Distillazione, ungulati: Bindocci e le richieste alla ministra

La ministra Teresa Bellanova e il presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino Fabrizio BindocciHa partecipato anche Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino e direttore generale dell’azienda Il Poggione, all’incontro che si è tenuto in Valdichiana alla Tenuta La Fratta (Sinalunga) con la Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova. L’evento, aperto a tutto il mondo agricolo, è servito anche per fare un’ampia panoramica sul futuro del settore dell’agricoltura, tra esigenze immediate e prospettive più a lungo termine. Argomenti che ovviamente sono molto cari al territorio di Montalcino che lega buona parte della propria economia alla produzione agricole di qualità. Bindocci ha spaziato su molti argomenti, andando subito al nocciolo della questione. Ad iniziare dall’olio extravergine di oliva  per cui, rivolgendosi alla Ministra Bellanova, chiede un cambio di passo alla politica: “dovete differenziare l’olio extravergine di oliva prodotto dal produttore toscano che fa grandissima qualità da quello delle industrie, c’è scritta la stessa cosa (in etichetta ndr): olio extra vergine di oliva. E questo è penalizzante, nel lontano 1970 era stato fatto un opuscolo sulle qualità sanitarie dell’olio extravergine d’oliva, andarono al macero milioni di copie. Purtroppo l’olio è in mano alle grosse multinazionali, sono loro che dettano le leggi, le regole e i prezzi: questa è una cosa che va cambiata ma lo potete fare voi”. Capitolo ungulati, un serio pericolo per i vigneti e i raccolti agricoli, un fenomeno ormai noto da tempo ma che diventa ancora più pesante in un periodo dove tante aziende stanno soffrendo per gli effetti del lockdown. Bindocci replica alla Bellanova aggiungendo che “non ci sono solo i cinghiali, ci sono i caprioli e nel Chianti 1.000 cervi. Se la legge ne fa ammazzare 200 e le femmine fanno 700 figli, lei capisce che è un ‘giochino’ al massacro: quelli mangiano 40 chili di verdura al giorno tra viti, olivi, bosco, cereali e quant’altro. Ha detto una cosa importante: non dobbiamo tenere conto degli ambientalisti, chi fa il suo mestiere deve dire che questo va fatto perché è importante per gli agricoltori e coloro che sono contrari bisogna che in qualche modo se ne facciano una ragione”. Bindocci ha elogiato il lavoro giovanile e femminile che rappresenta una straordinaria risorsa per il territorio e su cui le aziende toscane credono sempre di più: “la forza delle aziende non sono le macchine e la tecnologia ma la capacità, la professionalità e la voglia delle persone che vengono da noi a lavorare in campagna”. Ma gli agricoltori per il Presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino vanno tutelati maggiormente perché sono “le sentinelle del territorio, sono quelle persone che andrebbero pagate dallo Stato perché gestiscono un territorio, lo mantengono com’è e non permettono che succedano disastri ambientali. Ma questa gente ha diritto di avere non uno stipendio ma un reddito dignitoso, non gli si può dare un tozzo di pane. La loro voglia, il loro modo di fare deve essere riconosciuto, valorizzato e pagato”. Una valorizzazione che meriterebbe anche la distillazione, argomento su cui i produttori di vino sono particolarmente sensibili. Bindocci davanti alla Bellanova ha affermato che “24 euro ad ettolitro è un altro tozzo di pane: 78-80 euro ad ettolitro avrebbero permesso di togliere dal mercato tanto vino e di non fare andare giù i prezzi”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

11 maggio 2021

“Dove lo butto”? A lezione di raccolta differenziata con Sei Toscana

“Dove lo butto?”. Quante volte ci facciamo questa domanda al momento di gettare un rifiuto nel cestino. D’altronde non è sempre facile e immediato capirlo. Un aiuto adesso arriva da Sei Toscana: da ieri, infatti, su tutti i canali social

10 maggio 2021

Vaccini, intervallo tra le dosi Pfizer e Moderna sale a 40 giorni

Vaccini, nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna. Non cambierà nulla per chi ha già fatto la prima dose di vaccino Pfizer o Moderna: la seconda, come era stato annunciato, sarà rispettivamente dopo 21 e 28

10 maggio 2021

Gli over 70 possono prenotare il vaccino al telefono

La Regione Toscana per aumentare la copertura vaccinale degli over 70 (persone nate tra il 1941 e il 1951), che non possono prenotarsi sul portale regionale, perché sprovvisti di computer o di smartphone oppure senza una adeguata assistenza da parte

7 maggio 2021

Montalcino, divieto di transito in centro per manutenzione stradale

Domani 8 maggio, dalle ore 7 e fino al termine dei lavori, ci sarà il divieto di transito per tutti i veicoli in Via Matteotti, Piazza del Popolo, Via Mazzini e Piazza Cavour all’altezza dell’intersezione con Via Cialdini. Sarà istituito

7 maggio 2021

Tappa del Brunello, i provvedimenti per i servizi sanitari di Montalcino

In occasione dell’arrivo a Montalcino della tappa del Giro d’Italia, mercoledì 19 maggio, a seguito dei provvedimenti che ridurranno fortemente la viabilità, la direzione della Zona senese dell’Asl Toscana sud est ha disposto le seguenti modalità e limitazioni per l’accesso

5 maggio 2021

Giro d’Italia, come cambia la viabilità a Montalcino

Sono state emesse le ordinanze per la viabilità e sicurezza che contengono tutte le misure adottate per il 18 e il 19 maggio in vista dell’arrivo della tappa n. 11 della Corsa Rosa, la Brunello di Montalcino Wine Stage. I

30 maggio 2021

Eroica Montalcino

Domenica 30 maggio torna Eroica Montalcino, appuntamento imperdibile per gli amanti delle bici d’altri tempi tra sterrati unici e panorami mozzafiato. Cinque i percorsi tra cui scegliere: Percorso Lungo Eroico (153 km, dislivello 2.860 metri); Percorso Medio Val d’Orcia (96

19 maggio 2021

Arriva il Giro d’Italia

Un grande spettacolo di sport, paesaggio e bellezza. Il 19 maggio il Giro d’Italia partirà da Perugia e si concluderà (con oltre 70 km nel territorio comunale) a Montalcino con il traguardo di viale Roma che ospitò anche i due

16 maggio 2021 10:00

Benvenuto Brunello 2021

“Anteprime di Toscana”, torna “Benvenuto Brunello” il 16 e il 17 maggio nel Complesso di Sant’Agostino. Dopo “Benvenuto Brunello Off 2021”, il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino torna protagonista con l’edizione n. 29 del suo evento simbolo che sarà

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy