Sì dell’Unesco. Tartufo, Montalcino celebra un bis storico

Lucia Borgonzoni, Fabio Cerretano e Michele BoscagliUna giornata storica per Montalcino. “La Cerca e cavatura del Tartufo in Italia, conoscenze e pratiche tradizionali” è entrata da oggi ufficialmente nella Lista del Patrimonio Immateriale Unesco tutelata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. Mancava solo l’ultimo step superato pochi minuti fa con la riunione del Comitato Intergovernativo. Non ci sono state sorprese, come anticipato da Montalcinonews.com due giorni fa, e adesso il territorio di Montalcino può festeggiare un riconoscimento straordinario, il secondo da parte dell’Unesco: dopo quello della Valdorcia il cui paesaggio è patrimonio Unesco dal 2004, oggi arriva quello legato al tartufo. 

TartufoUn percorso, quello della candidatura, iniziato nel lontano 2013 e che si è concluso nel migliore dei modi. Grandi meriti per l’obiettivo raggiunto va dato all’Associazione Città del Tartufo che ha sede operativa a San Giovanni d’Asso, la patria del Tartufo Bianco delle Crete Senesi.  “Tutto è andato bene - commenta a caldo a Montalcinonews.com il presidente Michele Boscagli che ha seguito dal Ministero a Roma il verdetto finale - la tensione si tagliava a fette ma adesso siamo felicissimi, abbiamo ottenuto l’unanimità del riconoscimento”. Grande soddisfazione anche da parte del sindaco di Montalcino, Silvio Franceschelli:

“Facciamo i complimenti all’associazione nazionale Città del Tartufo e in particolare al presidente Michele Boscagli, delegato del Comune di Montalcino a rappresentarci in seno all’associazione. Questo riconoscimento, fortemente voluto dalle Città del Tartufo è la dimostrazione che la biodiversità si può integrare in una agricoltura pregiata come la nostra. Montalcino, le Crete Senesi ed il territorio della provincia di Siena sono centrali per questo riconoscimento. Montalcino ha oltre 150 riserve vocate alla raccolta del tartufo bianco e la modalità della “cavatura e la gestione delle aree vocate” sono fondamentali per mantenere viva questa pregiata attività che si sviluppa solamente dove c’è equilibrio tra natura, l’ambiente e l’uomo col suo lavoro: un equilibrio molto delicato da mantenere. Per questo è importante che le normative nazionali e regionali tengano conto di questo aspetto legato alla Cavatura, alla coltivazione ed alla gestione di un bene che oggi assume il rango di patrimonio dell’Umanità”.

La “Cerca e cavatura del Tartufo in Italia” rappresenta un patrimonio culturale immateriale di conoscenze e pratiche tramandate oralmente per secoli che caratterizzano la vita rurale dei tartufai nei territori tartufigeni italiani. Un patrimonio di conoscenze vaste, incentrate sulla profonda conoscenza dell’ambiente naturale e dell’ecosistema, che enfatizza il rapporto tra uomo e animale, riunendo le competenze del tartufaio e quelle del cane con la sua capacità olfattiva, di cui l’uomo è abile addestratore e con il quale crea un rapporto simbiotico. Una tradizione antica che racconta di una pratica che accomuna l’Italia dal Nord al Sud declinata secondo l’identità culturale locale, tramandata attraverso storie, aneddoti, pratiche e proverbi che raccontano di un sapere che riunisce vita rurale e tutela del territorio.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

23 maggio 2022

In estate torna la Archos Summer School. Domande entro il 5 luglio

Dal 25 al 30 luglio la Scuola Permanente dell’Abitare, in collaborazione con lo studio di architettura di Edoardo Milesi e il Laboratorio Architetture Naturali e con il contributo della Fondazione Bertarelli, presenta la Summer School 2022 “Architetture di Passaggio”, un’esperienza

20 maggio 2022

Lo sceicco del Bahrein è arrivato a Montalcino

Un momento di relax in attesa della gara di domani. Come si vede dalla foto pubblicata da Montalcinonews.com è arrivato a Montalcino Sheikh Nasser Bin Hamad Al Khalifa, lo sceicco del Baherin che, come avevamo anticipato, parteciperà alla nona edizione

20 maggio 2022

Fattoria dei Barbi protagonista di “Vini d’Autore - Terre d’Italia”

Ci sarà anche la Fattoria dei Barbi, storica realtà produttrice di Brunello di Montalcino, tra i protagonisti di Vini d’Autore - Terre d’Italia in programma domenica 22 e lunedì 23 maggio 2022 a Lido di Camaiore (Lucca). Vini d’Autore -

19 maggio 2022

Oleoturismo, approvata la legge: nuove opportunità per il settore

Frantoi ed uliveti aperti al pubblico e agli eventi così come già avviene per cantine e vigneti ed agriturismi più competitivi sul mercato nazionale. Con l’approvazione della legge sull’oleoturismo e sull’ospitalità agrituristica da parte del consiglio regionale il turismo rurale

18 maggio 2022

Bonus idrico, pubblicato il bando. La scadenza è il 15 giugno

C’è tempo fino alle ore 13 del 15 giugno per presentare domanda per chiedere l’assegnazione del bonus sociale idrico integrativo (esclusivamente per l’abitazione di residenza). Lo possono chiedere i residenti nel Comune di Montalcino con un Isee non superiore a

18 maggio 2022

Raccolta rifiuti, il 20 maggio possibili disagi per uno sciopero generale

Il 20 maggio potrebbero verificarsi disagi alle attività di raccolta dei rifiuti sul territorio in cui opera Sei Toscana, inclusa Montalcino. Quel giorno i sindacati Cub, Fisi e Flaica hanno proclamato uno sciopero generale di tutti i settori pubblici e

25 luglio 2022 08:00

Archos Summer School

Dal 25 al 30 luglio la Scuola Permanente dell’Abitare, in collaborazione con lo studio di architettura di Edoardo Milesi e il Laboratorio Architetture Naturali e con il contributo della Fondazione Bertarelli, presenta la Summer School 2022 “Architetture di Passaggio”, un’esperienza

29 maggio 2022

Si corre Eroica Montalcino

Domenica 29 maggio - Il Programma di Eroica Montalcino Ore 6-9.30: Ritiro Buste Tecniche - Complesso Sant’Agostino Ore 7-20: Ritiro Pacco Gara – Piazza del Popolo Ore 7-21: Ciclofficina Eroica - Piazza Garibaldi Ore 9-20: Mercatino Eroico – Giardini dell’Impero

28 maggio 2022

Cena Eroica nei Quartieri

Sabato 28 Maggio - Il programma di Eroica Montalcino Ore 9-13/14-19: Ritiro buste tecniche - Complesso Sant’Agostino Ore 9-13/14-19: Ritiro pacco gara – Piazza del Popolo Ore 9-20: Mercatino eroico – Giardini dell’Impero Ore 9-19: Ciclofficina Eroica - Piazza Garibaldi

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy