Miele, Ciacci: “fiduciosi per la produzione 2020”

Hubert CiacciTorniamo a parlare di miele. Nei giorni scorsi avevamo fatto un approfondimento sentendo i vertici di Arpat e Unaapi. Oggi sull’argomento ha detto la sua la Coldiretti. Parlando anche della prossima annata. “Le produzioni negli ultimi anni sono state altalenanti per via degli eventi atmosferici imprevedibili. Se nel 2018, in provincia di Siena, ci sono stati buoni risultati, nel 2019 la produzione è stata scarsissima”. Così è intervenuto del responsabile del settore apicoltura Coldiretti Siena Hubert Ciacci in merito alla crisi che ha colpito lo stesso comparto nell’ultimo anno. Quest’anno in Toscana sono 6.000 gli apicoltori, 100.000 gli alveari e la produzione è pari a 2,5 milioni di chili. A Siena ci sono 80 apicoltori che producono hanno prodotto 3.000 chili di miele. Grazie ad un particolare microclima che si trova in Valdorcia e Valdichiana, dieci sono le varietà del nostro territorio: millefiori, girasole, edera, sulla, trifoglio , castagno, corbezzolo, acacia, melata, edera ed erica. Tutti i tipi di miele presentano qualità benefiche per la salute come quello d’acacia che è un antinfiammatorio per la gola ed un disintossicante per il fegato, il corbezzolo invece ha proprietà diuretiche e depurative. I principali problemi del settore sono legati alla crisi ambientale che ha determinato perdite elevate, soprattutto per quanto riguarda i mieli primaverili la cui produzione è stata praticamente azzerata dalle rigide temperature di aprile e maggio, e che ha portato con se’ organismi come gli insetti alieni, veri e propri flagelli di questo settore. “Anche per il 2020 la “finta primavera” – sottolinea Coldiretti- ha ingannato le coltivazioni favorendo un “risveglio” che le rende particolarmente vulnerabili all’annunciato ritorno del freddo con danni incalcolabili per la produzione. Le alte temperature stanno anche favorendo la sopravvivenza degli insetti alieni arrivati in Italia dall’estero proprio con il surriscaldamento del clima che stanno provocando una strage nei raccolti in Italia dove per la sola cimice asiatica nel 2019 si contano danni per 740 milioni e 48.000 aziende agricole”. Nonostante l’allarme che ha lanciato la Coldiretti nazionale, lo stesso Hubert Ciacci si è comunque detto fiducioso sul fatto che la produzione di miele nel 2020 possa essere migliore di quella dell’anno appena trascorso ma ha ricordato che, con i continui cambiamenti climatici, gli operatori del settore dell’apicoltura si battono ogni giorno per salvare la vita delle api. “Questi animali sono gli unici che provvedono all’impollinazione dei fiori - continua Hubert Ciacci-. Senza il loro prezioso lavoro non avremmo molte varietà di frutta ed inoltre costituiscono un prezioso test per misurare l’inquinamento di determinati luoghi”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

17 febbraio 2020

Calcio, sconfitte dolorose per Montalcino e Torrenieri

Finite le ambizioni di alta classifica o di playoff, adesso l’obiettivo rimasto è uno solo ma assolutamente da non fallire: la salvezza. Clamorosa sconfitta ieri per il Montalcino che in vantaggio di due reti alla fine del primo tempo esce

17 febbraio 2020

Montalcino, due interventi di manutenzione di Acquedotto del Fiora

Due interventi di manutenzione programmata sulla rete idrica di Montalcino. Si inizia mercoledì 19 febbraio dalle ore 8.30 alle ore 16.30, quando i tecnici di Acquedotto del Fiora saranno al lavoro a Sant’Angelo Scalo, determinando la temporanea sospensione del flusso

14 febbraio 2020

L’Osteria Perillà rende omaggio a Benvenuto Brunello

Per Benvenuto Brunello, che si svolgerà a Montalcino dal 20 al 24 febbraio, l’Osteria Perillà di Rocca d’Orcia, il primo ristorante stellato nelle vicinanze di Montalcino, interrompe il suo periodo di chiusura per rendere omaggio al grande rosso di Toscana.

14 febbraio 2020

Calcio, match delicati per Montalcino e Torrenieri

Sul campo di Uopini, il Montalcino (domenica 16 febbraio, ore 15) affronta la quarta forza del campionato, il San Donato, che al momento vanta il secondo attacco del torneo. Match non semplice ma per allontanare lo “spauracchio” della zona playout

14 febbraio 2020

Brunello Crossing al via con 18 nazionalità rappresentate

Ci siamo, questo weekend ormai in arrivo è quello della quarta edizione della Brunello Crossing. Un evento che richiama a Montalcino oltre 1.500 runners e amanti delle passeggiate, una vetrina anche per il territorio e i suoi prodotti enogastronomici oltre

12 febbraio 2020

Trekking a Montalcino in occasione di Benvenuto Brunello

In occasione di Benvenuto Brunello “In Rainbows Treks” e la guida turistica Edoardo Bidini organizzano un trekking di 7 chilometri a Montalcino, con partenza dal centro storico (ore 9.30), breve visita della città e camminata tra i filari dei vigneti,

23 febbraio 2020

“L’Inedito”: teatro a Torrenieri

Domenica 23 febbraio, alle ore 17.30, il Nuovo Teatro della Val d’Orcia di Torrenieri ospita la lezione-spettacolo di improvvisazione teatrale “L’Inedito“ della compagnia “Quinta di Copertina”, una produzione Cooperativa Mestieri del Palco, consulenza registica a cura di Stefano de Luca.

22 febbraio 2020 16:00

Il carnevale nella Ruga

La Ruga organizza il carnevale per i bambini sabato 22 febbraio alle ore 16 con gli appuntamenti che proseguiranno anche martedì 25 febbraio in Piazza del Popolo con il tradizionale “si brucia costolone”. Mercoledì 26 febbraio, infine, la merenda di

22 febbraio 2020

Francigena in Maschera

Il 22 febbraio torna per il quarto anno consecutivo “Francigena in Maschera”, la festa carnevalesca che ogni anno riunisce a Torrenieri un numero sempre crescente di bambini, ma che diverte anche i più grandi. Piace il “Neno” che ricorda le