Traffico a Montalcino, ci scrive una lettrice

Centro storico di MontalcinoUna nostra lettrice ci scrive per risollevare il tema del traffico nel centro storico di Montalcino, diventato “invivibile” per via delle aperture senza limitazioni, soprattutto nella fascia oraria dalle 7 alle 8 del mattino, e fa riferimento anche alla questione del parcheggio, riproponendo alcune possibili soluzioni pubblicate sul nostro sito negli anni passati. Tra queste quella di un parcheggio nella zona dell’attuale campo sportivo. Per quanto riguarda questo tema, a dir la verità, l’amministrazione comunale ha puntato fortemente sul progetto di riqualificazione dello Spuntone, che oltre al polo scolastico prevede anche un parcheggio multipiano.

Pubblichiamo l’intervento integrale della lettrice:

“Per via della pandemia si è deciso di aprire tutto quanto, senza limitazioni, ma così il centro è invivibile. Ora capisco che è una soluzione temporanea, e ci auguriamo tutti che la pandemia passi presto, ma non capisco perché si è aperto il traffico H24 7 giorni su 7 per favorire le attività che comunque prima delle 8 del mattino non aprono e che la sera alle 8 hanno certamente chiuso. E comunque così è tutti gli anni, appena diminuisce il turismo si apre ogni cosa, come se la gente che in centro ci vive tutto l’anno non importasse niente.

In questo momento si dovrebbe “uscire di casa solo per necessità”, ma i motivi validi dei cittadini per spostarsi sono evidentemente sempre tanti, e così il traffico per il centro storico rimane pesante, in particolare dalle 7 alle 8 del mattino, anche prima in primavera e autunno, è un continuo. Ci passa pure la spazzatrice che fa un baccano che metà ne basta e non pulisce niente perché non è adatta a gradini, portoni, vasi e sedie e così le strade rimangono anche sporche.

A quell’ora l’attraversamento è molto probabilmente dovuto alle scuole che sono comunque aperte, o alle attività dell’ospedale, mentre sarebbe tanto semplice, senza arrecare disagio a nessuno, far passare questo traffico da via Strozzi - via Roma anziché gravare sulle vie strette ed abitate dove si vorrebbe poter riposare in santa pace.

Anche di sera, quando è tutto chiuso, qualche pirata della strada c’è sempre, noncurante che ci possa essere qualcuno in giro a piedi, ne passa sempre più d’uno che attraversa il centro a tutta velocità. Tanto di limiti non ce ne sono!

Perché non vietare TUTTO il traffico di puro attraversamento? Sempre e comunque? Tutto l’anno? Che danno crea? Sarà mica perché fa comodo la scorciatoia! Perché non mettere dei limiti di velocità seri, in tutto il centro storico, e degli autovelox per farli rispettare?

La pandemia e quindi il periodo di “zona rossa” passerà presto, e la ripartenza andrebbe già riprogrammata ora. Non è solo una questione di turismo. C’è chi ci vive in centro e che non vorrebbe vivere su un’autostrada, nel degrado e inquinamento che il traffico comporta. Parliamo di economia? Le attività commerciali non hanno NULLA da guadagnare dal degrado. È sotto gli occhi di tutti, stanno chiudendo sempre più. A nessuno piace passeggiare, comprare, consumare in un centro storico trafficato, senza identità, senza valorizzazione. È uno scempio. Così pure il consentire la sosta a cielo aperto a tutte le ore. Va bene permettere lo scarico merci, ad orari prestabiliti, ci mancherebbe, ma la sosta! perché? Non ditemi che fa freddo d’inverno perché tutte le città piccole, medie o grandi del nord Europa sono pedonali. E certamente fa più freddo che qua, eppure la gente ci vive benissimo.

Riprendo qui sotto dei vostri vecchi articoli (qui e qui, c’è anche un progetto del Consulto Urbanistico Architettonico) con delle ottime proposte che erano già state fatte. A che punto ne siamo? Perché non se ne è mai fatto niente? Qui non è questione di pandemia o di crisi economica, o di soldi che non ci sono, ci sono scelte, regole diverse che potrebbero avere molte ricadute positive, migliorare drasticamente la qualità e l’estetica e la vivibilità del centro paese. A beneficio di tutti, perché nessuno vuole una Montalcino “brutta ed invivibile”.

