La figura del contadino al centro del Laboratorio

Si apre il sipario sull’edizione n. 21 del Laboratorio Internazionale di Storia AgrariaSi apre il sipario sull’edizione n. 21 del Laboratorio Internazionale di Storia Agraria, uno degli appuntamenti che scandiscono l’anno solare di Montalcino. In una gremita sala consiliare del Palazzo Comunale storico, a inaugurare la tre giorni è stato l’assessore alla cultura del Comune di Montalcino Christian Bovini. “Porto i saluti del sindaco e della giunta, la nostra volontà è di proseguire con questa collaborazione in maniera attiva e proiettati nel futuro”, ha detto Bovini, che si è soffermato su una parola del Laboratorio, “Internazionale”. “Una parola calzante perchè a Montalcino si sente spesso, qui c’è una rappresentanza non italiana molto alta, siamo un esempio di internazionalità”.

Ad introdurre i lavori Massimo Montanari, presidente del Centro Studi, l’organismo che organizza il Laboratorio. “Il tema di quest’anno - sottolinea il professore di Storia medievale all’Università di Bologna e uno dei massimi storici dell’alimentazione al mondo - è la signoria rurale, come i signori hanno operato nei meccanismi di prelievo dei prodotti della terra, dei servizi di lavoro etc… Lo abbiamo voluto incentrare sui contadini e i signori, perché questo è sempre stato il nostro obiettivo principale, e cioè quello di parlare di persone che vivono la storia, in primis i contadini. Questo è anche il senso del nome, forse un po’ troppo complicato, del Centro di Studi per la Storia delle Campagne e del Lavoro Contadino. Non ci bastano le campagne come spazio, vogliamo i contadini come persone”.

“È la prima volta che il tema della signoria rurale viene posto al centro dell’attenzione - interviene Lorenzo Lorè, professore dell’Università Roma Tre e coordinatore del Laboratorio assieme ad Alfio Cortonesi e Riccardo Rao (Università di Bergamo) - il fatto che ci siamo arrivati adesso non è del tutto casuale. Negli ultimi 20 anni c’è stata un’evoluzione della storia medievale che ha reso questa scelta più opportuna. Fino a una ventina di anni fa la signoria rurale era un genere che aveva a che fare con la politica e le sfere alte della società. Negli ultimi tempi si è registrata una crescente attenzione alla signoria come fenomeno economico”.

“Vorrei elencare chi ci ha aiutato a portare avanti un’iniziativa su cui in pochi ci avrebbero scommesso - conclude Alfio Cortonesi - il Comune di Montalcino, col quale mai come in questo momento il feeling è stato così netto e perfetto. Poi MontalcinoNews, agenzia territoriale che ha sposato la nostra causa, Destinazione Montalcino (un nuovo progetto in parte sovvenzionato dalla Fondazione Mps, ndr) e diverse università illustri: Università degli Studi di Bergamo, Università di Bologna, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Roma Tre, Accademia dei Gerogofili, Centro Studi Longobardi e École Française de Rome”.

Dopo gli interventi introduttori è cominciato il Laboratorio con la prima sessione, a cura di Alessio Fiore (Università di Torino), Philippe Lefeuvre (École Française de Rome) e Federico Del Tredici (Università di Roma Tor Vergata). I lavori proseguiranno domani con Simone Collavini (Università di Pisa, “L’alto medioevo toscano”, ore 9), Giovanna Bianchi (Università di Siena, “Il contributo dell’archeologia”, ore 11,15), Sandro Carocci (Università di Roma Tor Vergata, “Il Mezzogiorno fra Normanni e Angioini”, ore 15) e Alessandro Soddu (Università di Sassari) e Enrico Basso (Università di Torino), con “Terra e signori nella Sardegna del Trecento. Modello doriano e modello malaspiniano” (ore 17.15). Infine, il 1 settembre, gli interventi di Beatrice Del Bo (Università di Milano, “Lavoro contadino e forme del prelievo nelle terre dei Savoia: XIII-XV secolo”, ore 9) e Franco Cazzola (Università di Bologna, “Prospettive per l’età moderna”, ore 11.30).

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

17 febbraio 2020

Calcio, sconfitte dolorose per Montalcino e Torrenieri

Finite le ambizioni di alta classifica o di playoff, adesso l’obiettivo rimasto è uno solo ma assolutamente da non fallire: la salvezza. Clamorosa sconfitta ieri per il Montalcino che in vantaggio di due reti alla fine del primo tempo esce

17 febbraio 2020

Montalcino, due interventi di manutenzione di Acquedotto del Fiora

Due interventi di manutenzione programmata sulla rete idrica di Montalcino. Si inizia mercoledì 19 febbraio dalle ore 8.30 alle ore 16.30, quando i tecnici di Acquedotto del Fiora saranno al lavoro a Sant’Angelo Scalo, determinando la temporanea sospensione del flusso

14 febbraio 2020

L’Osteria Perillà rende omaggio a Benvenuto Brunello

Per Benvenuto Brunello, che si svolgerà a Montalcino dal 20 al 24 febbraio, l’Osteria Perillà di Rocca d’Orcia, il primo ristorante stellato nelle vicinanze di Montalcino, interrompe il suo periodo di chiusura per rendere omaggio al grande rosso di Toscana.

14 febbraio 2020

Calcio, match delicati per Montalcino e Torrenieri

Sul campo di Uopini, il Montalcino (domenica 16 febbraio, ore 15) affronta la quarta forza del campionato, il San Donato, che al momento vanta il secondo attacco del torneo. Match non semplice ma per allontanare lo “spauracchio” della zona playout

14 febbraio 2020

Brunello Crossing al via con 18 nazionalità rappresentate

Ci siamo, questo weekend ormai in arrivo è quello della quarta edizione della Brunello Crossing. Un evento che richiama a Montalcino oltre 1.500 runners e amanti delle passeggiate, una vetrina anche per il territorio e i suoi prodotti enogastronomici oltre

12 febbraio 2020

Trekking a Montalcino in occasione di Benvenuto Brunello

In occasione di Benvenuto Brunello “In Rainbows Treks” e la guida turistica Edoardo Bidini organizzano un trekking di 7 chilometri a Montalcino, con partenza dal centro storico (ore 9.30), breve visita della città e camminata tra i filari dei vigneti,

23 febbraio 2020

“L’Inedito”: teatro a Torrenieri

Domenica 23 febbraio, alle ore 17.30, il Nuovo Teatro della Val d’Orcia di Torrenieri ospita la lezione-spettacolo di improvvisazione teatrale “L’Inedito“ della compagnia “Quinta di Copertina”, una produzione Cooperativa Mestieri del Palco, consulenza registica a cura di Stefano de Luca.

22 febbraio 2020 16:00

Il carnevale nella Ruga

La Ruga organizza il carnevale per i bambini sabato 22 febbraio alle ore 16 con gli appuntamenti che proseguiranno anche martedì 25 febbraio in Piazza del Popolo con il tradizionale “si brucia costolone”. Mercoledì 26 febbraio, infine, la merenda di

22 febbraio 2020

Francigena in Maschera

Il 22 febbraio torna per il quarto anno consecutivo “Francigena in Maschera”, la festa carnevalesca che ogni anno riunisce a Torrenieri un numero sempre crescente di bambini, ma che diverte anche i più grandi. Piace il “Neno” che ricorda le