Turismo e cultura, il primo mese della nuova gestione

L’interno del Museo di MontalcinoEra il 12 settembre quando scrivemmo un articolo dal titolo “Turismo e cultura, inizia la gestione di Opera” che poi sarebbe ufficialmente iniziata il 16, quattro giorni dopo. Bene, a distanza di poco più di un mese, cosa è cambiato? Non lo sappiamo. Sicuramente ci saranno idee, progetti, iniziative sul punto di decollare. Ma che in ogni caso non sono mai state comunicate, né dal nuovo gestore e nemmeno dal Comune di Montalcino. Per adesso si sa che l’Ufficio Turistico è stato spostato al Museo, quello di prima è ancora chiuso (e il telefono squilla a vuoto) con la Pro Loco, il precedente gestore, che è ancora viva ma che è in attesa di una nuova casa. Non un fatto da poco e che qualche disagio, in un periodo dove gli eventi non mancano e con l’associazione in prima fila nell’organizzazione, lo ha creato. La Pro Loco dovrà d’ora in poi fare affidamento soltanto sui volontari. Tornando alla gestione del patrimonio culturale cittadino, un mese per cambiare le cose è certamente poco. Lo sappiamo. Però si era parlato di una svolta tanto attesa che lasciava immaginare un repentino cambiamento. Le aspettative, inutile nasconderlo, sono state alte sin dall’inizio. Eppure il Museo Archeologico di Montalcino non ha ancora un sito, la sua pagina Facebook non è mai stata aggiornata dal 19 giugno in avanti e tra i contatti figura ancora l’indirizzo mail del precedente gestore, la Pro Loco di Montalcino. Vero, lo ripetiamo, il tempo trascorso è poco, ma settembre e ottobre sono mesi floridi per il turismo nel nostro territorio, quindi almeno un po’ ci sorprende questo “immobilismo”. Così come l’assenza di un comunicato ufficiale, di informazioni (solo noi della Montalcinonews abbiamo dato notizia dell’ingresso di Opera, sul cui sito non si parla della gestione dei principali servizi turistici-culturali di Montalcino) e anche di una risposta alle nostre richieste di intervista sui progetti futuri che più volte abbiamo sollecitato tramite i canali di comunicazione. La cultura a Montalcino sboccerà più forte di prima, siamo fiduciosi. Ma intanto, per ora, il cambio di marcia non si è visto.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

17 febbraio 2020

Calcio, sconfitte dolorose per Montalcino e Torrenieri

Finite le ambizioni di alta classifica o di playoff, adesso l’obiettivo rimasto è uno solo ma assolutamente da non fallire: la salvezza. Clamorosa sconfitta ieri per il Montalcino che in vantaggio di due reti alla fine del primo tempo esce

17 febbraio 2020

Montalcino, due interventi di manutenzione di Acquedotto del Fiora

Due interventi di manutenzione programmata sulla rete idrica di Montalcino. Si inizia mercoledì 19 febbraio dalle ore 8.30 alle ore 16.30, quando i tecnici di Acquedotto del Fiora saranno al lavoro a Sant’Angelo Scalo, determinando la temporanea sospensione del flusso

14 febbraio 2020

L’Osteria Perillà rende omaggio a Benvenuto Brunello

Per Benvenuto Brunello, che si svolgerà a Montalcino dal 20 al 24 febbraio, l’Osteria Perillà di Rocca d’Orcia, il primo ristorante stellato nelle vicinanze di Montalcino, interrompe il suo periodo di chiusura per rendere omaggio al grande rosso di Toscana.

14 febbraio 2020

Calcio, match delicati per Montalcino e Torrenieri

Sul campo di Uopini, il Montalcino (domenica 16 febbraio, ore 15) affronta la quarta forza del campionato, il San Donato, che al momento vanta il secondo attacco del torneo. Match non semplice ma per allontanare lo “spauracchio” della zona playout

14 febbraio 2020

Brunello Crossing al via con 18 nazionalità rappresentate

Ci siamo, questo weekend ormai in arrivo è quello della quarta edizione della Brunello Crossing. Un evento che richiama a Montalcino oltre 1.500 runners e amanti delle passeggiate, una vetrina anche per il territorio e i suoi prodotti enogastronomici oltre

12 febbraio 2020

Trekking a Montalcino in occasione di Benvenuto Brunello

In occasione di Benvenuto Brunello “In Rainbows Treks” e la guida turistica Edoardo Bidini organizzano un trekking di 7 chilometri a Montalcino, con partenza dal centro storico (ore 9.30), breve visita della città e camminata tra i filari dei vigneti,

23 febbraio 2020

“L’Inedito”: teatro a Torrenieri

Domenica 23 febbraio, alle ore 17.30, il Nuovo Teatro della Val d’Orcia di Torrenieri ospita la lezione-spettacolo di improvvisazione teatrale “L’Inedito“ della compagnia “Quinta di Copertina”, una produzione Cooperativa Mestieri del Palco, consulenza registica a cura di Stefano de Luca.

22 febbraio 2020 16:00

Il carnevale nella Ruga

La Ruga organizza il carnevale per i bambini sabato 22 febbraio alle ore 16 con gli appuntamenti che proseguiranno anche martedì 25 febbraio in Piazza del Popolo con il tradizionale “si brucia costolone”. Mercoledì 26 febbraio, infine, la merenda di

22 febbraio 2020

Francigena in Maschera

Il 22 febbraio torna per il quarto anno consecutivo “Francigena in Maschera”, la festa carnevalesca che ogni anno riunisce a Torrenieri un numero sempre crescente di bambini, ma che diverte anche i più grandi. Piace il “Neno” che ricorda le