Resta a Montalcino archivio Palazzo Vescovile

Il Palazzo Vescovile di Montalcino, costruito nel Quattrocento da Papa Pio III Piccolomini e passato a fine 2018 all’imprenditore e viticoltore Pasquale ForteMigliaia di preziosi e antichi documenti che ripercorrono la secolare storia della diocesi di Montalcino, nata nel 1462. È il materiale contenuto nell’archivio diocesano, da oltre quarant’anni conservato nel Palazzo Vescovile, lo splendido edificio costruito nel Quattrocento da Papa Pio III Piccolomini che dopo 24 anni di inutilizzo è stato venduto all’imprenditore e viticoltore Pasquale Forte. L’acquisizione, conoscendo il gusto e il senso estetico del nuovo proprietario, è stata accolta sicuramente in positivo, ma in molti si sono allarmati sul futuro dell’archivio diocesano. Si parla di un patrimonio enorme: 600 cartelle piene di materiale più scaffali contenenti preziosi documenti, come le ultime testimonianze rimaste dell’Abbazia di Sant’Antimo, gli stati d’anime e la raccolta di nascite, morti e matrimoni della diocesi (utili per ricerche genealogiche) o alcuni processi relativi alla vicenda di Davide Lazzaretti, il “Cristo dell’Amiata” che tentò un moto popolare alla fine dell’Ottocento.

L’archivio è composto da vari “fondi”. Il fondo della curia è il nucleo centrale e comprende la cancelleria vescovile (inclusi i processi civili e penali dibattuti nel tribunale vescovile). Troviamo poi il fondo delle parrocchie (alla metà del Novecento la diocesi ne contava ben 36), il fondo della mensa vescovile (il patrimonio agricolo dell’Abbazia di Sant’Antimo), il capitolo della cattedrale e altri fondi aggregati, come quello delle compagnie laicali o alcune cartelle del Convento di Santa Caterina.

“L’archivio resterà a Montalcino, non si muoverà dal nostro territorio e sarà ricollocato in una sede dignitosa. La nuova proprietà e la Curia hanno trovato un accordo e si sta lavorando per trovare la soluzione migliore”, assicura alla Montalcinonews il sindaco Silvio Franceschelli. Un’importante primo passo. Il secondo sarà farlo inventariare (una sommaria indicizzazione fu realizzata da don Antonio Brandi zio dell’attuale parroco) per poi pubblicarlo a stampa, come è stato fatto per l’archivio vescovile di Pienza, e renderlo fruibile a storici e studiosi, sulla falsa riga dell’archivio comunale. Che è importantissimo per Montalcino, mentre quello diocesano lo è anche per tanti altri paesi limitrofi, come Castel del Piano, Arcidosso, San Quirico, Rocca d’Orcia e Cinigiano.

Un pensiero su “Resta a Montalcino archivio Palazzo Vescovile

Rispondi a Guido Pratesi Annulla risposta

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 febbraio 2019

Brunello, la top 5 personalizzata del portale Wine Lister

Il portale Wine Lister (la cui fondatrice, Ella Lister, era presente a Benvenuto Brunello 2019) ha stilato questa settimana i migliori cinque Brunello di Montalcino in base al profilo economico. Al primo posto c’è il Brunello di Montalcino Riserva di

20 febbraio 2019

300 nuove tessere per i parcometri comunali di Montalcino

Nuove tessere in arrivo per i parcometri comunali di Montalcino. A seguito della parziale sostituzione dei parcometri che regolamentano la sosta a pagamento per l’intero territorio comunale, sarà infatti necessaria la sostituzione delle tessere riservate ai cittadini residenti con le

20 febbraio 2019

Alberi monumentali, come inserire le candidature

L’amministrazione comunale porta a conoscenza di tutti i cittadini che è a seguito del censimento degli alberi monumentali d’Italia risulta ancora possibile inserire candidature per alberi che abbiano caratteristiche di monumentalità. Chiunque fosse a conoscenza della presenza di alberi all’interno

20 febbraio 2019

Incidenti stradali, nel 2017 più vittime in provincia

Calano gli incidenti ma purtroppo aumentano le vittime. Nel 2017 in Toscana si sono verificati 16.099 incidenti stradali che hanno causato il ferimento di 21.390 persone e 269 morti. Rispetto al 2016, diminuiscono del 2,5% gli incidenti e del 2,9%

19 febbraio 2019

Toscana, città murate: sì a proposta di legge per finanziamenti nel 2019

La Regione nei giorni scorsi ha comunicato che è stata rinnovata la concessione di contributi alle amministrazioni comunali che presentano progetti di recupero e valorizzazione delle città murate della Toscana. Approvata a maggioranza, lo scorso 12 febbraio in Aula, la

18 febbraio 2019

Calcio, importante vittoria del Montalcino. Il Torrenieri fa 4-4!

Torna alla vittoria il Montalcino che rimane “aggrappato” alla corsa per la zona playoff. Decide Pecchi nella ripresa che con un tiro-cross piega il Subbiano facendo esultare il pubblico di casa. Tre punti fondamentali per ritrovare fiducia e continuare a

3 marzo 2019

Incontro su castelli, rocche e fortezze

Il 3 marzo l’associazione Guide Turistiche Italiane organizza un incontro di formazione nella Fortezza di Montalcino (ore 10) dal titolo “Castelli, rocche, fortezze: architetture di difesa e tecniche di guerra dal Medioevo all’età moderna”. L’incontro è a cura del professor

2 marzo 2019

“Francigena in Maschera” a Torrenieri

Una bella giornata di festa e colori. Sabato 2 marzo, a partire dalle ore 16 in Piazza del Mercato, torna a Torrenieri l’evento “Francigena in Maschera”, promosso anche quest’anno dalla Pro Loco di Torrenieri. Protagonisti del pomeriggio saranno gli animatori

1 marzo 2019

Carnevale nel Borghetto

Il 1 marzo, dalle ore 16.30, il Quartere Borghetto organizza il Carnevale dei bambini.