Montalcino, il turismo riparte con forza

Foto di Giuseppe SanfilippoGli italiani scelgono Montalcino e il turismo, nel mese di agosto, torna ad avere numeri addirittura superiori rispetto a quelli di un anno fa quando il Covid-19 era un fenomeno ancora sconosciuto. Un’estate che per il nostro territorio, che paga le assenze dei turisti stranieri, soprattutto gli americani, è stata all’insegna della rinascita e della ripartenza. Il messaggio vincente della bellezza dei borghi, di una qualità enogastronomica unica, dal Brunello all’olio extravergine di oliva, dallo zafferano al miele, dal tartufo ai formaggi; dei panorami mozzafiato, del relax e degli spazi aperti a contatto con la natura, si è rilevata vincente. L’impressione avuta nei mesi precedenti è diventata una certezza coi numeri pubblicati dal Comune di Siena relativi ai flussi turistici (da gennaio ad agosto, dati provvisori). Un inizio “sprint” per Montalcino che già nei primi due mesi dell’anno aveva superato gli arrivi e le presenze di un anno fa, e ciò tanto per i visitatori italiani che per quelli stranieri. Marzo è stato il mese del Covid-19 e quindi, inevitabilmente, del blocco del turismo che è proseguito fino (in parte) a giugno, mese che segna la fine della scuola. Da luglio, con le vacanze in calendario, è partita la “riscossa”: gli arrivi degli italiani hanno avuto un’impennata notevole rispetto a dodici mesi fa (+71,09% negli alberghi, +51,84% nelle strutture alberghiere) e addirittura ad agosto si è registrato un vero e proprio boom (+168,24% negli alberghi, + 52,99 nell’extralberghiero) tanto che, nonostante il calo in doppia cifra del turismo straniero, questo mese è stato addirittura (+0,03%) complessivamente migliore rispetto ad un anno fa. Un incremento che ha riguardato anche le presenze dove, sempre per quanto riguarda gli italiani, a luglio sono aumentate del 62,11%, ad agosto addirittura del 181,43% (negli alberghi). Un trend seguito anche dall’extralberghiero con un +51,84% a luglio e un +52,99% ad agosto.

Di certo la presenza particolarmente ridotta del turismo estero ha pesato molto nel bilancio complessivo, basti pensare che gli arrivi internazionali hanno registrato nei primi otto mesi del 2020 un calo dell’84,38% mentre le presenze sono scese dell’80,96%. Una statistica che ha un certo peso anche nelle entrate dell’imposta di soggiorno. Il dato complessivo di Montalcino è migliore della media provinciale e ad agosto in Valdorcia è il Comune con la performance più brillante come si nota incrociando i numeri di alberghiero ed extralberghiero, per un totale addirittura migliore rispetto ad un anno fa. Un segnale che dimostra come il territorio abbia lavorato bene e che fa pensare come al momento di informarsi per pianificare un viaggio, il turista abbia trovato in Montalcino quello che cercava per la vacanza dei propri desideri. L’Italia riscopre Montalcino e questa è una bella notizia in attesa che gli amici stranieri possano tornare di nuovo a godersi i nostri borghi nel cuore della Valdorcia patrimonio Unesco. Ma è anche la dimostrazione come il turismo del vino abbia avuto un impatto decisivo nelle preferenze del turista. “Ne eravamo consapevoli - dichiara Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino - è l’enoturismo che ha trascinato il turismo domestico insieme alla bontà del nostro paesaggio, della Valdorcia e di un territorio carbon free che il visitatore ha riscoperto. Il turismo di vicinanza è una risorsa, abbiamo intorno a noi una bellezza che tutti ci invidiano. Ci auguriamo, ma ne siamo convinti, che presto chi è venuto qui questa estate in vacanza tornerà a trovarci”.

