I cipressini della Valdorcia e i “pedoni selvaggi”

I cipressini sono una delle attrazioni più famose di San Quirico e della Valdorcia (fonte foto: www.parcodellavaldorcia.com)Sono i cipressini più fotografati del mondo, uno dei simboli più immediati, suggestivi e spettacolari di una terra unica, la Valdorcia. E che onore che tutti vogliono vederli, fotografarli e immortalare un ricordo da portare a casa ma… fermiamo quei turisti prima che succeda qualcosa di grave! Ovviamente, ed è il caso di specificare, parliamo di coloro che forse pensano di essere in una strada pedonale e non su un’arteria dove le automobili procedono a una certa andatura. Nonostante la pioggia e il maltempo di questi giorni, i visitatori (e per fortuna) non sono mancati dalle nostre parti. Però, anche per loro, servono delle regole, o almeno servirebbe rispettarle. Nel weekend pasquale, ma temiamo anche nei prossimi giorni, sulla Cassia si è rivisto uno “spettacolo” già noto: macchine in doppia fila, le due piazzole di sosta gremite, gente che attraversava la strada con passo lento (sulla Cassia!) per dirigersi ad ammirare la corona di cipressi nel comune di San Quirico, una cartolina universale del paesaggio toscano. No, così non va. E se i cittadini sono preoccupati, gli automobilisti lo sono di più. Occorrono maggiori controlli e sarebbe meglio iniziare da ora (era meglio prima in realtà visto che non si tratta di un’abitudine inedita) con la stagione turistica agli albori. Perché quando arriverà il sole e l’estate, e quindi il turismo “di massa”, il fenomeno, da qualcuno già ribattezzato del “pedone selvaggio”, è destinato a crescere. Quasi un anno fa il sindaco di San Quirico d’Orcia Valeria Agnelli chiese maggiori controlli che il Comune non poteva garantire perché non di sua competenza: “Una situazione difficile da tempo fra l’altro la strada adesso è dell’Anas”. Ma nel frattempo a quanto pare sembra sia cambiato poco o nulla. E allora che dire adesso? Occhi aperti, controlli frequenti e, perché no, multe indimenticabili: chissà se in questo modo cambierà qualcosa…

Un pensiero su “I cipressini della Valdorcia e i “pedoni selvaggi”

  1. Beh altrove per valorizzare questi luoghi e permettere la fruizione di simili gioielli organizzano opportunamente gli spazi destinati alla sosta delle, per fortuna!, numerose presenze. Dunque direi un discreto investimento in una ulteriore corsia x lato di qlc centinaio di metri e, perché no, delle gimcane con aiuole x rallentare il traffico sulla Cassia prima e dopo il sito + passaggi pedonali protetti, non vi sembra un buon progetto?

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

25 maggio 2020

Il consiglio comunale in videoconferenza: come seguirlo

Giovedì 28 maggio, alle ore 18, si terrà il consiglio comunale di Montalcino. La seduta sarà in videoconferenza e i temi affrontati di grande importanza. Per i cittadini sarà possibile seguirlo da remoto collegandosi dal proprio dispositivo (pc, tablet, smartphone…)

25 maggio 2020

Montalcino e Torrenieri, campionato ufficialmente finito

Cinque giorni fa è arrivata l’ufficialità: stop definitivo al calcio dilettantistico. Si chiude qui di conseguenza la stagione sportiva 2019/2020 del Montalcino e del Torrenieri, in attesa di sapere i criteri che definiranno promozioni e retrocessioni. La Lnd ha formulato

22 maggio 2020

Caccia, la stagione si riaprirà il 20 settembre

Su proposta dell’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi, la Giunta regionale ha approvato nella sua ultima seduta il calendario venatorio, con le regole che riguardano la stagione di caccia 2020-21. Sarà possibile cacciare dal 20 settembre 2020 fino al 31 gennaio 2021, ma

20 maggio 2020

Un gruppo di esperti per la Bottega Solidale di Torrenieri

La Bottega Solidale di Torrenieri, dalla sua inaugurazione lo scorso 14 aprile, sta fondendo un preziosissimo aiuto ai più bisognosi grazie agli enti coinvolti, dalla Misericordia di Torrenieri all’Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino, fino alle parrocchie

20 maggio 2020

Domani riapre il centro raccolta rifiuti in località Osticcio

Domani riapre il centro raccolta di rifiuti urbani ed assimilati differenziati in località Pineta-Osticcio a Montalcino, chiuso a seguito di un’ordinanza regionale del 6 aprile scorso. I giorni e gli orari di apertura saranno gli stessi previsti prima dell’emergenza Covid-19,

19 maggio 2020

Comunicazione, verso l’incarico a Cristiano Pellegrini

Servzio di comunicazione istituzionale del Comune di Montalcino, approvata la graduatoria che ha visto una unica candidatura. È quella di Cristiano Pellegrini, giornalista nato a Roma ma originario di Castiglione d’Orcia. È socio di primamedia sas, società che si occupa

17 maggio 2020

Festa del Treno

L’edizione n. 11 di “Prossima stazione… Torrenieri” si farà, anche se virtuale. Il 17 maggio verrà pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook della Proloco di Torrenieri un filmato con i momenti salienti delle edizioni passate e alle ore 11.30

16 maggio 2020

Conversazioni su Montalcino e Brunello

Ovviamente ancora è presto per tornare ad assistere ad eventi e presentazioni. Ma il web ci aiuta ad essere informati e ad assistere, a distanza, a qualche bella iniziativa. In attesa che tutto torni alla normalità. Sabato 16 maggio alle

8 maggio 2020

La festa dell’8 maggio

Non ci sarà la musica, la partecipazione e il clima di festa di sempre, perché l’emergenza sanitaria non lo permette, ma i cittadini di Montalcino potranno celebrare comunque il giorno a loro più caro, la Festa della Madonna del Soccorso. Domani