Hemingway parlò di Temperini?

Ernest HemingwayDi Fedele Temperini, il soldato montalcinese che durante la Prima Guerra Mondiale sacrificò la propria vita per salvare quella di Ernest Hemingway (una notizia lanciata sul Washington Post e riportata per primi in Italia da Montalcinonews e corriere.it) non si è riusciti a trovare neppure uno sbiadito ritratto. Gabriele Maccianti, ricercatore che ha coordinato la raccolta di materiali (foto, lettere, diari) di quegli anni, si è dovuto arrendere. Come riporta il Corriere Fiorentino, Maccianti ha visitato il podere Il Giardino, vicino Poggio alle Mura, dove una lapide posizionata sulla parete esterna della chiesetta di San Niccolò porta il nome di Temperini e di altri cinque caduti (così come la lapide sotto il Loggiato di Piazza del Popolo). Montalcino, tra l’altro, contò “ben 253 caduti su una popolazione di poco più di 9.000 abitanti“, ricorda Roberto Barzanti, autore dell’articolo.

Temperini fu colpito sul Piave da un colpo di mortaio partito dalle linee austriache, e fece da scudo all’allora diciottenne della Croce Rossa americana Hemingway. Che fu trasportato all’ospedale di Milano dove rimase per alcuni mesi. Per Temperini invece non ci fu nulla da fare. “L’atto di morte del Comune è ora custodito presso l’Archivio di Stato di Siena - spiega Maccianti - e tramanda con burocratica freddezza l’ora del decesso: addì otto del mese di luglio mancava ai vivi Temperini Fedele, alle ore 23.30 morto in seguito ad asportazione delle gambe, da scheggia di bombarde”.

Addio alle Armi, il romanzo di Hemingway in parte ispirato alla sua esperienza bellicaLa situazione, continua Maccianti, combacia perfettamente con il passo di “Addio alle Armi”, il romanzo di Hemingway in parte ispirato alla sua esperienza bellica, in cui è descritto l’episodio: “Ci fu un lampo come quando lo sportello di un altoforno si spalanca, e un muggito che incominciò bianco e divenne rosso e via via nella corrente dello spostamento d’aria”. Rimane ferito uno dei soldati, e le sue gambe furono “tutt’e due troncate sopra il ginocchio. Una gamba era scomparsa e l’altra era trattenuta dai tendini e da parte dei calzoni”. Nel romanzo Temperini figura col nome di fantasia Passini. “Ma è sicuramente il contadino al fronte che prestava servizio in uno dei poderi della famiglia Placidi”, precisa l’ex sindaco di Montalcino Ilio Raffaelli.

Temperini, riporta sempre il Corriere Fiorentino, viene citato anche nel volume “The Ambulance Drivers: Hemingway, Dos Passos, and a Friendship Made and Lost in War”, e per trovare degli ulteriori indizi andrebbe sfogliato il diario del reggimento custodito nell’ufficio storico dello Stato maggiore dell’esercito. Fatto sta che a Fossalta del Piave una stele ricorda il punto in cui fu ferito Hemingway e meriterebbe di comparirvi anche il nome del suo salvatore. E meriterebbe, Felice Temperini da Montalcino, anche un’onorificenza nel suo paese. Che può essere l’intitolazione a suo nome di una strada, un vicolo, una piazza, un parco, una scuola.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

19 marzo 2019

Contributi per le famiglie con figli minori disabili

Le famiglie con figli minori disabili possono ricevere dei contributi. Il Comune di Montalcino, preso atto dell’art. 5 della L.R.73/2018 che istituisce per il triennio 2019-2021 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori disabili che vivono

19 marzo 2019

Il ministro Centinaio incontra il Consorzio del Brunello

Oggi ultimo giorno di ProWein, una delle principali fiere enoiche internazionali che si svolge a Düsseldorf, Germania. Presente tutto il mondo del vino “che conta”, con l’Italia protagonista assoluta visto che il Belpaese è leader del settore sul mercato tedesco.

18 marzo 2019

Calcio, brutto pari per il Montalcino. Torrenieri ko nel derby

Era una partita da vincere a tutti i costi ma così non è stato. Il Montalcino pareggia 1-1 in casa contro l’Arno Castiglioni Laterina e getta al vento una grande opportunità per avvicinarsi ulteriormente alle posizioni di vertice. Gli aretini,

15 marzo 2019

Le degustazioni di Brunello a ProWein 2019

Un momento di incontro e confronto tra i vini ed i mercati del mondo, con l’Italia al centro, anche per capire se il 2019 vedrà l’export enoico del Belpaese tornare a correre come in passato, dopo un 2018 non brillantissimo,

15 marzo 2019

Due Brunello in cima alla lista dei winelovers di Vivino

Il giudizio dei wine lover, in quella democrazia diretta che è il web, ha stilato la classifica dei vini preferiti dagli enoappassionati di tutto il mondo, o almeno dei 35 milioni di utenti di Vivino (di cui quasi 3 milioni

15 marzo 2019

Lavori al Palazzo Comunale, il 18 marzo chiude Via Matteotti

L’ufficio tecnico comunale ha richiesto la chiusura di Via Matteotti per il 18 marzo a partire dalle ore 10 per poter effettuare i lavori in sicurezza nel tetto del Palazzo Comunale storico. Di conseguenza, la Polizia Municipale emetterà ordinanza con

29 marzo 2019

Vernissage de “L’odore del rosso#2”

Il 29 marzo (ore 18), a Ocra Montalcino, si terrà un incontro/vernissage con gli artisti e i performers della mostra “L’odore del rosso#2”, primo appuntamento del 2019 di Officina Creativa dell’Abitare. Per l’occasione si terranno due performance ideate da Franco

24 marzo 2019

Festa del Marzuolo

San Giovanni d’Asso dedica il week end del 23 e 24 marzo alla festa del “Tartufo Marzuolo delle Crete Senesi”, arrivata quest’anno all’edizione n°17. Molti gli appuntamenti organizzati dalla Proloco di San Giovanni d’Asso e dall’Associazione Tartufai Senesi (in collaborazione

24 marzo 2019

Colazione di San Giuseppe

Il 24 marzo il Quartiere Travaglio organizza la Colazione di San Giuseppe al Vignolo (ore 11). Prenotazioni presso la bacheca della società giallorossa.