La strada con le case più care d’Italia è a Montalcino

Una veduta panoramica di MontalcinoQual è la strada più cara d’Italia? Vince Montalcino. E, precisamente, la Strada Provinciale 14 che passa nel territorio del Brunello, con un valore medio delle case di 3.690.714 euro. Il risultato deriva dalla ricerca condotta dall’Ufficio Studi di Idealista - piattaforma di annunci a servizio di chi cerca casa e che mette in relazione domanda e offerta nel mercato immobiliare - sugli “indirizzi del lusso” italiano. Nella top 10 ci sono 3 vie di Milano e 2 di Roma oltre a luoghi tra i più rinomati della Penisola come Castiglione della Pescaia (seconda con la località Roccamare), Porto Cervo, Forte dei Marmi e Punta Lada a Porto Rotondo. Lo studio realizzato da Idealista si completa con le vie, le piazze e le località più esclusive delle 20 regioni italiane. Le 3 con il maggior numero di “indirizzi milionari” sono Toscana, Liguria e Lombardia. Le colline toscane hanno un grande appeal: non a caso gli ambiti casali in pietra fanno lievitare i prezzi fino a 1.931.500 euro di media in via Roma, nel Comune di Asciano e nella campagna di Montalbuccio, a Siena, dove le case costano una media di 1.577.000 euro. Lungo le storiche strade che si snodano tra i vigneti della Toscana troviamo numerosi immobili - per lo più ville o caratteristici casali - da oltre 1 milione di euro nei comuni della Valdorcia-Amiata, a Gaiole in Chianti, Casole d’Elsa e San Gimignano. Montalcino, dunque, guarda tutti dall’alto in basso. Adesso potrebbe pure sembrare una cosa normale ma se pensiamo a come era l’economia fino a qualche decennio fa ci si rende conto di come la trasformazione sia stata radicale. E che forse merita una riflessione. Alla leadership hanno contribuito sicuramente gli ampi volumi delle proprietà di Montalcino (se prendessimo in considerazione i prezzi per metro quadro vincerebbe Milano), che siano ville, strutture ricettive o progettate per altro uso, circondate da terreno pregiato e sovente adibito a vigneti. D’altronde il valore di un ettaro dove si produce Brunello (indagine WineNews) oscilla dai 750 ai 900.000 euro con picchi che sfiorano il milione. I paesaggi unici e il “lifestyle” hanno fatto il resto. D’altronde investire qui è una garanzia per il futuro, la svalutazione e il rischio sono minimi. Cin cin, a base di Brunello ovviamente.

2 pensieri su “La strada con le case più care d’Italia è a Montalcino

  1. Pingback: Taxi, mondo del vino e imprenditori in coro: “sì, servono” | Montalcino News

  2. Pingback: Ezio Rivella: “ecco come Montalcino è diventata ricca” | Montalcino News

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

13 dicembre 2019

Dal Comune 22.000 euro per le attività natalizie

È di 22.000 euro la cifra stanziata dal Comune di Montalcino da destinare alle Pro Loco del territorio per le attività natalizie 2019. Nello specifico 13.000 euro andranno a Montalcino, 2.500 euro a San Giovanni d’Asso, 2.400 euro a Torrenieri,

13 dicembre 2019

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino, ente che si occupa dell’autorizzazione paesaggistica (di competenza della Regione, che può tuttavia delegarla ai Comuni). L’ingegnere Luciano Solfanelli (di Chianciano Terme) e l’architetto Lorena Di Girolamo (di Firenze) vanno a sostituire

13 dicembre 2019

San Giovanni d’Asso, il 19 dicembre stop all’erogazione di acqua

Lavori di manutenzione programmata nel Comune di Montalcino. Il 19 dicembre (ore 8.30-17) i tecnici di Acquedotto del Fiora effettueranno un intervento in Via della Stazione, a San Giovanni d’Asso, determinando la temporanea sospensione dell’erogazione di acqua alle utenze situate

12 dicembre 2019

Il Brunello al top nelle liste dei ristoranti di Pechino

Il Brunello di Montalcino è tra le denominazioni più presenti nelle liste dei ristoranti di Pechino. Lo rivela un approfondimento di WineNews sui dati dello studio MiBD “Wines in Beijing Restaurants”, che rivela un quadro sfaccettato ed interessante nei 158

12 dicembre 2019

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino. Il Comune di Montalcino ha assegnato un incarico per prestazione occasionale a Carlo Terzuoli, dipendente della Provincia di Siena e originario di Abbadia San Salvatore. Il contratto partirà il 16 dicembre e

11 dicembre 2019

Il costo delle luminarie del Natale a Montalcino

È di 18.000 euro (Iva inclusa) il costo per le luminarie di Natale nel Comune di Montalcino, affidate quest’anno ad una ditta pistoiese che svolgerà il servizio anche nel 2020, allo stesso prezzo. È quanto si apprende da una determina

15 dicembre 2019 16:00

San Giovanni d’Asso per Telethon

Importante iniziativa in arrivo a San Giovanni d’Asso e in programma per il prossimo weekend. Per i 30 anni della Fondazione Telethon è stato promosso l’evento “Fammi un regalo”, in cui sarà possibile acquistare dei cuori di cioccolata (in tre

14 dicembre 2019

“DuoVa” e beneficenza a S.Angelo

Una serata per ricordare e fare del bene e in cui non mancherà la musica, l’allegria e la buona cucina locale. Sabato 14 dicembre, alle ore 20.30, al Circolo Ricreativo di Sant’Angelo in Colle è in programma la cena di

14 dicembre 2019

A cena con il Montisi calcio

A cena con l’associazione sportiva Montisi. Sabato 14 dicembre, alle ore 20, nei locali dell’associazione, l’A.s. Montisi invita tutti i montisani e non, simpatizzanti e atleti a partecipare alla consueta cena degli auguri. Una serata per stare insieme ma che