Sorpresa Cerbaiona: “rinunciamo al Brunello 2015”

Vista panoramica su CerbaionaSorpresa nel mondo del vino. Cerbaiona, uno dei produttori più importanti a Montalcino, ha deciso di non uscire con il Brunello 2015, l’annata che secondo molti “è destinata a rimanere nella storia”. Per il 2020 è previsto sull’ingresso sul mercato soltanto del Rosso di Montalcino 2015 che si presume che sarà accolto come un prodotto sopra la media nella categoria del Rosso. A dare la notizia, forte e sorprendente, è il distributore di vini e distillati Pellegrini S.p.A. Eppure tutti hanno lodato l’annata indimenticabile, quella del 2015, per il Sangiovese. Temperature elevate in estate seguite da piogge moderate che hanno garantito alle uve una maturazione costante, fatto che è stato confermato dagli ottimi risultati della vendemmia. E allora perché Cerbaiona ha deciso per lo stop riguardo al Brunello, vino pronto ad essere accolto nel migliore dei modi dal mondo degli eno-appassionati? Lo spiegano loro stessi. “Il Rosso di Montalcino 2015 - dice Matthew Fioretti, Managing Partner & Technical Director di Cerbaiona - in uscita a gennaio, è un prodotto dalla storia insolita poiché nasce come blend di due vini: per il 20% è Rosso di Montalcino, mentre il restante 80% era atto a divenire Brunello. Quest’ultimo l’ho declassato volontariamente a Rosso dopo aver deciso non produrre il Brunello di Montalcino 2015. La decisione è stata presa in seguito al riassetto fatto all’azienda in occasione del nostro insediamento come nuovi proprietari. Un riassetto che ha richiesto la ricostruzione totale della cantina, la predisposizione di nuovi impianti, la ristrutturazione dei vigneti e il completo rinnovo delle attrezzature. Così, mentre pensavo a come sarebbe potuto essere il Brunello di Montalcino 2015 nella sua forma più perfetta, ho dovuto fare i conti con il fatto che diversi aspetti di questo vino si erano formati prima del mio arrivo, essendo frutto dell’ultima vendemmia sotto il precedente proprietario. Sono quindi arrivato alla conclusione che, a prescindere dagli elogi e dai riconoscimenti del passato, dovevamo rinunciare a mettere sul mercato l’annata 2015 del prodotto di punta di Cerbaiona e lavorare maggiormente per determinare la giusta direzione che l’azienda doveva prendere”. Insomma, una scelta “filosofica” che forse non eliminerà la sorpresa ma che ovviamente merita rispetto. L’azienda probabilmente non ha sentito “sua” questa annata dimostrando una grande attenzione nel voler comunicare la propria identità. Scelta giusta o meno, sicuramente è destinata a far parlare gli addetti ai lavori. “La proprietà - sottolinea la nota stampa - in quanto custode di un vigneto privilegiato e di una tenuta storica, ha sentito la necessità di mettere in discussione il proprio operato e di non adagiarsi sugli allori, impegnandosi per raggiungere una visione in grado di portare alla luce tutto il potenziale di Cerbaiona”. Appuntamento, per il Brunello, al prossimo anno.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 gennaio 2020

Al via il ciclo di conferenze “Il difficile mestiere del genitore”

“Il difficile mestiere del genitore”. Si intitola così il ciclo di conferenze rivolto ai genitori ma anche a tutta la cittadinanza di Montalcino, Torrenieri e San Quirico d’Orcia, i tre paesi che ospiteranno quest’iniziativa firmata dalla cooperativa sociale senese “Camaleonde”

22 gennaio 2020

Appello dell’Asd Montalcino: “la squadra tiri fuori il carattere”

“Condividiamo quanto scritto dalla Montalcinonews”. La società Asd Montalcino appoggia in pieno l’articolo pubblicato ieri pomeriggio sulla situazione della squadra di calcio locale, che stenta in Promozione nonostante gli sforzi economici del presidente Losappio e le tante “stelle” arrivate al

21 gennaio 2020

Lavori in via Panfilo dell’Oca: i divieti alla circolazione

A causa dei lavori di sistemazione dell’impetrato in via Panfilo dell’Oca, nel centro storico di Montalcino, da lunedì 27 gennaio, e fino al termine dei lavori (non oltre il 12 aprile), sarà vietato il transito alle autovetture, ciclomotori e motocicli.

21 gennaio 2020

La cerimonia in ricordo dei carabinieri Savastano e Tersili

Oggi a partire dalle ore 11, prima con una Santa Messa, celebrata presso la Chiesa Parrocchiale di Monteroni d’Arbia dal Cappellano Militare della Legione Carabinieri Toscana Don Mauro Tramontano, e poi con la deposizione di due corone d’alloro (una del

20 gennaio 2020

Polo del Gusto di Illy: inizia la ricerca del partner

Da 50 a 100 milioni di euro, per una quota tra il 20% ed il 40% del Polo del Gusto: Riccardo Illy fissa il prezzo per il partner finanziario (di cui inizierà a breve la selezione) che vorrà sposare gli

20 gennaio 2020

Ncc, Siena: “Autisti abusivi parcheggiati davanti alla sede dei vigili”

Duro attacco del presidente di azione Ncc, Giorgio dell’Artino su un episodio avvenuto sabato scorso. “Ci sarebbe da ridere - sono le parole di Dell’Artino riportate in una nota stampa - se la questione non fosse tanto grave: sabato scorso

10 febbraio 2020

Banfi presenta La Pettegola 2020

Il 10 febbraio a Firenze (Serre Torrigiani, Via Gusciana 21) Banfi presenta La Pettegola limited edition 2020, alla presenza dell’illustratore e pittore piemontese Riccardo Guasco, che ha firmato l’etichetta di quest’anno. L’iniziativa, ripetuta ogni anno con un artista diverso, è

1 febbraio 2020

Corso di disostruzione a Torrenieri

Il 1 febbraio la Misericordia di Torrenieri organizza nei suoi locali di Viale Crocchi un corso gratuito (ore 9.30) presso i nostri locali, riguardante la disostruzione del bambino e del lattante, ovvero la liberazione delle vie aeree da un corpo

27 gennaio 2020

La Giornata della Memoria al teatro

Montalcino celebra la Giornata della Memoria. Lunedì 27 gennaio, ore 10.30 al Teatro degli Astrusi, l’Anpi Montalcino promuove un’iniziativa che vedrà la partecipazione delle scuole del territorio e quindi dell’Istituto Comprensivo “Insieme”, del Liceo Linguistico “Lambruschini” e dell’Istituto Agrario. Nel