La Fiaschetteria nella Guida Locali Storici d’Italia

La Fiaschetteria di Montalcino nella Guida Locali Storici d’ItaliaFu creato nel 1888 da Ferruccio Biondi Santi e in oltre un secolo di storia ha ospitato artisti, musicisti e grandi personalità del mondo del teatro, dello spettacolo, del cinema e della politica, che non hanno rinunciato ad una piacevole sosta tra i divani in velluto rosso, gli specchi e i tavolini in marmo giallo del “salotto buono” della patria del Brunello. Da Giorgio Napolitano al Principe Carlo d’Inghilterra, dall’ex primo ministro canadese Jean Chrétien, da Anthony Hopkins a Mel Gibson, da Mario Monicelli a Federico Fellini, da Enzo Biagi a Keith Richards: sono in tanti i “vip” ad aver visitato il Caffè Fiaschetteria Italiana, squisito esempio di puro Liberty incastonato nel centro storico di Montalcino, all’ombra della antica torre del Palazzo Comunale storico, inserito nella Guida ai Locali storici d’Italia, il volume, gratuito e disponibile anche in formato app con geolocalizzazione, che segnala alberghi, ristoranti, pasticcerie-confetterie-caffè letterari e fiaschetterie con almeno 70 anni di attività.

Giunta all’edizione n. 44 e patrocinata dal Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, la Guida (disponibile da lunedì 27 luglio) conta quest’anno ben 213 referenze in tutta Italia tra set di incontri storici e di film, luoghi di ritrovo per l’élite culturale e politica dal Risorgimento a oggi, fonte di ispirazione e ristoro per attori, artisti e personaggi del jet set internazionale. Sono i 26 luoghi cult toscani e tre i senesi (oltre alla Fiaschetteria ci sono il Caffè Poliziano di Montepulciano e il Ristorante Al Mangia di Siena).

“La guida – spiega Enrico Magenes, presidente dell’Associazione Locali storici d’Italia – è un viaggio nel tempo tra le pietre miliari del turismo culturale nel nostro Paese, un tour tra i pionieri dello stile e del gusto made in Italy che raccontano, concretamente, la nostra storia”. Come l’Hotel Miramare di Castiglioncello (Livorno), al cui tavolo in giardino nel 1944 Churchill, i generali Marshall ed Eisenhower hanno brindato alla liberazione d’Italia, o il Ristorante Al Mangia di Siena, trasformato dall’esercito tedesco in mensa degli ufficiali e divenuto poi nel dopoguerra il simbolo della “dolce vita”. E se sulle panche del Ristorante Buca di S. Antonio di Lucca durante l’Illuminismo si leggevano opere proibite come il Decameron, l’Hotel Bernini Palace di Firenze fa da testimone alla parentesi di Firenze capitale del Regno d’Italia, quando si trasformò in Hotel Parlamento. Sempre in tema di ospiti illustri, il Caffè Valiani di Pistoia può vantare tra i suoi frequentatori Verdi, Rossini, Bellini, Leoncavallo, Giordano e Puccini, che sostava anche all’Antica Locanda di Sesto a Lucca, apprezzata in tempi più recenti anche da Vittorio De Sica e Paola Borboni. Il Ristorante Albergaccio di Sant’Andrea in Percussina (FI) fu dimora di Niccolò Machiavelli, mentre proprio al Gran Caffè Giubbe Rosse nel capoluogo toscano Soffici prese qui il famoso schiaffo nel 1910 per aver stroncato, sulle pagine de La Voce, la prima mostra dei futuristi a Milano. E proprio Marinetti girò al Caffè bar ristorante La Loggia un episodio dell’introvabile film “Vita futurista”, e si rifugiò dalla folla al Caffè dei Costanti di Arezzo, che si ricorda anche per essere uno dei set del premio Oscar “La vita è bella”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

4 agosto 2020

Civitella Paganico, brucia il bosco: fiamme visibili da Montalcino

Un maxi incendio boschivo si è scatenato questa mattina in località Tenuta di Bagnolo, nel Comune di Civitella Paganico, a non molti chilometri di distanza da Montalcino. Le fiamme si sono sviluppate poco dopo le 12 rapidamente sospinte dal vento.

4 agosto 2020

Il libro sulla storia della Chiesa della Madonna delle Nevi

Un volume dedicato alla Chiesa della Madonna delle Nevi. Lo ha realizzato Giacomo Massoni e sarà presentato domani 5 agosto a Montisi (ore 12,15, Chiesa della Madonna delle Nevi). Si tratta del decimo numero della collana “Ad Loca Mariana” edita

31 luglio 2020

Fondi Covid, nuovi infissi per la scuola media di Montalcino

Nuovi infissi con apertura a vasistas (verso l’interno) per la scuola media di Montalcino, per garantire buona illuminazione e allo stesso tempo il ricambio d’aria. Il costo, di 17.610 euro più Iva, è in gran parte coperto dai contributi statali

29 luglio 2020

Bindocci vicepresidente dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena

Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, è stato eletto vicepresidente dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena insieme a Filippo Cresti. La massima carica sarà invece ricoperta da Nicola Ciuffi, imprenditore agricolo e allevatore della valdichiana senese, che

24 luglio 2020

Potatura e abbattimento alberi a Montisi e Castelnuovo dell’Abate

Potatura di sette lecci e quattro tigli e abbattimento di un cedro secco a Montisi, abbattimento di due grossi pini e sette tigli in Via delle Scuole a Castelnuovo dell’Abate: sono le operazioni di cui se ne occuperà una ditta

24 luglio 2020

Sei Toscana: “Serve intervento statale sulla Tari per aiutare le attività”

“Aiutiamo le attività commerciali e produttive dei nostri territori che sono state chiuse forzatamente per il lockdown, il Governo impegni risorse per farsi carico di una quota parte del pagamento della Tari”: è l’appello lanciato dal presidente di Sei Toscana,

10 agosto 2020

Argiano e Calici di Stelle

Degustare i pregiati vini di Montalcino nella notte di San Lorenzo, affacciati su una delle piazze più belle del mondo. Succederà il 10 agosto a Siena, in Piazza del Campo, dove Siena Experience Italian Hub in collaborazione con Cuoconté di

8 agosto 2020

Calici di Stelle alla Fattoria dei Barbi

L’8 agosto la Fattoria dei Barbi festeggia “Calidi di Stelle” con una “Notte Bianca sotto le Stelle” all’insegna di una suggestiva cena incantata monocolore (dal dress code al menù, tutto rigorosamente bianco), candele e atmosfera, musica di sottofondo, calici di

5 agosto 2020

Montisi festeggia il patrono

Montisi celebra il patrono, la Madonna delle Nevi. Mercoledì 5 agosto il corteo storico onorerà il patrono del paese alla presenza del vescovo e, alle 12.15, appuntamento alla Chiesa della Madonna delle Nevi per la presentazione del numero 10 della