La storia del rapporto tra il Brunello e il Quirinale

Giuseppe Saragat incontra i Biondi SantiDa Giuseppe Saragat a Sandro Pertini, da Francesco Cossiga a Giorgio Napolitano fino a Sergio Mattarella: è lunghissima la storia del rapporto tra il Brunello di Montalcino e i Presidenti della Repubblica Italiana, tutti impegnati a magnificare quest’eccellenza del Made in Italy nel mondo. A firmare il decreto che riconosceva la Denominazione di Origine Controllata, il 28 marzo 1966, fu Giuseppe Saragat, piemontese verace e “uomo del mestiere”, visto che negli anni dell’esilio parigino, trascorsi insieme a Nenni e a Pertini, si guadagnava da vivere facendo il rappresentante di vini. Tre anni dopo, il 28 aprile 1969, Saragat scelse personalmente un Brunello di Montalcino Riserva 1955 per una cena di gala con la Regina Elisabetta II d’Inghilterra all’ambasciata italiana a Londra. Non fu facile, a quei tempi, organizzare il viaggio aereo per il vino, imbarcato a Fiumicino e atterrato ad Heathrow, dove fu preso in custodia gli incaricati dell’ambasciata e i membri dello staff di rappresentanza di Buckingham Palace, in contatto diretto con Tancredi Biondi Santi. Vennero assaggiate alcune bottiglie per sincerarsi che tutto fosse a posto, il vino fu servito a tavola e scioccò letteralmente la scena enoica della allora “Swinging London”, che non sapeva bene cosa fosse il Brunello.

Nel 1982 Francesca Colombini Cinelli, per tanti anni alla guida della nota cantina vinicola Fattoria dei Barbi e ideatrice del Premio Barbi Colombini, si recò a Roma insieme ai suoi dipendenti ad incontrare l’allora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, a cui donò il Brunello di Montalcino del suo anno di nascita, 1896, e una scatola con all’interno una pipa realizzata con le radici dello “scopo”, meglio conosciuto come erica scopaia o erica arborea, dal montalcinese Guido Parri. Dopo aver apprezzato le bottiglie di Brunello, Pertini, noto fumatore di pipa, si entusiasmò di fronte a tale creazione. In seguito, in occasione del ritorno in aereo dalla Spagna della Nazionale italiana vincitore dei Mondiali di calcio del 1982, Sandro Pertini regalò la pipa all’allenatore degli azzurri Enzo Bearzot.

Il successore di Pertini, Francesco Cossiga, ospitò nel 1988 al Quirinale Franco e Jacopo Biondi Santi e il sindaco di Montalcino Mario Bindi in occasione del Centenario del Brunello Biondi Santi 1888, ricevendo in dono una preziosissima bottiglia di Brunello di Montalcino Riserva di quell’anno.

Nel 2011 Giorgio Napolitano inviò una medaglia di rappresentanza al premio speciale di Bibenda al Brunello di Montalcino Riserva 1964 di Biondi Santi, considerato “simbolo dell’identità nazionale” e “il vino migliore dei 150 anni dell’Italia Unita”. Napolitano si congratulò con il produttore e rivolse “gli auguri di un grande lavoro a tutte le aziende di vino di qualità, vanto e onore del nostro Paese”.

Infine, venendo all’attualità, è stato Sergio Mattarella, nel 2019, ad omaggiare il Brunello di Montalcino, regalandone tre bottiglie al presidente cinese Xi Jinping al termine della cena di gala al Quirinale. Lo stesso Presidente che  ha poi nominato lo scorso anno Marilisa Allegrini, proprietaria a Montalcino di Tenuta San Polo, Cavaliere del Lavoro.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

2 marzo 2021

Apicoltori nomadisti, pubblicata la graduatoria per l’accesso ai contributi

E’ stata approvata e pubblicata la graduatoria delle domande presentate dagli apicoltori nomadisti toscani sul sistema Artea, per la Misura C “Razionalizzazione della transumanza” per la Campagna 2020-2021. Cinquantaquattro le domande di contributo pervenute per l’attività di transumanza di cui

2 marzo 2021

Giro d’Italia a Montalcino, il Comune cerca sponsor

Il Comune di Montalcino ha pubblicato un avviso pubblico di selezione finalizzato alla ricerca di soggetti interessati (privati, imprese, società associazioni) a sponsorizzare le attività o gli eventi collaterali legati all’arrivo della tappa n.11 del Giro d’Italia che vedrà il

26 febbraio 2021

Gli accompagnatori delle neo-mamme possono stare in ospedale

Una novità importante per il pianeta gravidanza: adottando con effetto immediato le indicazioni dell’Istituto superiore di sanità, l’Asl Toscana Sud Est garantirà in tutte le sue strutture l’accesso agli accompagnatori (una persona) delle neo mamme non solo nella fase del

26 febbraio 2021

Un nuovo mezzo per i Vigili del Fuoco di Montalcino

Un nuovo mezzo a disposizione per i Vigili del Fuoco di Montalcino, importante punto di riferimento per la nostra area. Arrivato da poco al distaccamento, dopo l’assegnazione avvenuta dal comando provinciale, si tratta di un mezzo antincendio di ultima generazione.

25 febbraio 2021

La Messa del Cardinale Lojudice a Sant’Antimo

Domenica 28 febbraio 2021 alle ore 11 sarà celebrata all’Abbazia di Sant’Antimo la Santa Messa solenne in canto gregoriano presieduta dal Cardinale Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena, Colle di Val d’Elsa, Montalcino. Per l’occasione saranno accolti i nuovi componenti

24 febbraio 2021

Danni da ungulati e risarcimenti, il 25 febbraio tavola rotonda online

Danni da fauna selvatica e relativi risarcimenti agli agricoltori, impatto della pandemia sull’incremento degli ungulati, braccate di selezione e gestione nelle riserve naturali. Di questo e molto altro si parlerà nella tavola rotonda online con esperti di settore, associazioni agricole

8 marzo 2021

Parole e opere a “Finalmente è lunedì”

Quattro dialoghi a distanza e una tavola rotonda conclusiva, un’occasione di incontro virtuale e confronto reale rivolta a chi vive ed opera nell’area di Montalcino e zone circostanti: partirà il 22 febbraio “Finalmente è lunedì. Identità aperte e globalizzazioni chiuse”,

6 marzo 2021

Le Strade Bianche

Torna il grande ciclismo nel nostro territorio. A marzo arrivano le Strade Bianche, la “classica del nord più a sud d’Europa”. La gara del calendario Uci World Tour è una delle più spettacolari e affascinanti della stagione. L’appuntamento, con partenza

1 marzo 2021

“Finalmente è lunedì”, 2° puntata

“Montalcino è sempre stata presente nell’immaginario dei senesi, nei loro ricordi. Quando c’è il corteo storico del Palio, già da bambini impariamo dell’antico privilegio per cui Montalcino sfila in prima posizione per via della Repubblica di Siena ritirata a Montalcino.