Antonio Galloni ricorda Gianfranco Soldera

Antonio Galloni“In una carriera brillante durata cinque decenni, Gianfranco Soldera si è affermato come uno dei produttori di vino più ispirati e iconici al mondo. La sua scomparsa prematura in un incidente lo scorso febbraio lascia un vuoto incommensurabile. I vini di Soldera rimangono un’eredità duratura della sua vita straordinaria e della sua complessa e dinamica personalità”. Comincia così l’articolo di Antonio Galloni, fondatore di Vinous, in memoria di Soldera, ex broker di assicurazioni milanese che “dopo aver cercato invano per anni un vigneto da comprare in Piemonte - ricorda Galloni - trovò un pezzo di terreno magico a Montalcino. A quel tempo, la convinzione prevalente sui vigneti era che i siti migliori fossero esposti a sud, poiché erano i più caldi. Allora uno dei maggiori problemi era il raggiungimento della piena maturità del grappolo. Ma Soldera aveva una filosofia diversa. Cercava la luminosità sopra ogni altra cosa. E così Case Basse si dimostrò l’ideale. Il sito rivolto a ovest era perfetto per catturare l’intera luce del giorno. Le prime viti furono piantate nel 1972. Poco dopo iniziarono ad uscire i primi vini di Case Basse”.

Gianfranco Soldera“Soldera aveva l’entusiasmo di un bambino per tutti i suoi progetti - continua il giornalista italoamericano, ex firma di “The Wine Advocate” - il sistema di drenaggio che aveva creato per rimuovere l’acqua in eccesso dai vigneti, i bicchieri personalizzati, la donazione a cause benefiche della piccola produzione di 2010, l’importante ricerca sul suo Sangiovese di Case Basse ed il premio Premio Soldera che ha sponsorizzato ogni anno per un giovane ricercatore con interesse mirato al Sangiovese. “Ci passeremo sopra e andremo avanti”, mi raccontò spassionatamente pochi giorni dopo che un ex dipendente scontento commise uno scioccante atto di vandalismo quando aprì i rubinetti su tutte le grandi botti in cantina, facendo scorrere sei annate di vino nelle fognature, persi per sempre (…). Il 16 febbraio 2019 Soldera ha fatto un ultimo giro intorno ai suoi vigneti, proprio come aveva fatto innumerevoli altre volte prima. Suppongo sia giusto che Soldera sia morto tra le vigne che amava così profondamente”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

25 giugno 2019

Castiglion del Bosco, un gesto di generosità per la Pediatria

L’unione fa la forza e il territorio senese si mette in prima fila per dare un aiuto concreto al reparto di Pediatria del Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. È questo il significato della consegna del Vapotherm, uno strumento

24 giugno 2019

Caldo, in 100 al Pronto Soccorso a Siena: i consigli

Caldo record, facciamo attenzione. Questa mattina, e fino alle ore 14, circa 100 persone si sono rivolte al reparto di emergenza del policlinico Santa Maria alle Scotte, soprattutto per problematiche legate a scompensi cardiaci, disidratazione e traumi. E nei prossimi

21 giugno 2019

Ungulati e predatori, nel 2019 situazione in peggioramento

Dopo il 2017, annus horribilis per l’agricoltura senese a causa della forte presenza di ungulati che ha causato danni per oltre 1,5 milioni di euro alle aziende del territorio, il 2018 aveva segnato un miglioramento. Ma nel 2019 la situazione

21 giugno 2019

Abbonamenti autobus, l’integrazione del Comune di Montalcino

Anche nel 2020-21 per gli studenti residenti e iscritti nelle scuole del Comune di Montalcino l’abbonamento dell’autobus da dieci mesi (settembre-giugno) costerà solo 90 euro. Il resto lo pagherà il Comune di Montalcino. Si tratta di un bel risparmio, visto

21 giugno 2019

Un nuovo portale Sue per le pratiche edilizie di Montalcino

Il 27 giugno, alle ore 15, sarà presentato il nuovo portale SUE per la trasmissione delle pratiche edilizie online al Comune di Montalcino. La presentazione si terrà presso la sede del Comune di Montalcino (Piazza Cavour 13). “Data l’importanza del

21 giugno 2019

Previsti 13,7 milioni per l’intervento allo Spuntone

13,7 milioni di euro. È la cifra prevista per l’intervento nell’area dello Spuntone, dove verranno costruite le nuove scuole di Montalcino (che accoglieranno oltre 500 bambini, dal nido alle medie). Si tratta, va detto, di una stima indicativa, come si

29 giugno 2019

Nuova mostra alla Galleria La Linea

Il 29 giugno, alle ore 18, alla Galleria La Linea di Montalcino, verrà inaugurata la prima esposizione bi-personale degli architetti Massimo Mariani e Massimo Gasperini. La mostra, dal titolo “Vado al Massimo”, resterà nel calendario della Galleria sino al 21

29 giugno 2019

Montisi, cena romana al Castello

Programmi per sabato? La Contrada Castello di Montisi organizza il 29 giugno una cena per festeggiare l’estate con un menù tipicamente romano: gnocchi alla romana, rigatoni alla gricia, coda alla vaccinara con spinaci, saltimbocca con patate arrosto, dolce. Prenotazioni alla

28 giugno 2019

A cena con la Misericordia

“Mise sotto le stelle”, questo il titolo della cena della Misericordia di Torrenieri, in programma il 28 giugno nello spazio aperto della sede in via Bindo Crocchi. Previsti un aperitivo a buffet dalle ore 19.30, cena al tavolo, serata con