Da oggi la Toscana riapre (quasi) tutto

Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati, sede della Regione ToscanaDa oggi anche in Toscana riapre (quasi) tutto: dai bar ai ristoranti, dai negozi ai centri commerciali, dai parrucchieri ai centri estetici, dai musei alle biblioteche, dagli uffici pubblici agli stabilimenti balneari fino alle funzioni religiose. Il 25 maggio riapriranno palestre, piscine e centri sportivi, il 15 giugno toccherà a cinema, teatri e centri estivi e attività per bambini. Lo stabilisce l’ultima ordinanza regionale, che si adegua alle disposizioni del Decreto Legge del 16 maggio, del Dpcm del 17 maggio e dei protocolli di sicurezza ad esso allegati ed elimina le restrizioni alla circolazione delle persone in ambito regionale.

È possibile quindi rivedere gli amici e uscire di casa senza autocertificazione, mentre dal 3 giugno ci si potrà muovere in tutta Italia e da e verso i Paesi dell’Unione Europea senza l’obbligo dei 14 giorni in quarantena. È consentito inoltre il rientro presso il proprio domicilio, abitazione, residenza in Toscana solo per coloro che hanno sul territorio regionale il proprio medico di medicina generale o il pediatra di famiglia. Non è quindi permesso il rientro in Toscana verso le seconde case utilizzate per vacanze. Fino al 24 maggio è consentito lo svolgimento delle attività sportive in forma individuale, compresi il tennis e il golf, anche in impianti pubblici o privati e all’interno di strutture e circoli sportivi, se svolte in spazi all’aperto, che consentano nello svolgimento dell’attività il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 2 metri. Resta sospesa fino al 24 maggio ogni altra attività collegata all’utilizzo delle strutture, compreso l’utilizzo di spogliatoi, palestre, piscine, luoghi di socializzazione.

Dopo l’accordo tra Regioni e Governo le attività economiche, produttive e sociali potranno riaprire da oggi anche in Toscana, ma nel rispetto dei protocolli e delle linee guida predisposti nei vari settori per ridurre il rischio di contagio: la non osservanza comporterà “la sospensione dell’attività economica e produttiva fino al ripristino delle condizioni di sicurezza” e sanzioni che possono variare da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 3.000 euro, come da disposizioni nazionali. Rimangono invece vietati fino al 2 giugno compreso gli spostamenti con mezzi di trasporto pubblici e privati verso altre regioni così come quelli da e per Paesi esteri, tranne che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Restano in vigore i seguenti obblighi:

  • continua a valere l’obbligo di isolamento domiciliare o in albergo sanitario per le persone risultate positive al Coronavirus o per i loro contatti stretti, se deciso dalle autorità sanitarie;
  • continuano a essere vietati gli assembramenti di persone in spazi chiusi e aperti, sia pubblici che privati aperti al pubblico; viene pertanto confermata la distanza interpersonale minima di almeno un metro, salvo che per lo svolgimento delle attività sportive, raccomandando tuttavia per una migliore tutela della salute propria e della collettività, in presenza di più persone, di adottare un distanziamento interpersonale di almeno 1,80 m;
  • uso della mascherina obbligatorio in spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente.
  • utilizzo obbligatorio della mascherina, in spazi aperti, pubblici o aperti al pubblico, nel caso non sia possibile mantenere il distanziamento interpersonale.
  • L’uso della mascherina non è obbligatorio per i bambini al di sotto dei sei anni, per i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e per le persone conviventi;
  • i sindaci possono chiudere aree in cui non è possibile garantire il distanziamento sociale.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

25 maggio 2020

Il consiglio comunale in videoconferenza: come seguirlo

Giovedì 28 maggio, alle ore 18, si terrà il consiglio comunale di Montalcino. La seduta sarà in videoconferenza e i temi affrontati di grande importanza. Per i cittadini sarà possibile seguirlo da remoto collegandosi dal proprio dispositivo (pc, tablet, smartphone…)

25 maggio 2020

Montalcino e Torrenieri, campionato ufficialmente finito

Cinque giorni fa è arrivata l’ufficialità: stop definitivo al calcio dilettantistico. Si chiude qui di conseguenza la stagione sportiva 2019/2020 del Montalcino e del Torrenieri, in attesa di sapere i criteri che definiranno promozioni e retrocessioni. La Lnd ha formulato

22 maggio 2020

Caccia, la stagione si riaprirà il 20 settembre

Su proposta dell’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi, la Giunta regionale ha approvato nella sua ultima seduta il calendario venatorio, con le regole che riguardano la stagione di caccia 2020-21. Sarà possibile cacciare dal 20 settembre 2020 fino al 31 gennaio 2021, ma

20 maggio 2020

Un gruppo di esperti per la Bottega Solidale di Torrenieri

La Bottega Solidale di Torrenieri, dalla sua inaugurazione lo scorso 14 aprile, sta fondendo un preziosissimo aiuto ai più bisognosi grazie agli enti coinvolti, dalla Misericordia di Torrenieri all’Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino, fino alle parrocchie

20 maggio 2020

Domani riapre il centro raccolta rifiuti in località Osticcio

Domani riapre il centro raccolta di rifiuti urbani ed assimilati differenziati in località Pineta-Osticcio a Montalcino, chiuso a seguito di un’ordinanza regionale del 6 aprile scorso. I giorni e gli orari di apertura saranno gli stessi previsti prima dell’emergenza Covid-19,

19 maggio 2020

Comunicazione, verso l’incarico a Cristiano Pellegrini

Servzio di comunicazione istituzionale del Comune di Montalcino, approvata la graduatoria che ha visto una unica candidatura. È quella di Cristiano Pellegrini, giornalista nato a Roma ma originario di Castiglione d’Orcia. È socio di primamedia sas, società che si occupa

17 maggio 2020

Festa del Treno

L’edizione n. 11 di “Prossima stazione… Torrenieri” si farà, anche se virtuale. Il 17 maggio verrà pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook della Proloco di Torrenieri un filmato con i momenti salienti delle edizioni passate e alle ore 11.30

16 maggio 2020

Conversazioni su Montalcino e Brunello

Ovviamente ancora è presto per tornare ad assistere ad eventi e presentazioni. Ma il web ci aiuta ad essere informati e ad assistere, a distanza, a qualche bella iniziativa. In attesa che tutto torni alla normalità. Sabato 16 maggio alle

8 maggio 2020

La festa dell’8 maggio

Non ci sarà la musica, la partecipazione e il clima di festa di sempre, perché l’emergenza sanitaria non lo permette, ma i cittadini di Montalcino potranno celebrare comunque il giorno a loro più caro, la Festa della Madonna del Soccorso. Domani