Videosorveglianza, 165 telecamere a Montalcino

Videosorveglianza, 165 telecamere nel territorio di Montalcino165 telecamere (100 per la videosorveglianza e 65 per la lettura delle targhe) in 40 postazioni sparse nel territorio comunale. Sono i numeri del progetto di videosorveglianza di Montalcino, ormai in dirittura di arrivo dopo l’approvazione della Prefettura di Siena e della giunta comunale e dopo l’ok del consiglio comunale al regolamento che disciplinerà tale attività, un documento composto da 29 articoli che individua le finalità dell’iniziativa (prevenire atti delittuosi, attività illecite ed episodi di microcriminalità al fine di garantire la sicurezza dei cittadini e ogni tipo di illecito in particolar modo legato a fenomeni di degrado e abbandono di rifiuti; tutela del patrimonio pubblico; controllo del traffico in tempo reale e dell’accesso alle ztl; attivazione di uno strumento attivo di Protezione Civile sul territorio comunale; rilevazione e controllo delle targhe dei veicoli in transito; ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali; controllo di aree pubbliche in occasione di eventi ad alta partecipazione), ne circoscrive le modalità di utilizzo e ne disciplina in particolare gli adempimenti, le garanzie e le tutele per il trattamento dei dati personali.

Sono già state acquistate e installate le telecamere nel capoluogo, che si sono aggiunte a quelle esistenti. In tutto sono 27 (20 per la videosorveglianza, 7 per la lettura targhe), posizionate in 9 postazioni: Piazza del Popolo, Piazza Cavour, Piazza Garibaldi, incrocio tra Via Lapini e Via Padelletti, Porta Cerbaia, rotatoria del campo sportivo, località Bellaria, località Albergheria e Prato Ospedale, vicino ai plessi scolastici, dove il sistema dovrà garantire il diritto alla riservatezza degli studenti e potrà essere utilizzato solo negli orari di chiusura degli istituti e comunque non in coincidenza con lo svolgimento di attività extrascolastiche che si svolgono all’interno della scuola.

Ma il progetto prevede telecamere anche a Torrenieri (18 in tutto, e 4 postazioni), Montisi (13 e 3), San Giovanni d’Asso (10 e 2, Castelnuovo dell’Abate, Sant’Angelo Scalo, Monte Amiata Scalo e Lucignano d’Asso (4 e 1) e Sant’Angelo in Colle (2 e 1). Per Montisi, San Giovanni d’Asso e Torrenieri c’è la possibilità di disporre di un contributo regionale di circa 60.000 euro nell’ambito del “Progetto sicurezza frazioni 2019” predisposto dal Consorzio Terre Cablate.

Quasi la metà delle telecamere (81 su 165) è destinata fuori dal centro abitato: Castiglion del Bosco (13 telecamere e 3 postazioni), Pieve a Salti (8 e 2), Pian dell’Asso e Camigliano (8 e 1), Bivio Altesino e Badia Ardenga (6 e 1), Castelgiocondo, Ferraiole, Argiano, Col d’Orcia e Strada Le Crete (4 e 1), Poggio alle Mura e Località Il Colle (3 e 1, solo lettura targhe), Cassia Serlate e Cassia svincolo per Montalcino (3 e 1).

Da sottolineare il fatto che il sistema di videosorveglianza, gestito dalla Polizia Municipale, sarà collegato alle sale operative delle Forze di Polizia di Stato. L’obiettivo più globale voluto dalla Prefettura di Siena è quello di giungere in tempi rapidi alla realizzazione, grazie alla fibra ottica, di una rete integrata di videocontrollo dell’intero territorio provinciale sia per finalità di sicurezza urbana che per finalità di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Focus: le telecamere e le postazioni nei centri abitati

Montalcino - da ottimizzare le postazioni già esistenti in Piazza del Popolo, Piazza Cavour, Piazza Garibaldi e Prato Ospedale. Installata nell’incrocio tra Via Lapini e Via Padelletti, Porta Cerbaia, rotatoria del campo sportivo, località Bellaria e località Albergheria.

Torrenieri - da ottimizzare le postazioni in crocevia di Via Romana e intersezione tra Via Romana e Strada Comunale delle Crete. Da installare nei pressi della vecchia postazione autovelox e nella strada provinciale di Celamonti (vicino al cimitero comunale).

