Gelate a Montalcino, i produttori di vino corrono ai ripari

Una suggestiva immagine dei vignetiLa primavera non è ancora definitivamente sbocciata e negli ultimi giorni il gelo ha abbracciato buona parte dell’Italia. Non ha fatto eccezione nemmeno la Toscana e uno dei suoi luoghi simbolo, Montalcino, la terra da cui nasce il Brunello, eccellenza del Made in Italy nel mondo. Per contrastare le gelate primaverili, con temperature che calano repentinamente quando il sole tramonta, i produttori hanno fatto squadra e si sono messi all’opera, in piena notte, per evitare che i gradi in vigna scendessero troppo in un periodo ritenuto importante perché la vite si trova all’inizio della fase vegetativa. Molti vignaioli di Montalcino sono passati all’azione con un piano comune: riscaldare l’aria bruciando grandi rotoli di paglia posizionati nei vigneti. Un’operazione che ha regalato anche uno spettacolo visivo di grande suggestione come si vede dalle immagini pubblicate sui social network. Ma, soprattutto, è l’ennesima dimostrazione di quanta cura e amore hanno i produttori che, tutti i giorni, seguono i propri vigneti in ogni minimo dettaglio con un occhio anche al cielo. Particolari che fanno la differenza per produrre vini unici, come il Brunello di Montalcino.

Tommaso Cortonesi, proprietario dell’omonima griffe e consigliere del Consorzio del vino Brunello di Montalcino ci racconta come i vignaioli sono intervenuti per riscaldare le vigne. “Il risultato lo vedremo tra qualche giorno nei germogli, siamo fiduciosi. Abbiamo fatto questa scelta perché la paglia non genera fuoco ma un fumo che rimane basso come altezza e permette così di riscaldare l’aria. Inoltre la paglia brucia lentamente e abbiamo deciso di bagnarla sopra in modo da produrre più fumo con un fuoco più lento. Non siamo in uno stato vegetativo avanzato - aggiunge Cortonesi - le gemme devono prevalentemente schiudersi. A La Mannella abbiamo registrato temperature di uno/due gradi sotto lo zero”.

“Questa mattina all’alba - ha detto il presidente del Consorzio del vino Brunello di Montalcino, Fabrizio Bindocci - la temperatura è scesa sotto lo zero ma i danni sono limitati: buona parte delle gemme sono ancora dormienti e per le altre ci affidiamo a una seconda germogliazione. Il danno c’è stato ma la seconda vegetazione rimetterà in parte le cose a posto”.

Il filo di nebbia di fumo ha avvolto parte della collina di Montalcino, uno spettacolo per gli occhi che non è passato inosservato. Quella appena trascorsa è stata una notte di lavoro e di attenzione che si è trasformata anche in una bella esperienza di condivisione. “Abbiamo iniziato alle due di notte e ancora stamattina eravamo attivi - conclude Cortonesi - certo, meglio se non fosse stato necessario, ma è stato anche interessante trovarci insieme, sperimentare e intervenire. Questa è la dimostrazione della nostra passione e del nostro attaccamento. Adesso aspettiamo di vedere il clima come sarà, siamo pronti a ripetere l’operazione anche stanotte se ce ne fosse bisogno”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

21 aprile 2021

Covid, imprese agricole: scadono 30 giugno i termini per ottenere prestiti

Hanno tempo fino al 30 giugno le imprese agricole e agroalimentari per ottenere prestiti in liquidità fino a 200.000 euro con garanzia gratuita. Questa è la misura messa a punto dalla Regione Toscana e, spiega una nota di Toscana Notizie

21 aprile 2021

Aperte le iscrizioni per il Nido di Montalcino e S.Angelo Scalo

Sono aperte le iscrizioni per l’accesso al servizio Nido per l’Infanzia per l’anno educativo 2021/2022. A partire da oggi, mercoledì 21 aprile, e fino a venerdì 18 giugno, sarà possibile per le famiglie dei bambini nella fascia di età compresa

20 aprile 2021

“Pacchetto scuola”, attivo bando per richiedere il contributo 2021-22

È attivo il bando per richiedere un contributo economico per l’anno scolastico 2021-2022. Si tratta del “Pacchetto scuola”, strumento economico della Regione Toscana per garantire il diritto allo studio sostenendo le spese scolastiche (servizi, libri e altro materiale didattico) degli

16 aprile 2021

Una nuova modalità online per cambiare il medico di famiglia

La Asl Toscana Sud Est ha messo a disposizione dei cittadini una nuova modalità per la scelta del medico di medicina generale o pediatra di libera scelta. Oltre ai canali usuali (https://www.uslsudest.toscana.it/cosa-fare-per/scegliere-il-medico-o-il-pediatra) e alla mail anagrafesanitaria@uslsudest.toscana.it, che restano attivi, il

15 aprile 2021

Freddo, accensione straordinaria dei riscaldamenti a scuola

La primavera tarda ad arrivare con le temperature che continuano ad essere “fuori stagione”. Gli studenti, durante le ore di studio e lavoro, hanno lamentato una maggior percezione del freddo: il Comune di Montalcino è così intervenuto con un’ordinanza che

15 aprile 2021

Montalcino in arancione. Da maggio possibili riaperture

Montalcino, da 4 giorni tornata zona arancione, potrebbe restarci anche la prossima settimana. Domani il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità dovrebbe confermare il colore in Toscana ad eccezione della provincia di Prato, consentendo quindi di tenere aperte tutte le scuole

30 maggio 2021

Eroica Montalcino

Domenica 30 maggio torna Eroica Montalcino, appuntamento imperdibile per gli amanti delle bici d’altri tempi tra sterrati unici e panorami mozzafiato. Cinque i percorsi tra cui scegliere: Percorso Lungo Eroico (153 km, dislivello 2.860 metri); Percorso Medio Val d’Orcia (96

19 maggio 2021

Arriva il Giro d’Italia

Un grande spettacolo di sport, paesaggio e bellezza. Il 19 maggio il Giro d’Italia partirà da Perugia e si concluderà (con oltre 70 km nel territorio comunale) a Montalcino con il traguardo di viale Roma che ospitò anche i due

23 aprile 2021

Assemblea del Pianello

Il 23 aprile, alle ore 17.30, è convocata l’assemblea ordinaria del Pianello. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio consuntivo del 2020 e il bilancio preventivo del 2021, le comunicazioni del presidente e soprattutto la nomina della commissione elettorale, primo passo

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy