Con Jazz & Wine il grande jazz conquista Montalcino

Con Jazz & Wine il grande jazz conquista MontalcinoLa magia del grande jazz conquista la terra del Brunello. Dal 2 al 14 luglio torna con un programma imperdibile Jazz & Wine, il festival che unisce il grande jazz e il vino di qualità, conosciutissimo e frequentato dagli artisti più importanti del mondo e ormai stabilmente inserito tra i più grandi festival europei.

Nata dalla collaborazione tra Banfi, la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma e il Comune di Montalcino, per il ventiduesimo anno consecutivo la rassegna porta nella città simbolo del Brunello artisti di fama mondiale. Si inizia il 2 luglio, all’interno delle storiche mura di Castello Banfi, con “Aspettando Jazz & Wine” e con le inconfondibili sonorità di Sebastien Chaumont 5et. Il sassofonista e cantante francese, con il suo quintetto, porterà il pubblico a quando il jazz e il blues facevano danzare le persone. Un viaggio nelle emozioni che dalle atmosfere swing e pre-bop anni Quaranta arriva fino al sound del primo rhythm ‘n’ blues e jive degli anni Cinquanta.

Con Jazz & Wine il grande jazz conquista MontalcinoIl 9 luglio, sempre a Castello Banfi, il festival entra nel vivo della sua settimana clou, con una all stars band capitanata dall’affermato compositore, batterista e cantante messicano Israel Varela. In passato già al fianco di Charlie Haden e Pat Metheny, Varela si esibirà nel “The Labyrinth Project” insieme al virtuoso pianista tedesco Florian Weber e al mitico bassista brasiliano e vincitore di quattro Grammy Award Alfredo Paixao. Special guest il grande sassofonista americano Ben Wendel.

Imperdibile l’appuntamento del 10 luglio con la Jazz & Wine Orchestra diretta da Mario Corvini che, come ogni anno, apre i concerti nella Fortezza di Montalcino. Quest’anno ospite della serata è Rosario Giuliani, pluripremiato sassofonista italiano e storico “amico” di Jazz & Wine. La resident orchestra, presente al festival di Montalcino dal 2015, quest’anno propone un repertorio dedicato a Thelonious Monk, modello e riferimento per generazioni di musicisti per il suo approccio eclettico, originale e sempre fuori dagli schemi.

L’11 luglio sale sul palco il fuoriclasse di Philadelphia Kurt Rosenwinkel, chitarrista che ha dominato per oltre un decennio la scena jazzistica newyorkese creando una new thing del jazz che nasce dalle contaminazioni con il rock, l’hip hop e la musica contemporanea. Dotato di una vena compositiva fortemente romantica e di un timbro assolutamente personale di rara bellezza, in questo trio è supportato dal talento e dalla classe del batterista Greg Hutchinson e dal bassista salernitano Dario Deidda, sempre accanto a Kurt negli ultimi anni, anche nelle sue esibizioni negli Stati Uniti.

Punta di diamante di questa edizione, il 12 luglio arriva Dee Dee Bridgewater con J’ai deux amours. Star assoluta del panorama musicale mondiale, lady indiscussa del jazz, Dee Dee Bridgewater, con questo progetto, rende omaggio alla carriera e alla vita di Josephine Baker e celebra anche famosi chansonniers dell’epoca come Edith Piaf e Charles Trenet. Per l’occasione Dee Dee Bridwater si presenta con un quartetto superlativo formato da Ira Coleman (basso), Louis Winsberg (chitarra), Marc Berthoumieux (accordione) e Minino Garay (percussioni).

Il 13 luglio il festival celebra il jazz italiano con il batterista Roberto Gatto ed il suo New Quartet. Ambasciatore del jazz italiano nel mondo, proclamato anche quest’anno miglior batterista italiano dal mensile Jazzit, con questo nuovo progetto, straordinariamente maturo ed espressivo, Gatto ritorna alla dimensione prettamente acustica, grazie all’ausilio di tre compagni di palco che rappresentano al meglio il panorama jazzistico italiano: Alessandro Lanzoni al pianoforte, Matteo Bortone al contrabbasso e Alessandro Presti alla tromba.