“Ci risultano un 20-25% in più di pernottamenti ad agosto - commenta il sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli - in prevalenza italiani, europei e tantissimi giovani. Sicuramente questo è un segnale positivo, la campagna lanciata per attrarre un turismo di qualità ha funzionato grazie anche ad un territorio che fa della biodiversità e della sicurezza sanitaria due punti di forza”.

(Foto di Giuseppe Sanfilippo)

Un pensiero su “Montalcino, il turismo riparte con forza

  1. Pingback: Parcheggi selvaggi, foto a bordo strada: e le sanzioni? | Montalcino News

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

23 ottobre 2020

Riprese cinematografiche a Sant’Angelo in Colle

Tornano ad accendersi le telecamere nel territorio di Montalcino. Il 27 ottobre a Sant’Angelo in Colle verranno effettuate delle riprese cinematografiche per la promozione di un motociclo di un importante marchio motociclistico. Ancora “top secret” i dettagli, sappiamo però da

23 ottobre 2020

Biblioteca comunale, torna attivo il prestito di libri

Da ieri è tornato attivo il prestito librario della biblioteca comunale di Montalcino. Per entrare servirà la mascherina, i minori dovranno essere accompagnati da un adulto e si potrà accedere tramite l’ingresso che si affaccia su piazza Cavour (dotato di

22 ottobre 2020

Lamberto Frescobaldi rappresentante toscano di Confagricoltura

Lamberto Frescobaldi, alla guida dell’omonima azienda vitivinicola proprietaria a Montalcino di CastelGiocondo e Tenuta Luce della Vite e consigliere dell’Accademia dei Georgofili, è stato eletto rappresentante toscano nella giunta nazionale di Confagricoltura, dove è stato confermato il presidente Massimiliano Giansanti.

21 ottobre 2020

Covid, arrivano fondi per i comuni. A Montalcino 41.500 euro

Arrivano fondi per i comuni italiani. La Conferenza Stato-Città ha sbloccato risorse aggiuntive per gli enti locali che sono stati colpiti più di altri dall’emergenza Covid. Si tratta in totale di circa 400 milioni stanziati per coprire le spese aggiuntive sostenute

21 ottobre 2020

Tenuta Luce, conclusa la vendemmia. Il commento di Lamberto Frescobaldi

Si è appena conclusa la vendemmia a Tenuta Luce, azienda di Brunello di proprietà di Frescobaldi. Una raccolta di grande qualità, spiega il proprietario Lamberto Frescobaldi. “L’inverno è stato prevalentemente secco e mite portando un precoce ma omogeneo germogliamento a

19 ottobre 2020

“Hop Hope”, un cammino rosa per la prevenzione

Ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno. E ieri per celebrare la ricorrenza il gruppo “Hop Hope”, ha organizzato una passeggiata (con ritrovo a Montalcino e San Quirico d’Orcia) “Alla scoperta dei calanchi della Val d’Orcia”. Buona la partecipazione,

19 ottobre 2020

Al via i corsi di danza

Il 19 ottobre iniziano i corsi di danza classica e, novità di quest’anno, moderna della scuola di danza di Montalcino “Danza nel Mondo”, che ha spostato momentaneamente la sede dai locali comunali vicino alla sala convegni a una delle sale

18 ottobre 2020

“Inchiostro 2020”: Poggio Civitella

Domenica 18 ottobre (ore 16) quarto e ultimo appuntamento del ciclo di conferenze “Inchiostro 2020”. Sarà la volta del professor Luigi Donati dell’Università di Firenze, che ha diretto la campagna di scavo di Poggio Civitella, il sito etrusco più rilevante della

17 ottobre 2020

In ricordo di don Guido Franceschelli

Saranno assegnate sabato 17 ottobre, alle ore 11.30, le borse di studio in ricordo di don Guido Franceschelli, un sacerdote molto amato a Montalcino anche per aver dedicato la vita a generazioni di giovani che negli anni sono cresciuti all’oratorio