Gregoretti, Volpi e la riflessione sulla memoria

Montalcino tra le luci del giorno e le ombre della seraLa cultura italiana ha perso un altro gigante. Qualche giorno fa se ne è andato Ugo Gregoretti, regista, drammaturgo e attore romano con un occhio eccezionale alla nostra società, definito, non a caso e con merito, il “maestro della televisione intelligente”. Ci ha contattato lo storico Alberto Cappelli che vive a Firenze ma che con Montalcino e Torrenieri ha un legame speciale e di lunga data. E su Gregoretti ci rivela un aspetto interessante che riguarda proprio Torrenieri. Da qui nasce una proposta stimolante: “La prima opera televisiva di Gregoretti fu un documentario sulla Via Cassia nel quale riprese aspetti di vita di città e paesi presenti su quell’arteria. Nella nostra provincia girò a Radicofani, Torrenieri, Siena e Monteriggioni e sarebbe interessante rivedere quel filmato. La Pro Loco di Torrenieri potrebbe richiederne una copia, se la conservano ancora, per proiettarla in un’apposita serata, e far conoscere alle giovani generazioni ed anche ai cittadini venuti da fuori, come si trascorrevano le domeniche negli anni ‘50 in questa località. Se ben ricordo fu ripresa una gincana con scooter che si svolse nel campo sportivo”. La chiacchierata telefonica che abbiamo avuto con Cappelli è anche un’occasione per parlare di altri argomenti. Quando il 6 giugno scrivemmo un articolo sui bombardamenti a Torrenieri del 1944, Cappelli commentò con un messaggio, ringraziandoci, perché di questo drammatico episodio si ricordano in pochi, non ci sono eventi commemorativi, targhe, nulla. “Ha ragione l’amico Bruno Bonucci - spiegò Cappelli - è un vero peccato che si perda la memoria di questo triste evento e non si faccia niente per ricordarlo”.

Già la memoria. Una parola che sta a cuore a Cappelli che più volte si è impegnato in prima persona per proporre varie idee: “si è perso il ricordo del passato a Montalcino - continua lo storico - è una cosa strana quella della memoria che a volte non mi spiego. Ci sono stati personaggi importanti che hanno dato un grande contributo eppure non li conosce nessuno. Io personalmente darei attenzione alle vie, alla toponomastica. A Torrenieri c’è un quartiere con le vie dedicate agli scrittori, proposi al sindaco di dedicare un parcheggio al Boccaccio, non certo uno qualsiasi, che in una sua novella parlò di Torrenieri ma non se ne è fatto niente. Ho incontrato anche l’assessore a Firenze ma vedo che si continua così, a me dispiace ma non ci posso fare nulla”. E, visto che siamo nei giorni del Tour de France, ci sarebbe un altro personaggio da menzionare e magari ricordare più spesso. Parliamo di Primo Volpi - a cui Cappelli ha dedicato un bel pezzo che si può leggere sul sito della Proloco di Torrenieri - conosciuto anche come il “camoscio toscano” e l’inventore del “rullo”, strumento che poi ha assunto una rilevanza fondamentale nel ciclismo. Volpi si è classificato al quinto posto al Giro d’Italia del 1948, ha gareggiato contro i più grandi (Coppi, Bartali) vincendo in Spagna una storica volata contro un altro “mito”, Charly Gaul. Lodato da tutta la stampa specializzata, Volpi, nato a Castiglion d’Orcia, ha vissuto a Torrenieri i suoi anni più belli, luogo dove tornava appena possibile perché ne conservava un legame fortissimo. Si ricordava del posto in cui è cresciuto diventando un campione. Sarebbe bello che quel gesto oggi fosse ricambiato.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 luglio 2019

Acquedotto del Fiora, lavori di manutenzione in Via Donnoli

Il 25 luglio, dalle ore 8.30 alle ore 15, i tecnici di Acquedotto del Fiora effettueranno un intervento di manutenzione programmata sulla rete di distribuzione in Via Donnoli, a Montalcino, finalizzato all’allacciamento di nuove utenze, determinando la temporanea sospensione dell’erogazione

22 luglio 2019

Tiemme, il 24 luglio sciopero nazionale di 4 ore

Le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil e Faisa-Cisal hanno programmato per mercoledì 24 luglio uno sciopero nazionale di 4 ore sulle problematiche riguardanti il settore dei trasporti che interesserà anche le sedi aziendali di Tiemme Spa di

19 luglio 2019

Ufficio stampa del Comune, c’è un “vincitore” provvisorio

Erano cinque, sono rimasti in quattro. Dei partecipanti al bando per l’ufficio stampa del Comune di Montalcino, Intrepido Servizi non ha presentato nei termini il soccorso istruttorio (richiesto dal Rup Barbara Riccarelli per integrare o correggere la domanda), a differenza

18 luglio 2019

Torneo di Apertura delle Cacce: ecco le date

Montalcino e i suoi Quartieri si preparano per l’edizione n.57 del Torneo di Apertura delle Cacce. Si parte venerdì 9 agosto quando (ore 19) si svelerà nel Loggiato del Palazzo Comunale Storico l’Opera che andrà al vincitore. Sabato 10 il

17 luglio 2019

Torna il concorso di pittura “Montisi En Plein Air”

Sull’onda del grande successo riscosso negli ultimi anni, anche nel 2019 torna in concomitanza con l’edizione n. 49 della Giostra di Simone il concorso amatoriale di pittura estemporanea “Montisi En Plein Air”. La manifestazione ha lo scopo di richiamare nel

17 luglio 2019

Il programma completo della Giostra di Simone

Montisi è pronta a vivere i giorni più sentiti dell’anno. Dal 27 luglio sarà un susseguirsi di mostre di pittura e ceramica, spettacoli medioevali, teatro e musica danza, che culmineranno il 4 agosto con il corteo storico, la gara fra

2 agosto 2019

Calici di Stelle a Montalcino

Dal 2 al 11 agosto torna anche in Toscana Calici di Stelle, con le cantine socie del Movimento Turismo del Vino Toscana si vestiranno a festa organizzando degustazioni sotto le stelle. Spettacoli, concerti, momenti di osservazione delle stelle guidati da

27 luglio 2019 16:30

La Ruga festeggia San Salvatore

Due giorni per festeggiare San Salvatore, il Santo protettore della Ruga. Il 27 luglio gara di tiro con l’arco al campo di tiro “Don Remo Rossi” (ore 16.30). A seguire merenda con “The Gusti Bus”. Il 28 luglio Santa Messa

27 luglio 2019 09:00

Festa del Beato Giovanni Colombini

I Colombini della Fattoria dei Barbi, celebri produttori di Brunello, sono la più antica famiglia documentata a Montalcino: nel 1352 Tommaso costruì il Castello di Poggio alle Mura e dopo pochi anni il Beato Giovanni predicò nella chiesa di S. Agostino. Per ricordare sei secoli