Brunello smart con la viticoltura di precisione

Il Brunello diventa smart con la viticoltura di precisioneSi chiama Oenosmart ed è un progetto, finanziato dalla Regione Toscana, che ha l’obiettivo di sviluppare e diffondere la viticoltura di precisione nel territorio di Montalcino “in modo da poter prendere decisioni sulle lavorazioni da effettuare partendo da solide basi”, spiega a AgroNotizie Giancarlo Pacenti, titolare di Siro Pacenti, l’azienda capofila di Oenosmart a cui hanno aderito anche altre nove cantine, oltre a Cia Toscana e Università di Firenze. “I nostri nonni - continua Pacenti - conoscevano ogni vite e le dedicavano cure particolari. Oggi con vigneti di grandi estensioni questo non è possibile, ma la tecnologia ci viene in aiuto. Attraverso sensori di vario genere è possibile conoscere lo stato di salute e le necessità di ogni singola pianta. In questo modo posso avere una gestione di precisione che alla fine in cantina mi ripaga dello sforzo”.

Al centro del progetto Oenosmart, rileva AgroNotizie, c’è la piattaforma digitale sviluppata da Copernico, società di consulenza di Montalcino, che ha collezionato i dati rilevati sul campo: la georeferenziazione delle vigne, il sorvolo del territorio attraverso aereo per le rilevazioni con una camera multispettrale, a cui si sono aggiunte le rilevazioni di prossimità effettuate con il trattore.

Sono state create delle mappe rappresentative della forza delle singole piante, utili per la concimazione o per effettuare una vendemmia selettiva, che consiste nel raccogliere le uve dalle piante appartenenti alla stessa classe di vigore vegetativo (solitamente tre: basso, medio e alto) per poi avere tre vini di classi differenti, valorizzabili sul mercato a prezzi crescenti.

Con una mappatura del suolo sono state individuate le differenti tessiture e composizioni del terreno. Uno studio utile per identificare quelle caratteristiche che concorrono a definire il terroir di produzione e a rendere uniche le produzioni della zona di Montalcino. Sono state poi istallate 10 centraline meteo Netsens, per creare mappe climatiche geospaziali e poter monitorare temperatura, umidità, precipitazione, bagnatura fogliare, radiazione solare ed intensità del vento. Il tutto per fornire dati puntuali per una gestione mirata degli interventi di difesa antiparassitaria.

“Grazie alla messa in pratica di una viticoltura di precisione - conclude Giancarlo Pacenti - fatta metro per metro sulle reali esigenze delle piante, abbiamo ottenuto una alta omogeneità di maturazione delle uve che ci ha consentito di lavorare con maggiore facilità dal punto di vista enologico per avere un vino corrispondente agli obiettivi aziendali e al terroir. Senza contare il risparmio generale di tempo, ottenuto evitando lavorazioni inutili, e di input produttivi, dagli agrofarmaci ai concimi”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

13 dicembre 2019

Dal Comune 22.000 euro per le attività natalizie

È di 22.000 euro la cifra stanziata dal Comune di Montalcino da destinare alle Pro Loco del territorio per le attività natalizie 2019. Nello specifico 13.000 euro andranno a Montalcino, 2.500 euro a San Giovanni d’Asso, 2.400 euro a Torrenieri,

13 dicembre 2019

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino, ente che si occupa dell’autorizzazione paesaggistica (di competenza della Regione, che può tuttavia delegarla ai Comuni). L’ingegnere Luciano Solfanelli (di Chianciano Terme) e l’architetto Lorena Di Girolamo (di Firenze) vanno a sostituire

13 dicembre 2019

San Giovanni d’Asso, il 19 dicembre stop all’erogazione di acqua

Lavori di manutenzione programmata nel Comune di Montalcino. Il 19 dicembre (ore 8.30-17) i tecnici di Acquedotto del Fiora effettueranno un intervento in Via della Stazione, a San Giovanni d’Asso, determinando la temporanea sospensione dell’erogazione di acqua alle utenze situate

12 dicembre 2019

Il Brunello al top nelle liste dei ristoranti di Pechino

Il Brunello di Montalcino è tra le denominazioni più presenti nelle liste dei ristoranti di Pechino. Lo rivela un approfondimento di WineNews sui dati dello studio MiBD “Wines in Beijing Restaurants”, che rivela un quadro sfaccettato ed interessante nei 158

12 dicembre 2019

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino. Il Comune di Montalcino ha assegnato un incarico per prestazione occasionale a Carlo Terzuoli, dipendente della Provincia di Siena e originario di Abbadia San Salvatore. Il contratto partirà il 16 dicembre e

11 dicembre 2019

Il costo delle luminarie del Natale a Montalcino

È di 18.000 euro (Iva inclusa) il costo per le luminarie di Natale nel Comune di Montalcino, affidate quest’anno ad una ditta pistoiese che svolgerà il servizio anche nel 2020, allo stesso prezzo. È quanto si apprende da una determina

15 dicembre 2019 16:00

San Giovanni d’Asso per Telethon

Importante iniziativa in arrivo a San Giovanni d’Asso e in programma per il prossimo weekend. Per i 30 anni della Fondazione Telethon è stato promosso l’evento “Fammi un regalo”, in cui sarà possibile acquistare dei cuori di cioccolata (in tre

14 dicembre 2019

“DuoVa” e beneficenza a S.Angelo

Una serata per ricordare e fare del bene e in cui non mancherà la musica, l’allegria e la buona cucina locale. Sabato 14 dicembre, alle ore 20.30, al Circolo Ricreativo di Sant’Angelo in Colle è in programma la cena di

14 dicembre 2019

A cena con il Montisi calcio

A cena con l’associazione sportiva Montisi. Sabato 14 dicembre, alle ore 20, nei locali dell’associazione, l’A.s. Montisi invita tutti i montisani e non, simpatizzanti e atleti a partecipare alla consueta cena degli auguri. Una serata per stare insieme ma che