D-Day, momento più buio della storia di Torrenieri

Aerei su Braccagni (Grosseto) durante la Seconda Guerra MondialeMentre in tutta Europa oggi si ricorda il D-Day, lo sbarco in Normandia degli Stati Uniti che dette una svolta alla Seconda Guerra Mondiale e avviò le liberazioni delle terre da Occidente verso Berlino, a Torrenieri il 6 giugno 1944 rievoca un evento terribile che mai si era verificato prima nel nostro territorio. Un bombardamento degli aerei americani, che forse intendevano colpire la strada statale e la ferrovia, centrò invece delle case all’inizio della via che porta a San Giovanni d’Asso, provocando dieci vittime e diversi feriti.

A quel tempo la Val d’Orcia era occupata dai tedeschi (a Torrenieri era presente una piccola guarnigione delle SS) e sempre più spesso cadevano bombe dal cielo, inizialmente a Poggibonsi e a Siena, con l’obiettivo di distruggere gli scali ferroviari. Il 4 giugno 1944, quando Roma fu liberata dagli Alleati, i tedeschi iniziarono a confluire sulla Cassia per battere in ritirata verso la linea gotica. Il 6 giugno due aerei americani sganciarono quattro bombe. Lo scoppio fu tremendo e diverse abitazioni crollarono, provocando la morte di dieci persone. Da quel momento cominciò lo spopolamento di Torrenieri. Per una quindicina di giorni la maggior parte dei cittadini si rifugiò nelle campagne, in attesa della liberazione del paese avvenuta il 28 giugno.

I nomi dei dieci caduti (Maria Fedeli Bandini, Alvaro Bandini, Manlio Bolgi, Pierino Bonucci, Pierina Tornesi Machetti, Nello e Mario Turchi, Cesira Papi Turchi, Maria Papi e Vasco Turillazzi) sono ricordati in una lapide davanti alla chiesa di Torrenieri. “Una lapide poco considerata e un po’ trascurata - evidenzia lo storico Bruno Bonucci - sembra che la memoria sia andata perduta, si è sempre parlato poco di questo evento”.

In effetti, del bombardamento del 6 giugno 1944 si hanno poche tracce. E allora bisogna ripartire dai ricordi di chi è ancora vivo, dai documenti a disposizione (c’è una dettagliata ricostruzione di Alberto Cappelli, che quel momento visse in prima persona, sul sito web della Pro Loco di Torrenieri), da iniziative anche istituzionali per non dimenticare un momento che sconvolse la vita, le abitudini, i ricordi e il futuro di una intera comunità.

2 pensieri su “D-Day, momento più buio della storia di Torrenieri

  1. Ringrazio Montalcinonews per il ricordo che ha voluto fare sul bombardamento di Torrenieri del 6 giugno 1944.
    Da anni mi sforzo di ricordarlo alla popolazione di Torrenieri anche con articoli pubblicati su varie riviste on line compresa Val d’Orcia Terra di Eccellenza, proponendo anche di ricordare in maniera stabile e più consona questo triste evento con una lapide da apporre su una delle abitazioni oggetto di distruzione e subito ricostruite o con un cippo a lato della strada provinciale, di fronte alle stesse.
    Ha ragione l’amico Bruno Bonucci: è un vero peccato che si perda la memoria di questo triste evento e non si faccia niente per ricordarlo.
    Nel cinquantenario proposi alla locale Misericordia di ricordarlo, apponendo alla lapide al lato della Chiesa una corona di fiori, cosa che fu fatta, ma è stato l’unico ricordo pubblico..

  2. Pingback: Le bombe, Gregoretti, Volpi e una riflessione sulla memoria | Montalcino News

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

19 settembre 2019

In Coppa Toscana arriva la prima vittoria per il Montalcino

Prima vittoria ufficiale per il Montalcino che nella gara di ieri tra le mura amiche, valevole per la Coppa Toscana, ha battuto per 3-0 l’Asta. Prestazione convincente per i biancoverdi che già nella prima mezz’ora erano in vantaggio di due

18 settembre 2019

Lavori in Via Castellana, per un mese cambia la viabilità

Visto che un’impresa deve effettuare dei lavori in un’abitazione in Via Castellana, a Montalcino, con l’ausilio di alcuni autocarri per caricare e scaricare del materiale edile, da oggi al 18 ottobre ogni lunedì, martedì e giovedì (orario 8.15-10.15 e 15-17)

18 settembre 2019

Tre giorni in Puglia con l’Auser di Montalcino

Nuovo viaggio dell’Auser di Montalcino, che a fine settembre organizza una tre giorni in Puglia, nella Valle d’Itria (27-29 settembre). La gita prevede visite a Polignano a Mare, Castellana Grotte, Alberobello, Ostuni, Conversano, Trani e Bari. La quota (200 euro,

17 settembre 2019

Rosewood Castiglion del Bosco, un autunno a caccia di tartufi

Rosewood Castiglion del Bosco, il resort toscano situato a Montalcino, fondato da Massimo e Chiara Ferragamo nel 2003, propone anche quest’anno un programma per vivere a pieno il fascino e l’incanto nel cuore della Toscana. L’autunno è un periodo magico per

17 settembre 2019

Vendemmia, aumentano le “squadre” ma i ragazzi dove sono?

Le stime della produzione di vino nella provincia di Siena e più in generale in tutta la Toscana fanno ben sperare. Con un 10% in più quello toscano è l’unico territorio d’Italia a registrare una crescita in quantità. Ma anche

16 settembre 2019

Asfaltature, guasti idrici, fibra ottica: da oggi cambia la viabilità

Bitumatura, riparazioni di un guasto idrico, fibra ottica. Iniziano oggi diversi lavori che cambieranno in parte la viabilità nel Comune di Montalcino. Si comincia dall’asfaltatura: i rifacimenti dell’asfalto riguarderanno Vicolo del Pino a Montalcino (da oggi e fino al termine

24 settembre 2019

Consiglio direttivo nel Borghetto

Il 24 settembre Consiglio direttivo nel Borghetto (ore 21.15). All’ordine del giorno lettura e approvazioni del verbale del Consiglio precedente, resoconto della Festa del Patrono, organizzazione della Cena Itinerante e della Sagra del Tordo, varie ed eventuali.

22 settembre 2019

Pensieri in Volo al Teatro degli Astrusi

Domenica 22 settembre al Teatro degli Astrusi di Montalcino (ore 17) si terrà la presentazione del libro “Pensieri in Volo” scritto dalla professoressa Maria Assunta Pisani. L’intero ricavato della vendita del libro sarà devoluto alla Residenza Sanitaria Assistita di Montalcino.

22 settembre 2019

A pranzo con l’Auser

Si rinnova “Domenica a pranzo con l’Auser”, evento che l’Auser Montalcino organizza negli spazi di Ocra. L’appuntamento è per il 22 settembre (ore 13). Per le prenotazioni (entro venerdì 20 settembre) rivolgersi a Lola (342 8044432) o Anna (338 2320339).