“…La proposta di far entrare dentro le mura soltanto i mezzi dei residenti (e di chi ci lavora, con delle fasce orarie stabilite) a Montalcino per molti potrebbe essere una soluzione che limiterebbe il traffico e renderebbe più godibile la permanenza dei visitatori. Con i residenti che potrebbero, magari, pagare annualmente il loro posto auto. Un’ipotesi che garantirebbe anche entrate importanti da riutilizzare, pensiamo, per la manutenzione di alcune aree”

Riqualificazione/creazione dei parcheggi:

“…alternativa, che molti a Montalcino sostengono da anni, potrebbe essere la zona dell’attuale campo sportivo. Tramite un intervento ben strutturato - parcheggio interrato e zona verde soprastante - risolverebbe completamente il problema dei parcheggi a Montalcino, rispettando l’odierno assetto strutturale e con il minimo impatto ambientale, e darebbe anche una soluzione definitiva e di prestigio per tutte le manifestazioni che la città del Brunello organizza annualmente”.

 

 

 

 


 

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

27 gennaio 2021

Il Consorzio del Brunello valuta ulteriori azioni su processo per frode

Nota stampa del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino: “Il 22 gennaio scorso si è concluso il procedimento penale innanzi al Tribunale di Siena che ha visto costituito, assistito dall’avvocato Francesca Piroli del Foro di Siena, il Consorzio del Vino

27 gennaio 2021

Coldiretti ai Comuni: “azzerare Tari per salvare gli agriturismi”

“24.000 agriturismi da salvare in tutta Italia, oltre 1.500 solo nella provincia di Siena: si cominci azzerando la Tari perché anche le strutture agrituristiche da un anno stanno lottando per sopravvivere stretti fra lockdown, misure anti contagio e limiti agli

26 gennaio 2021

Intervento di restauro per il gonfalone di San Giovanni d’Asso

Intervento di restauro per il vecchio gonfalone dell’estinto Comune di San Giovanni d’Asso, visibilmente rovinato. Ad occuparsene una ditta senese, che si è resa disponibile al recupero conservativo della seta e dei ricami. Costo dell’operazione: 2.196 euro (Iva inclusa).

25 gennaio 2021

Coronavirus, 422 nuovi casi in Toscana: età media 47 anni

Covid-19, in Toscana sono 422 i positivi in più rispetto a ieri (416 confermati con tampone molecolare e 6 da test rapido antigenico). Da inizio epidemia, i casi positivi totali sono pari a 131.281 unità. L’età media dei 422 nuovi

25 gennaio 2021

Lavori lastrico in via Moglio, come cambia la circolazione

A partire da mercoledì 27 gennaio, a causa della realizzazione del lastrico in via Moglio, la viabilità cittadina subirà alcune variazioni. Questa fase dei lavori riguarderà infatti via Moglio, dall’intersezione con Piazzetta San Pietro all’intersezione con via S. Lucia (bivio

25 gennaio 2021

Seconda casa, ci si può spostare solo se si ha medico nel territorio

Una notizia che interessa anche Montalcino e chi ha nel nostro territorio una seconda abitazione. Esattamente come successo a novembre e prima ancora a maggio dell’anno scorso, chi si sposterà nella seconda casa in Toscana da altre regioni dovrà avere

15 febbraio 2021

Presentazione de “La Pettegola”

Lunedì 15 febbraio, Banfi presenta La Pettegola Edizione Limitata 2021. L’evento quest’anno sarà in diretta streaming. A breve saranno comunicati tutti i dettagli e il programma completo. L’iniziativa viene ripetuta ogni anno con un artista diverso che firma un’etichetta d’autore

29 gennaio 2021

Caritas presenta “Un anno di Covid”

Venerdì 29 gennaio 2021, alle ore 11, nella sede dell’ex-convento delle Clarisse a Siena, in Via Mascagni 40, verrà presentato il dossier “Un anno di Covid” realizzato dalla Caritas dell’Arcidiocesi di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino. Lo studio della Caritas diocesana offrirà

25 gennaio 2021

Scuola di Musica, si riparte in presenza

Una notizia che attesa e che farà piacere a molti. Lunedì 25 gennaio la scuola di musica della Filarmonica “G.Puccini” di Montalcino riprenderà le lezioni in presenza. “Riaprire - spiega la presidente Lucia Cesarini - è una responsabilità per noi che