Jazz & Wine: si scalda l’estate della musica

Jazz & Wine in MontalcinoDal 2 al 14 luglio torna “Jazz & Wine in Montalcino” il festival che unisce il grande jazz e il vino di qualità, un connubio che ha fatto strada e che trova a Montalcino uno dei suoi luoghi simbolo. Nata dalla collaborazione tra Banfi, la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma e il Comune di Montalcino, per il ventiduesimo anno consecutivo la rassegna porta nella città, che è simbolo del Brunello, artisti di fama mondiale.

Si inizia martedì 2 Luglio, all’interno delle storiche mura di Castello Banfi, con “Aspettando Jazz & Wine” in compagnia di Sebastien Chaumont 5et. Il sassofonista e cantante francese, con il suo quintetto, trasporterà il pubblico a quando il jazz e il blues facevano danzare le persone. Un viaggio nelle emozioni che dalle atmosfere swing e pre-bop anni 40, arriva fino al sound del primo rhythm‘n’blues e jive degli anni 50.

Martedì 9 luglio, sempre a Castello Banfi, il festival entra nel vivo con una all stars band capitanata dal compositore, batterista e cantante messicano Israel Varela. Con i “The Labyrinth Project”, Varela, in passato già al fianco di Charlie Haden e Pat Metheny, si esibirà insieme al virtuoso pianista tedesco Florian Webere e al grande bassista brasiliano (quattro volte Grammy Award) Alfredo Paixao. Special guest l’eclettico sassofonista canadese Ben Wendel.

Mercoledì 10 luglio torna la Jazz & Wine Orchestra diretta da Mario Corvini che, come ogni anno, apre i concerti nella Fortezza di Montalcino. L’ospite della serata questa volta è Rosario Giuliani, pluripremiato sassofonista italiano e storico “amico” di Jazz & Wine. La resident orchestra, presente al festival di Montalcino dal 2015, quest’anno propone un repertorio dedicato a Thelonious Monk, modello e riferimento per generazioni di musicisti per il suo approccio eclettico,originale e sempre fuori dagli schemi.

Giovedì 11 luglio sale sul palco il fuoriclasse di Philadelphia Kurt Rosenwinkel. Il chitarrista ha dominato per oltre un decennio la scena jazzistica newyorkese creando una new thing del jazz che nasce dalle contaminazioni con il rock, l’hip hop e la musica contemporanea. Dotato di una vena compositiva fortemente romantica e di un timbro inconfondibile, in questo trio è supportato dal batterista Greg Hutchinson e dal bassista salernitano Dario Deidda, sempre accanto a Kurt negli ultimi anni, anche nelle sue esibizioni negli Stati Uniti.

La punta di diamante di questa edizione arriva nella serata di venerdì 12 luglio con Dee Dee Bridgewater, una delle signore mondiali del jazz. Dee Dee Bridgewater, con il progetto “J’ai Deux Amours” (che tra l’altro è anche un titolo di un suo album), rende omaggio alla carriera ed alla vita di Josephine Baker e celebra anche famosi chansonniers dell’epoca come Edith Piaf e Charles Trenet. Per l’occasione Dee Dee Bridwater si presenta con un quartetto formato da Ira Coleman (basso), Louis Winsberg (chitarra), Marc Berthoumieux (accordione) e Minino Garay (percussioni).

Il jazz italiano sarà protagonista sabato 13 luglio con il batterista Roberto Gatto ed il suo New Quartet. Ambasciatore del jazz italiano nel mondo, proclamato anche quest’anno miglior batterista italiano dal mensile Jazzit, con questo nuovo progetto, Gatto ritorna alla dimensione prettamente acustica con la collaborazione dei suoi tre compagni di palco: Alessandro Lanzoni al pianoforte, Matteo Bortone al contrabbasso e Alessandro Presti alla tromba.

