Olimpiadi in Toscana, sognare è lecito

Eroica MontalcinoLanciamola come un sogno, una provocazione, qualcosa di impossibile. Un gioco di fine estate che può durare il tempo di una fresca aranciata. Preferibilmente dolce. Però si continua a parlarne e allora, eccoci qua. Firenze e Bologna vogliono candidarsi alle Olimpiadi del 2032. Per adesso è solo un’idea, sono stati fatti soltanto i primissimi passi e, tra il dire il fare, come sappiamo c’è di mezzo il mare. Ma non è comunque una boutade. I sindaci Nardella e Merola hanno già dialogato anche se è chiaro che gli step davanti sono ancora tantissimi. Ma di riflesso la candidatura di Bologna e di Firenze può essere anche quella della Toscana e dell’Emilia Romagna. Perché l’azione dovrà essere fatta a livello di “sistemi territoriali” piuttosto che per singole città. Insomma, la candidatura può trasformarsi in una corsa di due regioni. E non a caso c’è chi ha già avanzato la propria disponibilità, come alcuni sindaci delle città di mare che si sono fatti avanti per far disputare sulla costa tirrenica gli sport acquatici. E poi c’è chi vanta una tradizione lunga e importante in alcuni sport come il baseball (Grosseto) o la pallamano (Prato). L’elenco sarebbe lungo, proprio oggi è arrivato l’appoggio del Chianti fiorentino. E visto che siamo nella fase dei sogni, sogniamo anche noi. Montalcino potrebbe inserirsi in questo contesto ospitando qualche competizione nel suo territorio? Difficile, certo, i collegamenti da noi sono complicati. Le infrastrutture,si sa, non sono un nostro punto di forza. Ma è anche vero che questa è una criticità comune in tante zone della Toscana. E investimenti, in caso di realizzazione dei Giochi, dovranno pur essere fatti.

Continuano i successi anche con la maglia della Nazionale per gli Arcieri MontalcinoSe parliamo di tradizione però, qua ci sono delle eccellenze difficilmente eguagliabili: il campo di tiro con l’arco a Montalcino ha già ospitato manifestazioni di livello, gli Arcieri Montalcino sono un team tra i più forti d’Italia (c’è chi dice il più forte) e il suo nome ha una rilevanza internazionale. “Se avremmo le carte in regola per ospitare il tiro con l’arco alle Olimpiadi? Io dico di sì - sono le parole di Gino Antonio Focacci, presidente degli Arcieri Montalcino - certo, avete ragione, prendiamola come un gioco o un sogno. Ma a noi non ci mancherebbe nulla, bisognerebbe vedere se eventualmente ce li lasciano… In Italia tre anni fa si sono disputati sull’Argentario i Mondiali di tiro con l’arco, la manifestazione più impegnativa a livello organizzativo. Penso che Montalcino sarebbe pronta anche in due mesi ad ospitare i Giochi. Non sarà semplice che succeda ma, perché no, parliamone…”. Dal tiro con l’arco al ciclismo. Abbiamo Eroica Montalcino, le strade giuste, paesaggi e una storia legata alle due ruote di prim’ordine. Da noi fanno tappa le Strade Bianche, gara prestigiosa e internazionale, Eroica Montalcino ha il suo percorso permanente. Un passaggio da queste parti, magari insieme al Chianti (la patria de L’Eroica con l’edizione che 2019 è in arrivo) non sarebbe certo un’utopia. “Accetto la sfida - dice Giancarlo Brocci - ideatore de L’Eroica, progetto vincente che si è allargato in tutto il mondo portando in alto i valori genuini del ciclismo - non credo sia più di tanto una provocazione. Se voi lanciate questa sfida da vincere, io la raccolgo volentieri, è una cosa interessante. Sì, sono d’accordo con voi, parliamone”. La Montalcinonews ha “lanciato il sasso”, restiamo disponibili come sempre ad accettare qualsiasi idea, contributo e opinione.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

15 ottobre 2019

I numeri della Granfondo: 1.100 al via (video)

L’attesa della partenza e le biciclette al via. La passione di uno sport e di un evento, la Granfondo del Brunello e della Val d’Orcia, capace di portare sul territorio oltre 1.100 persone. Nel video che abbiamo realizzato ci sono

14 ottobre 2019

Francigena Ultramarathon: in 350 a Torrenieri

Il weekend che è appena andato in archivio è stato anche quello della World Francigena Ultramarathon che ha percorso l’antico itinerario di “Sigerico”. Una manifestazione che si pone l’obiettivo di far conoscere il territorio e quindi anche le sue bellezze

14 ottobre 2019

Il Consorzio del Brunello accoglie enotecari italiani e francesi

Prosegue la collaborazione storica tra il Consorzio del Brunello e Vinarius: l’associazione delle enoteche italiane in questi giorni è a Montalcino per uno stage formativo dei suoi associati, che quest’anno sarà ancora più speciale. Da aprile, infatti, insieme all’Associazione Enotecari

14 ottobre 2019

Montalcino, esonerato Corbucci. A breve il nome del sostituto

L’avventura di Luca Corbucci a Montalcino è arrivata al capolinea. La società biancoverde, alla luce delle difficoltà incontrate in questo avvio di stagione, ha deciso di sollevare dall’incarico l’ex tecnico del Badesse. “Come spesso avviene in questi casi, paga la

14 ottobre 2019

Montacino finisce di nuovo sul Tg2 Weekend

“Non si può citare Montalcino senza pensare subito al vino che ormai identifica questo territorio”. Comincia così il servizio Rai dedicato a Montalcino e mandato in onda nel Tg2 Weekend del 12 ottobre, a tre settimane esatte dalla visita alla

12 ottobre 2019

Una pedalata nobile in cantina con le Lady Bike

La Granfondo del Brunello e della Val d’Orcia è partita e già da stamattina ha iniziato ad animare Montalcino. Una comitiva di circa trenta persone, in attesa della “classicissima” di domani, che spegne 30 candeline, hanno aderito al progetto delle

20 ottobre 2019

La Passeggiata in Rosa a Montalcino

Per il terzo anno le Hop Hope organizzano la “Passeggiata in Rosa” che andrà alla scoperta delle mura di Montalcino. Un percorso di 7 km aperto a tutti, facile, con ritrovo domenica 20 ottobre (ore 14.30) al parcheggio sterrato dello

19 ottobre 2019

“I Quartieri per la storia” a Montalcino

Sabato 19 ottobre (ore 17.30), nel Complesso di Sant’Agostino, terzo appuntamento con “I Quartieri per la storia”, progetto che prevede la pubblicazione di una tesi di laurea inedita o di un nuovo lavoro di ricerca sulla storia di Montalcino, sostenuti

19 ottobre 2019

Cena nel Travaglio

Il 19 ottobre (ore 20) cena nel Quartiere Travaglio. Prenotazioni nella bacheca della società.