Dal Giappone un messaggio di speranza

Dal Giappone un messaggio di speranza per l'Italia e MontalcinoCome sappiamo, e ci fa un grande piacere tutte le volte che ci viene ricordato, Montalcinonews è un mezzo seguitissimo (anche) da parte di tutti coloro che si trovano a vivere in un Paese straniero ma che vogliono continuare ad avere un contatto stretto con le proprie origini. Laura Pecci vive a Mishima, in Giappone, in una città di oltre 110.000 abitanti. Ma il suo cuore è a Torrenieri, dove risiedono i genitori, e a Montalcino, posto in cui ha vissuto anni felici della propria vita. Laura ha due figli bravissimi, Yaya e Neri, “i miei due piccoli mezzi montalcinesi” come li chiama affettuosamente lei, che sono stati protagonisti, insieme ad altri coetanei, di un progetto che Pecci ci ha raccontato contattandoci via Facebook. “Lontani ma uniti”, Italia e Giappone collegate da un ponte fatto di disegni e frasi di incoraggiamento partite dal cuore di questi adolescenti: “volevo farvi vedere questo piccolo messaggio di speranza che con un gruppo di mamme abbiamo pensato per le nostre famiglie e tutti gli italiani, insieme all’ambasciata di Tokyo. Spero tanto di riuscire a venire a casa, come ogni anno, per le vacanze estive. Yaya aveva anche fatto queste (costruzioni ndr) che volevamo spedire ai nonni, che sono a Torrenieri, ma abbiamo pensato che non fosse il caso di intasare le Poste e abbiamo inoltrato solo la foto”.

Laura insegna italiano e inglese oltre a condurre lezioni di degustazione perché, come ci dice lei, in Giappone “ci sono molti appassionati di vino e soprattutto di Brunello”. Ma come vive il Giappone questa emergenza e in che modo vede il nostro Paese in questo momento? “Gli amici mi chiedono increduli della situazione in Italia perché qui la percezione della diffusione del contagio è molto diversa. Sono state chiuse le scuole dalle elementari in su, le palestre e annullati molti eventi che avrebbero coinvolto soprattutto i bambini da fine febbraio - ora sono iniziate ufficialmente le vacanze di fine anno scolastico - ma c’è in programma la ripresa regolare di tutto ad inizio aprile. Le persone non hanno mai smesso di lavorare, c’è abbastanza tranquillità e nessuna limitazione agli spostamenti. Si consiglia solo di non aggregarsi, soprattutto ora che inizia la fioritura dei ciliegi suggeriscono di limitarsi ad osservarli passeggiando invece di fare, ad esempio, i tradizionali pic nic. Indossiamo la mascherina, ma qui è abitudine diffusa, appena si hanno i sintomi di un raffreddore la si mette per non diffonderli agli altri, oltre che per proteggere se stessi. In più sta iniziando la stagione delle allergie e quindi vengono usate più del solito. Purtroppo da settimane ormai non si trovano più in vendita, però, per fortuna, ne avevamo in casa, e ne avevamo già anche di stoffa”. Come tante persone Laura si informa nei media, con la speranza che presto possa avere la possibilità di abbracciare i suoi cari a Torrenieri.

“Sono l’unica italiana residente quindi sono sicura che la mia quotidianità sia ben diversa da chi abita nelle metropoli. Nella mia regione ci sono solo tre casi riconosciuti. Fra stranieri, ovviamente, ci sono gruppi per tenerci in contatto costante, soprattutto ora, con le notizie terribili che ci arrivano dai nostri Paesi di provenienza. Ci chiediamo increduli come sia possibile una così bassa diffusione a livello nazionale e siamo quelli con le antenne più drizzate e che tendono di più a stare in casa. È una situazione abbastanza surreale, sembra davvero di vivere in una realtà parallela. Vi leggo sempre, mi fate sentire vicina e in contatto con la mia terra, che ora soffre più di me, e volevo solo ricambiare un minimo con un messaggio di speranza”. Ci sei riuscita, ti aspettiamo presto qui, cara Laura, non appena la tempesta finirà. #Tuttoandrabene.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

25 maggio 2020

Il consiglio comunale in videoconferenza: come seguirlo

Giovedì 28 maggio, alle ore 18, si terrà il consiglio comunale di Montalcino. La seduta sarà in videoconferenza e i temi affrontati di grande importanza. Per i cittadini sarà possibile seguirlo da remoto collegandosi dal proprio dispositivo (pc, tablet, smartphone…)

25 maggio 2020

Montalcino e Torrenieri, campionato ufficialmente finito

Cinque giorni fa è arrivata l’ufficialità: stop definitivo al calcio dilettantistico. Si chiude qui di conseguenza la stagione sportiva 2019/2020 del Montalcino e del Torrenieri, in attesa di sapere i criteri che definiranno promozioni e retrocessioni. La Lnd ha formulato

22 maggio 2020

Caccia, la stagione si riaprirà il 20 settembre

Su proposta dell’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi, la Giunta regionale ha approvato nella sua ultima seduta il calendario venatorio, con le regole che riguardano la stagione di caccia 2020-21. Sarà possibile cacciare dal 20 settembre 2020 fino al 31 gennaio 2021, ma

20 maggio 2020

Un gruppo di esperti per la Bottega Solidale di Torrenieri

La Bottega Solidale di Torrenieri, dalla sua inaugurazione lo scorso 14 aprile, sta fondendo un preziosissimo aiuto ai più bisognosi grazie agli enti coinvolti, dalla Misericordia di Torrenieri all’Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino, fino alle parrocchie

20 maggio 2020

Domani riapre il centro raccolta rifiuti in località Osticcio

Domani riapre il centro raccolta di rifiuti urbani ed assimilati differenziati in località Pineta-Osticcio a Montalcino, chiuso a seguito di un’ordinanza regionale del 6 aprile scorso. I giorni e gli orari di apertura saranno gli stessi previsti prima dell’emergenza Covid-19,

19 maggio 2020

Comunicazione, verso l’incarico a Cristiano Pellegrini

Servzio di comunicazione istituzionale del Comune di Montalcino, approvata la graduatoria che ha visto una unica candidatura. È quella di Cristiano Pellegrini, giornalista nato a Roma ma originario di Castiglione d’Orcia. È socio di primamedia sas, società che si occupa

17 maggio 2020

Festa del Treno

L’edizione n. 11 di “Prossima stazione… Torrenieri” si farà, anche se virtuale. Il 17 maggio verrà pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook della Proloco di Torrenieri un filmato con i momenti salienti delle edizioni passate e alle ore 11.30

16 maggio 2020

Conversazioni su Montalcino e Brunello

Ovviamente ancora è presto per tornare ad assistere ad eventi e presentazioni. Ma il web ci aiuta ad essere informati e ad assistere, a distanza, a qualche bella iniziativa. In attesa che tutto torni alla normalità. Sabato 16 maggio alle

8 maggio 2020

La festa dell’8 maggio

Non ci sarà la musica, la partecipazione e il clima di festa di sempre, perché l’emergenza sanitaria non lo permette, ma i cittadini di Montalcino potranno celebrare comunque il giorno a loro più caro, la Festa della Madonna del Soccorso. Domani