Sant’Angelo in Colle - da installare nell’intersezione tra Via del Sole e una strada privata.

Castelnuovo dell’Abate - da installare nell’intersezione tra strada provinciale 55 Badia di Sant’Antimo e Via Bassomondo.

Sant’Angelo Scalo - da installare nei pressi dell’autovelox.

Monte Amiata Scalo - da installare all’interno del centro abitato, sul palo della pubblica illuminazione

San Giovanni d’Asso - da installare presso il cimitero comunale e nell’intersezione tra la strada provinciale 14 Traversa di Monti e la via in salita che porta al borgo di San Giovanni.

Montisi - da installare nell’intersezione tra la strada provinciale 14 Traversa di Monti e la strada provinciale 38 per Trequanda, nella intersezione tra la strada provinciale 14 Traversa di Monti e Via della Libertà e nell’intersezione tra la strada provinciale 14 Traversa di Monti e la strada comunale che porta a Castelmuzio.

Lucignano d’Asso - da installare tra l’intersezione tra la strada comunale di Celamonti e Lucignano d’Asso.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

13 dicembre 2019

Dal Comune 22.000 euro per le attività natalizie

È di 22.000 euro la cifra stanziata dal Comune di Montalcino da destinare alle Pro Loco del territorio per le attività natalizie 2019. Nello specifico 13.000 euro andranno a Montalcino, 2.500 euro a San Giovanni d’Asso, 2.400 euro a Torrenieri,

13 dicembre 2019

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino

Cambio nella Commissione per il paesaggio di Montalcino, ente che si occupa dell’autorizzazione paesaggistica (di competenza della Regione, che può tuttavia delegarla ai Comuni). L’ingegnere Luciano Solfanelli (di Chianciano Terme) e l’architetto Lorena Di Girolamo (di Firenze) vanno a sostituire

13 dicembre 2019

San Giovanni d’Asso, il 19 dicembre stop all’erogazione di acqua

Lavori di manutenzione programmata nel Comune di Montalcino. Il 19 dicembre (ore 8.30-17) i tecnici di Acquedotto del Fiora effettueranno un intervento in Via della Stazione, a San Giovanni d’Asso, determinando la temporanea sospensione dell’erogazione di acqua alle utenze situate

12 dicembre 2019

Il Brunello al top nelle liste dei ristoranti di Pechino

Il Brunello di Montalcino è tra le denominazioni più presenti nelle liste dei ristoranti di Pechino. Lo rivela un approfondimento di WineNews sui dati dello studio MiBD “Wines in Beijing Restaurants”, che rivela un quadro sfaccettato ed interessante nei 158

12 dicembre 2019

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino

Un “rinforzo” per la Polizia Municipale di Montalcino. Il Comune di Montalcino ha assegnato un incarico per prestazione occasionale a Carlo Terzuoli, dipendente della Provincia di Siena e originario di Abbadia San Salvatore. Il contratto partirà il 16 dicembre e

11 dicembre 2019

Il costo delle luminarie del Natale a Montalcino

È di 18.000 euro (Iva inclusa) il costo per le luminarie di Natale nel Comune di Montalcino, affidate quest’anno ad una ditta pistoiese che svolgerà il servizio anche nel 2020, allo stesso prezzo. È quanto si apprende da una determina

15 dicembre 2019 16:00

San Giovanni d’Asso per Telethon

Importante iniziativa in arrivo a San Giovanni d’Asso e in programma per il prossimo weekend. Per i 30 anni della Fondazione Telethon è stato promosso l’evento “Fammi un regalo”, in cui sarà possibile acquistare dei cuori di cioccolata (in tre

14 dicembre 2019

“DuoVa” e beneficenza a S.Angelo

Una serata per ricordare e fare del bene e in cui non mancherà la musica, l’allegria e la buona cucina locale. Sabato 14 dicembre, alle ore 20.30, al Circolo Ricreativo di Sant’Angelo in Colle è in programma la cena di

14 dicembre 2019

A cena con il Montisi calcio

A cena con l’associazione sportiva Montisi. Sabato 14 dicembre, alle ore 20, nei locali dell’associazione, l’A.s. Montisi invita tutti i montisani e non, simpatizzanti e atleti a partecipare alla consueta cena degli auguri. Una serata per stare insieme ma che