentano le vittime. Nel 2017 in Toscana si sono verificati 16.099 incidenti stradali che hanno causato il ferimento di 21.390 persone e 269 morti. Rispetto al 2016, diminuiscono del 2,5% gli incidenti e del 2,9%

19 febbraio 2019

Toscana, città murate: sì a proposta di legge per finanziamenti nel 2019

La Regione nei giorni scorsi ha comunicato che è stata rinnovata la concessione di contributi alle amministrazioni comunali che presentano progetti di recupero e valorizzazione delle città murate della Toscana. Approvata a maggioranza, lo scorso 12 febbraio in Aula, la

18 febbraio 2019

Calcio, importante vittoria del Montalcino. Il Torrenieri fa 4-4!

Torna alla vittoria il Montalcino che rimane “aggrappato” alla corsa per la zona playoff. Decide Pecchi nella ripresa che con un tiro-cross piega il Subbiano facendo esultare il pubblico di casa. Tre punti fondamentali per ritrovare fiducia e continuare a

3 marzo 2019

Incontro su castelli, rocche e fortezze

Il 3 marzo l’associazione Guide Turistiche Italiane organizza un incontro di formazione nella Fortezza di Montalcino (ore 10) dal titolo “Castelli, rocche, fortezze: architetture di difesa e tecniche di guerra dal Medioevo all’età moderna”. L’incontro è a cura del professor

2 marzo 2019

“Francigena in Maschera” a Torrenieri

Una bella giornata di festa e colori. Sabato 2 marzo, a partire dalle ore 16 in Piazza del Mercato, torna a Torrenieri l’evento “Francigena in Maschera”, promosso anche quest’anno dalla Pro Loco di Torrenieri. Protagonisti del pomeriggio saranno gli animatori

1 marzo 2019

Carnevale nel Borghetto

Il 1 marzo, dalle ore 16.30, il Quartere Borghetto organizza il Carnevale dei bambini.