Un polo agroalimentare per rilanciare San Giovanni

San Giovanni d'AssoUn progetto ambizioso per rilanciare San Giovanni d’Asso, che sta vivendo da diverso tempo un costante spopolamento, e per far crescere il famoso Distretto Rurale, riconosciuto dalla Regione Toscana dal dicembre 2016. Ci sta lavorando il Comune di Montalcino, che ha ufficialmente aperto la ricerca di partner, pubblici o privati, ai quali affidare la progettazione dell’Istituto Professionale Agrario (che migrerà da Montalcino) e la realizzazione di un masterplan per quella che dovrebbe diventare una “cittadella agroalimentare”. Un piano per risollevare una località che è passata dagli oltre 3.000 abitanti negli anni Cinquanta agli attuali 900, e che ha perso nel tempo servizi commerciali, alla persona e alle fasce di utenza più deboli.

Il progetto per rilanciare San Giovanni d'AssoIl progetto del polo alimentare prevede appunto un Professionale Agrario da realizzare nelle ex scuole per formare nel settore agroalimentare ragazzi del territorio ma anche fuori sede e provenienti dai paesi in via di sviluppo e non, accogliendoli in abitazioni di proprietà comunale, attualmente sfitte. E poi un campo scuola agricolo formativo e una serra vicino alla scuola, l’assegnazione da parte della Regione di un’area boschiva (denominata “Demanio di Montalcino”) per l’apicoltura di selezione (erika, corbezzolo, rosa canina, fiori di bosco etc…) e dei laboratori per trasformare i prodotti agricoli: dal caseificio alla norcineria, dal forno al già realizzato laboratorio per la tartuficoltura. Il piano include anche una palestra e degli spogliatoi, da aggiungersi al campo di calcio a 7 e a beneficio sia della scuola che della cittadinanza, e un utilizzo del Castello di San Giovanni (congegni, corsi di specializzazione e formazione, cucina di servizio) e del suo Museo del Tartufo, prezioso per la valorizzazione commerciale di Tartufo Bianco, Marzuolo e Scorzone oltre che degli altri prodotti trasformati dal Professionale Agrario.

Il Comune di Montalcino agirà in sinergia con la Provincia di Siena e l’Istituto Agrario Ricasoli e “ritiene opportuno interessare in primo luogo soggetti terzi, pubblici e/o privati che abbiano ad interesse il territorio e la storia dell’intero Comune”, si legge nella delibera di giunta del 1 marzo, che dà mandato al segretario generale Alessandro Caferri di predisporre un avviso pubblico per la ricerca di un partner privato, che si faccia carico a sue spese della realizzazione di un masterplan e dell’intera progettazione della “cittadella agroalimentare” di San Giovanni d’Asso, fermo restando che l’Amministrazione “si farà carico degli oneri riguardanti gli incarichi di direzione lavori, tenuta della contabilità, sicurezza e collaudo”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

20 maggio 2019

I Consorzi del vino toscano (A.VI.TO.): “Il Tar condanna a morte l’agricoltura”

“La decisione del Tar della Toscana che ha sospeso in via cautelare la caccia in braccata al cinghiale, è di fatto una condanna a morte per tante produzioni viti-vinicole della Toscana e quindi per tante aziende che sulle viti e

20 maggio 2019

Bando ufficio stampa Comune Montalcino, proroga al 31 maggio

Servizio di comunicazione istituzionale per il Comune di Montalcino, posticipati i tempi per la partecipazione. Al precedente avviso, con scadenza 26 aprile alle ore 13, hanno risposto in 16. Qualche giorno fa è arrivata la proroga al bando con scadenza

17 maggio 2019

Ungulati, il Tar sospende la caccia in braccata

Il Tar della Toscana ha sospeso in via cautelare il piano triennale di controllo del cinghiale nella parte in cui consente la caccia in braccata. “Così si uccide l’agricoltura”, ha replicato Confagricoltura Toscana, attraverso le parole del presidente Francesco Miari Fulcis.

17 maggio 2019

Galleria fotografica in Comune: nominata la giuria

Lo scorso 25 febbraio vi avevamo parlato dell’idea del Comune di Montalcino di creare una mediateca. A tale scopo era stato pubblicato un bando, aperto a tutti, per la selezione di materiale fotografico relativo al territorio di Montalcino per realizzare

17 maggio 2019

Sono 43 le associazioni iscritte all’Albo comunale

Quante sono le associazioni presenti nel territorio di Montalcino? La risposta è 43. Dallo sport al sociale, passando per cultura, intrattenimento, musica, valorizzazione di prodotti, turismo ed eventi…Insomma ce n’è per tutti i gusti e il numero dimostra la vitalità

17 maggio 2019

Mauro Andreini protagonista a Foggia con mostra e conferenza

“Mauro Andreini. Acquerelli & Architetture”, è il titolo della mostra organizzata e promossa dall’Ordine Architetti di Foggia che si svolgerà dal 3 maggio al 21 giugno raccogliendo una selezione di acquerelli dalla collezione “Terre di nessuno” ed una di architetture

15 giugno 2019

“Pizza & Rock” a Montisi

Rinviata a causa maltempo “Pizza & Rock”. La festa a cura della Contrada San Martino di Montisi non si terrà il 18 maggio ma il 15 giugno. Il programma prevede aperitivo, cena, open bar e musica con The Occasionals. A

19 maggio 2019

Spettacolo della scuola di musica

Il 19 maggio al Teatro degli Astrusi la scuola di musica della Filarmonica Puccini presenta “C’è aria di talento”. Gli allievi di “Musica d’insieme” salutano la fine dell’anno scolastico suonando insieme ai propri insegnanti. Si comincia con la propedeutica e

19 maggio 2019

Pranzo di pesce con l’Auser

Ritorna “Domenica a pranzo con l’Auser”, evento che l’Auser Montalcino organizza negli spazi di Ocra. L’appuntamento è per il 19 maggio (ore 12.45) e il menù sarà a base di pesce. Per le prenotazioni (entro venerdì 17 maggio) rivolgersi a