La ventiduesima edizione chiude il 14 luglio con altre due icone del jazz: Flavio Boltro Bbb Trio Ft Stefano Di Battista. La reunion dei due ambasciatori del jazz italiano nel mondo, nata questo inverno all’Alexanderplatz di Roma, propone un concerto che spazia dall’acustico all’uso di effetti elettronici. Il repertorio include brani che si rifanno al pop con atmosfere diverse dal classico jazz, in cui entra alla perfezione il sound di Stefano, caldo e pungente più che mai. Sul palco anche Mauro Battisti al basso e Mattia Barbieri alla batteria.

Tutti gli spettacoli di Jazz & Wine in Montalcino avranno inizio alle ore 21.45. Per info, prenotazioni e biglietti contattare la Proloco di Montalcino (0577 849331 / 348 8855416 - info@prolocomontalcino.com), Banfi (0577 840111 - marketing@banfi.it. Anche prenotazioni per i concerti di Castello Banfi). I biglietti possono essere acquistati online su Eventbride.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

15 novembre 2019

Calcio, domenica in casa per Montalcino e Torrenieri

Undicesima giornata di campionato (Promozione Toscana girone C) per il Montalcino che si prepara ad ospitare domenica l’attuale fanalino di coda, il Forcoli Valdera 1921 fermo a cinque punti in classifica. Sei in meno del Montalcino che ancora orbita in

15 novembre 2019

Aste Bolaffi, tra i top lot anche il Brunello di Montalcino

Sono complessivamente 970 i lotti in catalogo per la prossima asta enoica firmata Aste Bolaffi, in collaborazione con Slow Food Editore, di scena il 21 novembre a Torino. Come riporta WineNews è la più ricca mai organizzata per quantità e

15 novembre 2019

“Libriamoci”, le letture degli studenti per il pianeta

“Dal bello della parola alla bellezza del nostro pianeta”. Oggi è la giornata di lettura nella scuola e con “Noi salveremo il pianeta” i ragazzi vogliono essere protagonisti e sensibilizzare le nuove generazioni alla lotta dei cambiamenti climatici. E questa

14 novembre 2019

Franceschelli: “non ci facciamo intimidire da chi ha follie criminali”

Il Presidente della Provincia, Silvio Franceschelli, lancia un appello: mercoledì 20 novembre davanti alla Prefettura ci sarà un presidio per ribadire le radici democratiche e antifasciste di questo territorio: “Siena e la sua Provincia, democratiche ed antifasciste, hanno profonde radici

14 novembre 2019

Guasti nei collegamenti di rete, disagi per prenotazioni al Cup

Dall’ufficio stampa dell’Azienda Usl Toscana Sud Est riceviamo e pubblichiamo: “nella mattina di oggi giovedì 14 novembre, a causa di un guasto nei collegamenti di rete si stanno verificando delle interruzioni nelle procedure di accettazione e prenotazione CUP in tutta

13 novembre 2019

Rapinò anche due banche del territorio di Montalcino: condannato

Come riporta La Nazione di Siena in edicola questa mattina, è stato condannato, con il rito abbreviato, a 4 anni e 1.400 euro di multa, l’uomo originario della Puglia che si fingeva arabo, ma in realtà è italianissimo, che aveva

22 novembre 2019

Cena olio novo nel Pianello

L’olio del Pianello…nel Pianello! Venerdì 22 novembre, alle ore 20.15, è in programma la cena dell’olio novo organizzata dal Quartiere per ringraziare tutti i quartieranti che hanno lavorato per la Sagra del Tordo. Prenotazioni nella bacheca della sede.

18 novembre 2019

Il 18 novembre assemblea nella Ruga

Lunedì 18 novembre, ore 21, assemblea generale nel Quartiere Ruga. Questi i temi all’ordine del giorno: resoconto della Sagra del Tordo; nomina commissione elettorale; varie.

17 novembre 2019

“Un Tartufo per la Pace”

Domenica 17 novembre a San Giovanni d’Asso l’assegnazione del premio internazionale “Un Tartufo per la Pace” che viene conferito ad organizzazioni o personaggi che si sono distinti per l’impegno nella difesa dei diritti fondamentali delle persone. Per il 2019 il