Verso la raccolta differenziata col codice a barre?

Raccolta differenziata, i numeri di Montalcino nel 2017Dallo Spuntone al Distretto Rurale, passando per l’asfaltatura, la fibra ottica e la raccolta dei rifiuti. Sono alcuni dei temi trattati dal Consiglio Comunale di Montalcino del 30 luglio, alla presenza di tutti e 13 i componenti. Sull’argomento scuole, che nasceranno allo Spuntone, entro fine anno si riunirà una commissione tecnica. Cinque progetti saranno vagliati e ammessi alla fase successiva del concorso di progettazione. Il vincitore dovrebbe arrivare nell’aprile 2020.

Il Distretto Rurale è partito con la possibilità di partecipare al Pid, un finanziamento riservato ai distretti che scade il 15 ottobre e che non prevede il settore vino. “Stiamo cercando di staccarci dalla fase di accompagnamento per rendere il Distretto autonomo - spiega il sindaco Silvio Franceschelli - nelle linee strategiche date è stata esclusa la viticultura tra gli oggetti di finanziamento. Si lavorerà sulla costituzione di un marchio, con regolamenti singoli per tipologie peculiari di prodotto, che sarà redatto con i sistemi produttivi di riferimento. Marchio che in un primo momento non vedrà la possibilità di essere utilizzato per il vino. È un segnale di maturità per il territorio”.

Il primo cittadino ha poi risposto alle interrogazioni dei consiglieri di minoranza. “Nella strada che va in Pineta è prevista l’asfaltatura con due griglie - dice Franceschelli - abbiamo previsto asfaltature per 600.000 euro che partiranno alla fine dei lavori della fibra; è chiaro che quelli della fibra ottica debbono finire, per evitare di tornarci sopra”.

Infine, un altro tema sensibile, quello della riorganizzazione del servizio dei rifiuti. “Personalmente - sottolinea il sindaco - sono contrario ai meccanismi dei cassonetti elettronici. Con il flusso che abbiamo è impensabile pensare di mettere i cassonetti con le tessere. Chiudere i cassonetti in questo territorio credo porti ad un meccanismo perverso. Stiamo cercando di studiare un meccanismo che identifichi il sacchetto legato all’utenza. Con il codice a barre diventa tracciato ed è possibile il controllo a campione. Non chiudere il cassonetto, questa è la mia idea. E bisognerà andare anche su ispettori ambientali ed ausiliari, anche con i vigili, per i periodi esponenziali di presenze. L’unica cosa certa è che non concordo con il portare 220 cassonetti elettronici. Dovremo poi avere l’ausilio della videosorveglianza per il rifiuto, così da poter intervenire personalmente. Questo varrà anche per le attività commerciali. Vorrei consegnare i sacchetti anche alle squadre dei cinghialai, con un censimento per intervenire a rimuovere rifiuti lasciati in campagna”.

Un pensiero su “Verso la raccolta differenziata col codice a barre?

  1. Pingback: Tra turismo, topi e quei sacchetti ritirati troppo tardi… | Montalcino News

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

17 febbraio 2020

Calcio, sconfitte dolorose per Montalcino e Torrenieri

Finite le ambizioni di alta classifica o di playoff, adesso l’obiettivo rimasto è uno solo ma assolutamente da non fallire: la salvezza. Clamorosa sconfitta ieri per il Montalcino che in vantaggio di due reti alla fine del primo tempo esce

17 febbraio 2020

Montalcino, due interventi di manutenzione di Acquedotto del Fiora

Due interventi di manutenzione programmata sulla rete idrica di Montalcino. Si inizia mercoledì 19 febbraio dalle ore 8.30 alle ore 16.30, quando i tecnici di Acquedotto del Fiora saranno al lavoro a Sant’Angelo Scalo, determinando la temporanea sospensione del flusso

14 febbraio 2020

L’Osteria Perillà rende omaggio a Benvenuto Brunello

Per Benvenuto Brunello, che si svolgerà a Montalcino dal 20 al 24 febbraio, l’Osteria Perillà di Rocca d’Orcia, il primo ristorante stellato nelle vicinanze di Montalcino, interrompe il suo periodo di chiusura per rendere omaggio al grande rosso di Toscana.

14 febbraio 2020

Calcio, match delicati per Montalcino e Torrenieri

Sul campo di Uopini, il Montalcino (domenica 16 febbraio, ore 15) affronta la quarta forza del campionato, il San Donato, che al momento vanta il secondo attacco del torneo. Match non semplice ma per allontanare lo “spauracchio” della zona playout

14 febbraio 2020

Brunello Crossing al via con 18 nazionalità rappresentate

Ci siamo, questo weekend ormai in arrivo è quello della quarta edizione della Brunello Crossing. Un evento che richiama a Montalcino oltre 1.500 runners e amanti delle passeggiate, una vetrina anche per il territorio e i suoi prodotti enogastronomici oltre

12 febbraio 2020

Trekking a Montalcino in occasione di Benvenuto Brunello

In occasione di Benvenuto Brunello “In Rainbows Treks” e la guida turistica Edoardo Bidini organizzano un trekking di 7 chilometri a Montalcino, con partenza dal centro storico (ore 9.30), breve visita della città e camminata tra i filari dei vigneti,

23 febbraio 2020

“L’Inedito”: teatro a Torrenieri

Domenica 23 febbraio, alle ore 17.30, il Nuovo Teatro della Val d’Orcia di Torrenieri ospita la lezione-spettacolo di improvvisazione teatrale “L’Inedito“ della compagnia “Quinta di Copertina”, una produzione Cooperativa Mestieri del Palco, consulenza registica a cura di Stefano de Luca.

22 febbraio 2020 16:00

Il carnevale nella Ruga

La Ruga organizza il carnevale per i bambini sabato 22 febbraio alle ore 16 con gli appuntamenti che proseguiranno anche martedì 25 febbraio in Piazza del Popolo con il tradizionale “si brucia costolone”. Mercoledì 26 febbraio, infine, la merenda di

22 febbraio 2020

Francigena in Maschera

Il 22 febbraio torna per il quarto anno consecutivo “Francigena in Maschera”, la festa carnevalesca che ogni anno riunisce a Torrenieri un numero sempre crescente di bambini, ma che diverte anche i più grandi. Piace il “Neno” che ricorda le