Tagli agli alberi, ci scrive un lettore

Una delle zone soggette al taglio di piante lungo la circonvallazione, segnalato da Maurizio GiannelliUn nostro lettore, Maurizio Giannelli, ci scrive in merito al taglio, a suo avviso indiscriminato e pericoloso, che si sta facendo “degli alberi secolari lungo le greppe di Montalcino, in particolar modo lungo la circonvallazione”. “Il primo taglio feroce - spiega Giannelli nella lettera - è lungo la greppa (scusate il termine poco tecnico) di fronte al Consorzio Agrario; era pericolante la presenza di piante secolari? Oppure è stato fatto per permettere una più agile sosta per le auto o rendere più suggestivo un panorama? In ambedue i casi non le ritengo motivazioni soddisfacenti. Il secondo taglio, secondo me ancora più grave, è quello lungo la circonvallazione all’altezza della “cannellina della buca”, dove sono sempre in sosta gli autobus, alberi secolari tagliati di netto, in nome di cosa? Anche qui per il panorama? Lungo quella piazzola ci sono (sic) sempre in sosta gli autobus della TIEMME, non proprio quisquilie leggere. Le macchine impiegate erano anche quelle per preparare in loco il cippato e questo mi fa sospettare tante italiche considerazioni. Mi chiedo poi se in periodi di nidificazione ci fossero dei nidi censiti, perchè la legge in questo senso è chiara: non si possono potare”.

In lontananza, il taglio di piante lungo la circonvallazione segnalato da Maurizio Giannelli“Secondo il meteo adesso comincerà a piovere e molto forte - continua Giannelli - perchè anche i non esperti sanno che quantità di acqua immani si riverseranno in poco tempo e con violenza sul nostro territorio. E Dio non voglia che una di queste scarpate decida di franare essendo stato loro tolto tutto il sostegno delle piante. Io non credo che grandi quantità di piante si ammalino o diventino pericolose tutte insieme nello stesso momento, anche a fronte di studi certi che determinate masse di verde ostacolino la diffusione della nuova banda 5G. Vorrei un chiarimento. Perchè si parla di strade molto trafficate e le uniche vie di accesso a Montalcino. Se dovessero essere interrotte da frane, non sto neanche a dire quale danno potrebbero arrecare al paese”.

Un pensiero su “Tagli agli alberi, ci scrive un lettore

  1. Purtroppo il “business” del taglio degli alberi è in crescita esponenziale da anni… Ovunque.Sembra che improvvisamente in Toscana la politica abbia scoperto questo nuovo metodo di profitto, raschiando il barile delle economie comunali al collasso… scelte condivise da Enti pubblici come l’Unione dei Comuni, nel totale barbaro disprezzo per il crescente disappunto della popolazione, per il paesaggio, per l’assetto idrogeologico.I nostri predecessori ci hanno lasciato nel corso dei secoli un patrimonio arboreo notevole, nel rispetto della natura.Oggi anche le tradizioni e gli insegnamenti dei nostri avi vengono scelleratamente abbandonate al MERCIMONIO.C’è urgente bisogno di ripensare questa deriva globalizzatrice, che in una manciata di anni distrugge un patrimonio di secoli, e di rispetto della democrazia.Chi ricorda il tempo in cui si insegnava nelle elementari il valore e l’importanza degli alberi, con la concreta pratica di piantare alberi assieme alle scolaresche?Invito tutti a far sentire la propria voce in favore di questa distruzione che sta riducendo anche le faggete dell’Amiata in fabbrica di pali e cippato.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

4 agosto 2020

Civitella Paganico, brucia il bosco: fiamme visibili da Montalcino

Un maxi incendio boschivo si è scatenato questa mattina in località Tenuta di Bagnolo, nel Comune di Civitella Paganico, a non molti chilometri di distanza da Montalcino. Le fiamme si sono sviluppate poco dopo le 12 rapidamente sospinte dal vento.

4 agosto 2020

Il libro sulla storia della Chiesa della Madonna delle Nevi

Un volume dedicato alla Chiesa della Madonna delle Nevi. Lo ha realizzato Giacomo Massoni e sarà presentato domani 5 agosto a Montisi (ore 12,15, Chiesa della Madonna delle Nevi). Si tratta del decimo numero della collana “Ad Loca Mariana” edita

31 luglio 2020

Fondi Covid, nuovi infissi per la scuola media di Montalcino

Nuovi infissi con apertura a vasistas (verso l’interno) per la scuola media di Montalcino, per garantire buona illuminazione e allo stesso tempo il ricambio d’aria. Il costo, di 17.610 euro più Iva, è in gran parte coperto dai contributi statali

29 luglio 2020

Bindocci vicepresidente dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena

Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, è stato eletto vicepresidente dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena insieme a Filippo Cresti. La massima carica sarà invece ricoperta da Nicola Ciuffi, imprenditore agricolo e allevatore della valdichiana senese, che

24 luglio 2020

Potatura e abbattimento alberi a Montisi e Castelnuovo dell’Abate

Potatura di sette lecci e quattro tigli e abbattimento di un cedro secco a Montisi, abbattimento di due grossi pini e sette tigli in Via delle Scuole a Castelnuovo dell’Abate: sono le operazioni di cui se ne occuperà una ditta

24 luglio 2020

Sei Toscana: “Serve intervento statale sulla Tari per aiutare le attività”

“Aiutiamo le attività commerciali e produttive dei nostri territori che sono state chiuse forzatamente per il lockdown, il Governo impegni risorse per farsi carico di una quota parte del pagamento della Tari”: è l’appello lanciato dal presidente di Sei Toscana,

10 agosto 2020

Argiano e Calici di Stelle

Degustare i pregiati vini di Montalcino nella notte di San Lorenzo, affacciati su una delle piazze più belle del mondo. Succederà il 10 agosto a Siena, in Piazza del Campo, dove Siena Experience Italian Hub in collaborazione con Cuoconté di

8 agosto 2020

Calici di Stelle alla Fattoria dei Barbi

L’8 agosto la Fattoria dei Barbi festeggia “Calidi di Stelle” con una “Notte Bianca sotto le Stelle” all’insegna di una suggestiva cena incantata monocolore (dal dress code al menù, tutto rigorosamente bianco), candele e atmosfera, musica di sottofondo, calici di

5 agosto 2020

Montisi festeggia il patrono

Montisi celebra il patrono, la Madonna delle Nevi. Mercoledì 5 agosto il corteo storico onorerà il patrono del paese alla presenza del vescovo e, alle 12.15, appuntamento alla Chiesa della Madonna delle Nevi per la presentazione del numero 10 della