Giornate Giulio Gambelli, il top del vino in Val d’Orcia

Pasquale Forte, ingegnere elettronico fondatore della Eldor Corporation e del Podere Forte, a Rocca d’OrciaSe c’è un valore che lega i produttori di vino della Vecchia Europa, e che sempre più si fa largo anche nel “Nuovo Mondo”, quello è il territorio. E vale tanto più per Italia e Francia, i due Paesi produttori più importanti del mondo, che delle espressioni territoriali, seppur declinate in maniera diversa, hanno fatto i pilastri delle loro fortune vinicole. Due culture enoiche che si riuniranno nella Val d’Orcia patrimonio Unesco, con alcuni dei nomi top della viticoltura e dell’enologia del Belpaese e d’Oltralpe, a dibattere sul tema de “Il luogo, marchio del gusto”, nella seconda edizione delle Giornate Giulio Gambelli (28-30 marzo, a Rocca d’Orcia), dedicate alla memoria di “bicchierino”, patriarca del successo del Sangiovese, il maestro assaggiatore per eccellenza e più talentuoso che l’Italia abbia avuto, volute da Pasquale Forte, alla guida di Podere Forte, diventata in pochi anni una delle cantine di riferimento della Doc Orcia (e già punta a Montalcino, dove ha acquisito la residenza storica del Vescovo, palazzo del Cinquecento, e che sarebbe in cerca un ettaro a vigneto, ad altissima vocazione, nella terra del Brunello), fa sapere il sito Winenews.it.

L’ospite più atteso, ovviamente, è Aubert de Villaine, co-proprietario di una delle cantine più prestigiose del vino mondiale, Domaine Romanée-Conti, icona della Borgogna. Ma nel “simposio” ispirato da “Le Rencontres Henri Jayer”, altro produttore simbolo della Borgogna, e promotore oltre 20 anni fa di questi rendez-vous straordinari tra i produttori pensati, come spiega Forte, come “un’occasione di scambio onesto, serio e trasparente”, ci saranno, dalla Francia, ed in particolare dalla Borgogna, ma anche da Bordeaux e Champagne nomi come Thibault Liger Belair del Domaine Thibault Liger Belair, Lydia e Claude Bourguignon, due tra i più qualificati ingegneri agronomi al mondo e l’enologo e consulente francese tra i più rinomati Bernard Hervet, ma anche Richard Geoffroy, per 28 anni chef de cave di Dom Perignon, Bruno Clavelier (Domaine Bruno Clavelier), Alexander Chartogne (Chartogne-Taillet) Naudine Gublin (Domaine Jacques Prieur), Loic Pasquet (Liber Pater Bordeaux) e ancora Jean Pierre Giraud della Tonnellerie Tarasaud, e Jacky Rigaux fondatore della Bourgogne Society.

Dall’Italia, e soprattutto da Barolo e da Montalcino, ma anche da San Gimignano, dal Chianti Classico e dell’Abruzzo, arriveranno nomi come Alessandro Ceretto (Ceretto), Giacomo Neri (Casanova di Neri), Aldo Vajra (G. D. Vajra), Mauro Mascarello (Mascarello Giuseppe & Figli), Sofia Pepe (Emidio Pepe), Francesco Ripaccioli (Canalicchio di Sopra), Elisabetta Fagiuoli (Montenidoli), Stella Viola di Campalto (Stella di Campalto - Agricola San Giuseppe), Lionel Cusin (Cupano), Roberto Giannelli (Tenuta San Filippo) e Tommaso Marrocchesi Marzi della Tenuta di Bibbiano, realtà storica del Chianti Classico ed una delle cantine più legate alla figura di Giulio Gambelli. Giornate in cui i protagonisti possono condividere le proprie storie, idee, progetti, raccontando il proprio territorio attraverso degustazioni e “un dialogo ispirante che evidenzia come il vino sia storia e patrimonio culturale da salvaguardare”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 luglio 2019

Acquedotto del Fiora, lavori di manutenzione in Via Donnoli

Il 25 luglio, dalle ore 8.30 alle ore 15, i tecnici di Acquedotto del Fiora effettueranno un intervento di manutenzione programmata sulla rete di distribuzione in Via Donnoli, a Montalcino, finalizzato all’allacciamento di nuove utenze, determinando la temporanea sospensione dell’erogazione

22 luglio 2019

Tiemme, il 24 luglio sciopero nazionale di 4 ore

Le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil e Faisa-Cisal hanno programmato per mercoledì 24 luglio uno sciopero nazionale di 4 ore sulle problematiche riguardanti il settore dei trasporti che interesserà anche le sedi aziendali di Tiemme Spa di

19 luglio 2019

Ufficio stampa del Comune, c’è un “vincitore” provvisorio

Erano cinque, sono rimasti in quattro. Dei partecipanti al bando per l’ufficio stampa del Comune di Montalcino, Intrepido Servizi non ha presentato nei termini il soccorso istruttorio (richiesto dal Rup Barbara Riccarelli per integrare o correggere la domanda), a differenza

18 luglio 2019

Torneo di Apertura delle Cacce: ecco le date

Montalcino e i suoi Quartieri si preparano per l’edizione n.57 del Torneo di Apertura delle Cacce. Si parte venerdì 9 agosto quando (ore 19) si svelerà nel Loggiato del Palazzo Comunale Storico l’Opera che andrà al vincitore. Sabato 10 il

17 luglio 2019

Torna il concorso di pittura “Montisi En Plein Air”

Sull’onda del grande successo riscosso negli ultimi anni, anche nel 2019 torna in concomitanza con l’edizione n. 49 della Giostra di Simone il concorso amatoriale di pittura estemporanea “Montisi En Plein Air”. La manifestazione ha lo scopo di richiamare nel

17 luglio 2019

Il programma completo della Giostra di Simone

Montisi è pronta a vivere i giorni più sentiti dell’anno. Dal 27 luglio sarà un susseguirsi di mostre di pittura e ceramica, spettacoli medioevali, teatro e musica danza, che culmineranno il 4 agosto con il corteo storico, la gara fra

2 agosto 2019

Calici di Stelle a Montalcino

Dal 2 al 11 agosto torna anche in Toscana Calici di Stelle, con le cantine socie del Movimento Turismo del Vino Toscana si vestiranno a festa organizzando degustazioni sotto le stelle. Spettacoli, concerti, momenti di osservazione delle stelle guidati da

27 luglio 2019 16:30

La Ruga festeggia San Salvatore

Due giorni per festeggiare San Salvatore, il Santo protettore della Ruga. Il 27 luglio gara di tiro con l’arco al campo di tiro “Don Remo Rossi” (ore 16.30). A seguire merenda con “The Gusti Bus”. Il 28 luglio Santa Messa

27 luglio 2019 09:00

Festa del Beato Giovanni Colombini

I Colombini della Fattoria dei Barbi, celebri produttori di Brunello, sono la più antica famiglia documentata a Montalcino: nel 1352 Tommaso costruì il Castello di Poggio alle Mura e dopo pochi anni il Beato Giovanni predicò nella chiesa di S. Agostino. Per ricordare sei secoli