Montalcino, un paese che invecchia e i giovani…

Una splendida veduta aerea di MontalcinoMontalcino, una popolazione che invecchia e numericamente in calo. All’1 gennaio 2018 erano 5919 le persone residenti nel territorio, un numero sceso, al 31 dicembre dello stesso anno, a 5.843. Il saldo è negativo e ciò a causa delle minori nascite (45) rispetto ai decessi (90), ma anche alla gente che se ne va da Montalcino, quasi 200 in un anno, e che non viene “sostituita” dagli arrivi che non toccano quota 170. Oltre il 27% della popolazione è over 65, il 47% ha tra i 30 e i 64 anni ma cinquantenni e quarantenni sono di gran lunga di più dei trentenni. Gli under 30 non arrivano al 25%. Stupisce, ma forse non troppo, la composizione dei nuclei familiari: quasi il 40% delle persone nel territorio di Montalcino vivono da sole, il 28,7% delle famiglie hanno solo due componenti. La popolazione è prevalentemente femminile, accanto a 3.005 femmine ci sono 2.838 maschi. Le donne vivono di più, nella fascia dagli 80 agli 84 anni, ma soprattutto dopo gli 85 anni, sono quasi il doppio degli uomini.

Analizzando i numeri, sul tema dell’invecchiamento della popolazione c’è da dire che Montalcuno è in buona compagnia, in Toscana e non solo. In Italia i figli si fanno sempre meno e l’età anagrafica automaticamente sale. Una riflessione più approfondita la meriterebbe il fatto che Montalcino è un posto dove, per un motivo o per l’altro, i giovani se ne vanno: e questo è l’aspetto che dovrebbe accendere, perlomeno, un campanello d’allarme motivando a trovare soluzioni per arrestare questo fenomeno. Perché meno giovani vuol dire meno futuro. Meno giovani significa un rallentamento in quanto a innovazioni e buone idee, un ricambio generazionale necessario per le sfide del domani.

Ovviamente ci sono dei fattori da tenere in conto: come le case sfitte ma con affitti alti, tendenza che sposta le persone a vivere altrove. Un problema, quello degli affitti, che riguarda anche i fondi commerciali soprattutto nel centro storico. C’è chi fa sempre più fatica. Per un giovane andare a vivere a San Quirico, ad esempio, costa meno. Così come per le famiglie. Nonostante sia un posto ricco, il nostro territorio non offre grandissime possibilità lavorative, se si esclude quelle legate al mondo del vino.

Altra questione che porta alcuni ad andarsene sono i servizi. Qui è difficile, volendo, fare i pendolari. Non esiste, per ovvi motivi, una stazione ferroviaria e anche i collegamenti via bus sono pochi. E poi le attrazioni, le comodità, tutte cose che servono nella vita di tutti i giorni: da un supermercato ben fornito con parcheggio, a un cinema, una piscina, i negozi di telefonia e informatica. Se ci fossero magari qualche abitante in più lo avremmo. “La popolazione invecchia - sottolinea il consigliere di opposizione Duilio Landi - e non riusciamo più a tenere qui i nostri giovani. Le aziende assumono sempre meno, si va avanti con le cooperative… I ragazzi spariscono e non tornano più. Sarò monotono ma non ci sono locali e impianti sportivi, siamo rimasti pochi. Chi ha una certa qualifica va via, anche le nostre tradizioni sono a rischio”.

2 pensieri su “Montalcino, un paese che invecchia e i giovani…

  1. Intanto iniziamo a “tassare” le case vuote … così il comune potrebbe avere anche maggiori risorse per creare servizi……

    • Se a Montalcino si parlasse di politica, non è certo, ma forse qualche soluzione si potrebbe trovare. Parlando del nulla cosa mai si può trovare?

Rispondi a Alessandro Faneschi Annulla risposta

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

15 ottobre 2019

I numeri della Granfondo: 1.100 al via (video)

L’attesa della partenza e le biciclette al via. La passione di uno sport e di un evento, la Granfondo del Brunello e della Val d’Orcia, capace di portare sul territorio oltre 1.100 persone. Nel video che abbiamo realizzato ci sono

14 ottobre 2019

Francigena Ultramarathon: in 350 a Torrenieri

Il weekend che è appena andato in archivio è stato anche quello della World Francigena Ultramarathon che ha percorso l’antico itinerario di “Sigerico”. Una manifestazione che si pone l’obiettivo di far conoscere il territorio e quindi anche le sue bellezze

14 ottobre 2019

Il Consorzio del Brunello accoglie enotecari italiani e francesi

Prosegue la collaborazione storica tra il Consorzio del Brunello e Vinarius: l’associazione delle enoteche italiane in questi giorni è a Montalcino per uno stage formativo dei suoi associati, che quest’anno sarà ancora più speciale. Da aprile, infatti, insieme all’Associazione Enotecari

14 ottobre 2019

Montalcino, esonerato Corbucci. A breve il nome del sostituto

L’avventura di Luca Corbucci a Montalcino è arrivata al capolinea. La società biancoverde, alla luce delle difficoltà incontrate in questo avvio di stagione, ha deciso di sollevare dall’incarico l’ex tecnico del Badesse. “Come spesso avviene in questi casi, paga la

14 ottobre 2019

Montacino finisce di nuovo sul Tg2 Weekend

“Non si può citare Montalcino senza pensare subito al vino che ormai identifica questo territorio”. Comincia così il servizio Rai dedicato a Montalcino e mandato in onda nel Tg2 Weekend del 12 ottobre, a tre settimane esatte dalla visita alla

12 ottobre 2019

Una pedalata nobile in cantina con le Lady Bike

La Granfondo del Brunello e della Val d’Orcia è partita e già da stamattina ha iniziato ad animare Montalcino. Una comitiva di circa trenta persone, in attesa della “classicissima” di domani, che spegne 30 candeline, hanno aderito al progetto delle

20 ottobre 2019

La Passeggiata in Rosa a Montalcino

Per il terzo anno le Hop Hope organizzano la “Passeggiata in Rosa” che andrà alla scoperta delle mura di Montalcino. Un percorso di 7 km aperto a tutti, facile, con ritrovo domenica 20 ottobre (ore 14.30) al parcheggio sterrato dello

19 ottobre 2019

“I Quartieri per la storia” a Montalcino

Sabato 19 ottobre (ore 17.30), nel Complesso di Sant’Agostino, terzo appuntamento con “I Quartieri per la storia”, progetto che prevede la pubblicazione di una tesi di laurea inedita o di un nuovo lavoro di ricerca sulla storia di Montalcino, sostenuti

19 ottobre 2019

Cena nel Travaglio

Il 19 ottobre (ore 20) cena nel Quartiere Travaglio. Prenotazioni nella bacheca della società.