Musei, alcuni numeri e qualche riflessione

L’interno del Museo di MontalcinoLa Regione Toscana ha pubblicato il report 2019 sui musei. Partiamo dai numeri complessivi: sono 772 i musei in Toscana, +12 sullo scorso anno, di cui 727 aperti (+11 sul 2018). Le cifre degli ingressi ammontano a 25.800.000 unità, in crescita del 3,2%. Qual è la situazione a Montalcino? I dati, riferiti al 2018, parlano di 8.440 biglietti staccati per il Museo Civico e Diocesano Raccolta Archeologica con un sonoro -27,7% rispetto al 2017. Cifre che però sono condizionate dal fatto che il museo nel 2018 è stato chiuso, per mesi, a causa di ristrutturazione e adeguamenti. Il Museo del Tartufo a San Giovanni d’Asso ha sommato 1.534 ingressi ma anche qui l’apertura non è stata continuativa. Non sappiamo i numeri del 2019, ad oggi però i musei non hanno una apertura giornaliera. E questo dispiace.

C’è una nuova gestione, quella di Opera Laboratori Fiorentini, che è un professionista del settore, a cui va dato giustamente tempo. Novità positive ci sono: come il San Sebastiano che sarà esposto al Louvre di Parigi e al Castello Sforzesco di Milano, una notizia che deve rendere orgoglioso tutto il paese. Manca però una comunicazione efficace, un aspetto fondamentale: dai social network non aggiornati, ad un sito ad hoc che non si vede, ma anche tutte quelle “esperienze” in grado di coinvolgere e attirare il visitatore. Arriveranno, ma per adesso non sono dei punti di forza. E la stagione turistica sta per ritornare.

D’altronde, come si legge nella presentazione del report a cura dell’assessore regionale Monica Barni, nei musei toscani “può continuare a giocare un ruolo importante un rinnovato impegno nella ricerca di una qualità nella struttura del museo, nella presentazione delle collezioni, nella visita e nelle attività offerte: è la qualità complessiva ciò che può fare della visita un’esperienza significativa la quale, grazie alla comunicazione attivata dallo stesso pubblico, diffonde una nuova attrattività che ridireziona il pubblico dei visitatori, specie di quelli più autonomi nel definire le proprie destinazioni, a privilegiare sedi defilate ed esperienziali”.

Ed è proprio sulla qualità che dovrà puntare Montalcino ma anche nel dialogo e nelle collaborazioni con il tessuto produttivo del territorio visto che abbiamo la fortuna di godere di buoni numeri di affluenza turistica. E se il museo è vissuto e visitato, di riflesso ne godrà anche il centro storico e i negozianti della parte antica del paese. Il rilancio del sistema museale non è una cosa a sé, ma può portare benefici a tutti: per questo parlarne non è sbagliato.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

24 settembre 2020

Decanter Wine Awards 2020, il Brunello c’è

Il Brunello di Montalcino Vigna del Suolo 2015 di Argiano (che strappa anche il premio “Best in Show” con il Brunello annata) e il Brunello di Montalcino 2015 di Giodo hanno ottenuto le medaglie di Platino al “Decanter Wine Awards 2020”

23 settembre 2020

Riparazione di alcuni tetti al cimitero di Torrenieri

Lavori in vista per il cimitero comunale di Torrenieri. Il Comune di Montalcino ha affidato a una ditta locale la realizzazione la riparazione di alcuni tetti per una spesa complessiva di 27.000 euro.

23 settembre 2020

San Giovanni d’Asso, divieto di sosta per rifacimento della strada

Il 29 settembre scatta il divieto di sosta in Piazza Gramsci, a San Giovanni d’Asso, per poter eseguire le opere necessarie al rifacimento della pavimentazione stradale. Il divieto inizierà alle ore 7 e continuerà fino al termine dei lavori.

23 settembre 2020

L’educazione finanziaria con Poste Italiane, al via i webinar

Torna, in una veste completamente rinnovata, il consueto appuntamento di Poste Italiane con l’Educazione Finanziaria. I cittadini della provincia di Siena potranno partecipare alle sessioni didattiche online (gratuite) della durata di 40 minuti per aumentarne la consapevolezza in campo finanziario,

23 settembre 2020

Il 26 settembre arrivano le Porsche a Montalcino

Il 26 settembre Montalcino torna ad accogliere auto di lusso. Entreranno in città le Porsche del “Porche Club Trentino”, che avrà uno spazio riservato all’interno del parcheggio del Piazzale Fortezza, per circa due ore (pagando la normale tariffa oraria). Dalle

21 settembre 2020

Regionali, a Montalcino affluenza del 61,04%. Referendum, vince il sì

È di 61,04% il dato d’affluenza per le elezioni regionali a Montalcino (2.260 votanti) alla chiusura delle urne (oggi alle ore 15). Un numero inferiore sia alla media provinciale (64,84%) che regionale (62,68%) ma comunque ben maggiore rispetto a cinque

18 ottobre 2020

“Inchiostro 2020”: Poggio Civitella

Domenica 18 ottobre (ore 16) quarto e ultimo appuntamento del ciclo di conferenze “Inchiostro 2020”. Sarà la volta del professor Luigi Donati dell’Università di Firenze, che ha diretto la campagna di scavo di Poggio Civitella, il sito etrusco più rilevante della

10 ottobre 2020

“Inchiostro 2020”, terzo incontro

Sabato 10 ottobre, nel chiostro di Sant’Agostino, sede del Museo Civico e Diocesano di Montalcino, la terza conferenza di “Inchiostro 2020” è dedicata al tema della Repubblica di Siena in Montalcino, gloria della storia della cittadina, ultimo baluardo della libertà

4 ottobre 2020

Benfinita la vendemmia

Il 4 ottobre l’azienda Franco Pacenti organizza la “Benfinita la vendemmia”, una delle tradizioni più classiche del mondo contadino toscano che vede da sempre la partecipazione di tutta la famiglia riunita e degli amici che hanno collaborato alla vendemmia, una