“Liv-ex”, il Brunello si siede tra i grandi

Giampiero BertoliniMontalcino e il suo Brunello si siedono ancora una volta al tavolo dei “grandi” del vino internazionale. La vetrina questa volta è quella del “Liv-ex”, il benchmark londinese del mercato dei fine wine che, come sottolinea il sito specializzato WineNews, analizzando vendite e quotazioni di migliaia di etichette, è il punto di riferimento per chi, in tutto il mondo, investe nel vino da collezione. In prima fascia, tra i vini che costano dalle 2.877 sterline a cassa in su, troviamo 3 italiani tra i 77 in totale, tra questi anche il Biondi Santi Brunello di Montalcino Riserva, a 3.583 sterline. Sulle novità della “Liv-ex Classification 2019” che riguardano l’Italia, sono 39 i vini classificati, di cui ben 30 new entry. Detto della prima fascia, in seconda (tra le 792 e le 2.876 sterline a cassa) troviamo Casanova di Neri con i suoi due cru; Brunello di Montalcino Cerretalto Casanova di Neri (2.080 sterline) e Brunello Montalcino Tenuta Nuova Casanova di Neri (1.221 sterline). In questa fascia figura il Brunello di Montalcino Poggio di Sotto (983 sterline). La terza fascia (tra le 504 e le 791 sterline a cassa) comprende anche il Brunello di Montalcino Valdicava (536 sterline) mentre in quarta fascia (tra le 360 e le 503 sterline a cassa) approda il Brunello di Montalcino Conti Costanti (466 sterline). Dunque fare un salto in avanti enorme, grazie ad una strategia di lungo respiro capace però di dare in breve tempo i primi, importanti, frutti, è invece Biondi Santi, la griffe del Brunello di Montalcino e tra le storiche aziende del Belpaese, con un patrimonio unico di vecchie annate. “Un risultato straordinario ed inaspettato, che ci riporta nel gotha dei vini migliori al mondo - racconta a WineNews Giampiero Bertolini, ceo di Biondi Santi - ottenuto in poco tempo e grazie a due aspetti importanti: il primo è la coerenza che la famiglia Biondi Santi ha sempre avuto nel creare questa icona, che noi, come gruppo Epi, abbiamo ereditato. Si parla ancora dei vini fatti da Franco Biondi-Santi, con coerenza e rigidità, per cui è prima di tutto il riconoscimento al lavoro della famiglia. L’altro fattore per me importante è legato ad un lavoro di distribuzione più selettivo, che in due anni ha rimesso il Brunello di Biondi Santi nelle mani dei trader e dei consumatori giusti nel mondo. Oggi è dove merita, tra i migliori vini del mondo, ed è giusto così, se si pensa che l’annata 1955 è considerata tra i 12 vini migliori del secolo scorso. In questo contesto si inserisce il progetto “La Storica”, attraverso cui tracceremo e garantiremo che tutte le Riserve che escono dalla nostra cantina riporteranno una menzione in etichetta che certifichi che quella bottiglia è uscita, in quel momento, dalla cantina. Avere 39 vini sul Liv-ex - conclude Bertolini - è un dato straordinario, che ci lascia un messaggio importante: dobbiamo continuare a lavorare sul valore, che è la strategia vincente da portare avanti, questo è il segno tangibile che stiamo facendo bene”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

13 dicembre 2019

Dal Comune 22.000 euro per le attività natalizie

È di 22.000 euro la cifra stanziata dal Comune di Montalcino da destinare alle Pro Loco del territorio per le attività natalizie 2019. Nello specifico 13.000 euro andranno a Montalcino, 2.500 euro a San Giovanni d’Asso, 2.400 euro a Torrenieri,

13 dicembre 2019

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino, ente che si occupa dell’autorizzazione paesaggistica (di competenza della Regione, che può tuttavia delegarla ai Comuni). L’ingegnere Luciano Solfanelli (di Chianciano Terme) e l’architetto Lorena Di Girolamo (di Firenze) vanno a sostituire

13 dicembre 2019

San Giovanni d’Asso, il 19 dicembre stop all’erogazione di acqua

Lavori di manutenzione programmata nel Comune di Montalcino. Il 19 dicembre (ore 8.30-17) i tecnici di Acquedotto del Fiora effettueranno un intervento in Via della Stazione, a San Giovanni d’Asso, determinando la temporanea sospensione dell’erogazione di acqua alle utenze situate

12 dicembre 2019

Il Brunello al top nelle liste dei ristoranti di Pechino

Il Brunello di Montalcino è tra le denominazioni più presenti nelle liste dei ristoranti di Pechino. Lo rivela un approfondimento di WineNews sui dati dello studio MiBD “Wines in Beijing Restaurants”, che rivela un quadro sfaccettato ed interessante nei 158

12 dicembre 2019

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino. Il Comune di Montalcino ha assegnato un incarico per prestazione occasionale a Carlo Terzuoli, dipendente della Provincia di Siena e originario di Abbadia San Salvatore. Il contratto partirà il 16 dicembre e

11 dicembre 2019

Il costo delle luminarie del Natale a Montalcino

È di 18.000 euro (Iva inclusa) il costo per le luminarie di Natale nel Comune di Montalcino, affidate quest’anno ad una ditta pistoiese che svolgerà il servizio anche nel 2020, allo stesso prezzo. È quanto si apprende da una determina

15 dicembre 2019 16:00

San Giovanni d’Asso per Telethon

Importante iniziativa in arrivo a San Giovanni d’Asso e in programma per il prossimo weekend. Per i 30 anni della Fondazione Telethon è stato promosso l’evento “Fammi un regalo”, in cui sarà possibile acquistare dei cuori di cioccolata (in tre

14 dicembre 2019

“DuoVa” e beneficenza a S.Angelo

Una serata per ricordare e fare del bene e in cui non mancherà la musica, l’allegria e la buona cucina locale. Sabato 14 dicembre, alle ore 20.30, al Circolo Ricreativo di Sant’Angelo in Colle è in programma la cena di

14 dicembre 2019

A cena con il Montisi calcio

A cena con l’associazione sportiva Montisi. Sabato 14 dicembre, alle ore 20, nei locali dell’associazione, l’A.s. Montisi invita tutti i montisani e non, simpatizzanti e atleti a partecipare alla consueta cena degli auguri. Una serata per stare insieme ma che