La ventiduesima edizione di “Jazz & Wine” si chiude domenica 14 luglio con altri due nomi noti del jazz: Flavio Boltro BBB Trio e Stefano Di Battista. La loro reunion, nata questo inverno all’Alexanderplatz di Roma, propone un concerto che spazia dall’acustico all’uso di effetti elettronici. Il repertorio include brani che si rifanno al pop con atmosfere diverse: dal classico jazz, in cui entra alla perfezione il sound di Stefano, caldo e pungente più che mai. Sul palco anche Mauro Battisti al basso e Mattia Barbieri alla batteria.

Tutti gli spettacoli di Jazz & Wine in Montalcino avranno inizio alle ore 21.45. Informazioni, prenotazioni e biglietti: Proloco Montalcino, 0577 849331 / 348 8855416 - info@prolocomontalcino.com

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

14 giugno 2019

Attacchi da lupo, stanziati 700 mila euro per i danni agli animali allevati

Ammonta a 700 mila euro il contributo per risarcire le perdite di produzione dovuti ad attacchi da lupo agli animali allevati. Sono centinaia le aziende zootecniche toscane interessate. Allevamenti che hanno già denunciato e richiesto il risarcimento per la morte

14 giugno 2019

Il Giro d’Italia Under 23 arriva a Montalcino: ecco dove passerà

Lo spettacolo del ciclismo torna sulle strade di Montalcino. Lunedì 17 giugno fra le ore 11.50 e le ore 12.30, il Giro d’Italia Under 23 passerà per Montalcino. I ciclisti, in arrivo da Buonconvento, passeranno nei pressi di Porta Cerbaia,

13 giugno 2019

Al via le iscrizioni per il camposcuola di protezione civile

Sono aperte le iscrizioni per il camposcuola di protezione civile organizzato dalla Misericordia di Torrenieri. L’iniziativa, rivolta a ragazzi e ragazze dai 10 ai 16 anni, si svolgerà dal 1° al 6 luglio. Le domande di iscrizione devono essere presentate

12 giugno 2019

Il 16 giugno arrivano le Spider d’epoca a Montalcino

Il 16 giugno arrivano a Montalcino circa 25 auto Spider d’epoca, che partecipano ad un raduno organizzato da “HR Tours”. Quel giorno, dalle ore 11.30 alle ore 13, le Spider sono autorizzate ad utilizzare il parcheggio di Via Aldo Moro

12 giugno 2019

Possibili sensi unici alternati a Torrenieri

Da domani 13 giugno e fino al termine dei lavori (comunque non oltre il 30 giugno) potrebbe essere istituito un senso unico alternato con la presenza di impianto semaforico o con l’attivazione di movieri a Torrenieri, in una parte di

12 giugno 2019

Il 23 giugno a Montisi passa la granfondo “Toscanaccia”

Il Comune di Montalcino ha concesso il patrocinio alla Toscanaccia Gran Fondo Cicloturistica, manifestazione sportiva non competitiva, con biciclette da strada, valevole per il circuito cicloturistico Terre d’Etruria 2019. La gara prevede tre percorsi che si sviluppano all’interno dei territori

17 giugno 2019

Corso per defibrillatore a Torrenieri

Il 17 giugno la Misericordia di Torrenieri organizza un corso (con certificazione) per l’utilizzo del defibrillatore. L’evento, gratuito e aperto a tutta la popolazione, si terrà dalle ore 18.30 alle ore 23.30 nella sede della Misericordia, in Viale Bindo Crocchi.

17 giugno 2019

Assemblea ordinaria nel Pianello

Il 17 giugno (ore 21.15) assemblea ordinaria nel Quartiere Pianello. All’ordine del giorno i resoconti di San Patrick e della Festa Contadina, l’organizzazione della Festa del Patrono e varie ed eventuali.

16 giugno 2019

Raduno nazionale veicoli storici

Il 16 giugno i Beverendi in 4×4 organizzano il “Memorial Patrizio Angelini”, primo raduno nazionale dei veicoli storici (si accettano auto e fuoristrada con anno di costruzione non oltre il 1994) con il ricavato che sarà destinato al progetto di