Il Brunello di Biondi Santi invecchierà nello spazio

Il Brunello di Biondi Santi invecchierà nello spazioColtivare il Sangiovese nello spazio e valutare l’invecchiamento del Brunello in orbita, a 400 km di altezza e una velocità al suolo di oltre 28.000 km all’ora. È l’obiettivo di “Vino nello spazio”, un’iniziativa unica nel suo genere che mette il vino, la sua cultura e la sua storia al centro di un progetto avveniristico, ideato dal fondatore della Fondazione Italiana Sommelier Franco Maria Ricci, per esplorare le prospettive future della vite. Ricci ha scelto tre vitigni rappresentativi dell’eccellenza vitivinicola italiana, Sangiovese, Aglianico e Nebbiolo, e tre aziende iconiche che, nel valorizzare questi vitigni, raccontano ogni giorno al mondo una storia di tradizione enologica unica del made in Italy: Biondi Santi, Feudi di San Gregorio e Gaja. I vini delle tre cantine e le loro barbatelle sono stati affidati all’Agenzia Spaziale Italiana per la realizzazione di un esperimento scientifico avanzato che avrà come destinazione il primo avamposto umano in orbita nello spazio, la Stazione Spaziale Internazionale. La consegna è avvenuta ieri a Roma, in occasione del 15° Forum Internazionale della Cultura del Vino, organizzato dalla Fondazione Italiana Sommelier.

Il Brunello di Biondi Santi invecchierà nello spazioSei bottiglie di vino, di due differenti annate - Brunello di Montalcino Riserva 2006 e 2015 per Biondi Santi, Piano di Montevergine 2012 e 2015 per Feudi di San Gregorio, Barolo Sperss 1988 e 2017 per Gaja - e tre barbatelle con le foglie del proprio vitigno, sono state consegnate da ciascun produttore per esperimenti scientifici in microgravità e per lo studio delle potenzialità della coltivazione delle piante nello spazio.

Per ciascuna annata sarà inviata una bottiglia in orbita sulla Stazione Spaziale per studiare la sua conservazione sperimentale a 400 chilometri di altezza a una velocità al suolo di oltre 28mila chilometri all’ora. Un’altra bottiglia di ciascuna annata sarà esaminata dal Gabinetto di Analisi dell’Agenzia Spaziale Italiana prima del viaggio nello spazio e l’ultima bottiglia sarà custodita presso la Fondazione Italiana Sommelier per la comparazione dopo il viaggio di ritorno. L’intento è quello di valutare il potere di invecchiamento dei vini nello spazio e indagare sulle variabili di conservazione delle annate più recenti rispetto a quelle più mature di ciascun vino, in aperto confronto con la straordinaria longevità che le contraddistingue sulla Terra.

Biondi Santi, il primo produttore nella storia del Brunello, ha aderito al progetto con la consegna del Brunello di Montalcino Riserva 2006 e l’ultima uscita sul mercato, l’annata 2015. “Il vino è una storia che evolve nel tempo, Biondi Santi ha nel suo dna la sperimentazione e il ricorso a tecniche innovative adottate in primis da enologi illuminati come Franco Biondi Santi, che arrivò alla identificazione del clone BBS11 nel 1978 – spiega l’ad di Biondi Santi, Giampiero Bertolini - oggi Biondi Santi è entrata in una nuova era ed è una grande emozione portare una nostra barbatella nello spazio, con i nostri vini, e pensare che questo possa rappresentare un nuovo passo per aggiungere informazioni utili al futuro della nostra cantina”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

10 agosto 2022

Montalcino, a Ferragosto raccolta rifiuti come un giorno feriale

Lunedì 15 agosto, giorno di Ferragosto, la raccolta della nettezza urbana nel comune di Montalcino sarà effettuata con le stesse modalità di un giorno feriale.

10 agosto 2022

Contributo per le spese scolastiche, pubblicato il bando

Il Comune di Montalcino ha pubblicato il bando per l’assegnazione del “Pacchetto Scuola”, l’incentivo economico per aiutare a sostenere le spese per l’anno scolastico 2022/2023 (libri, altro materiale didattico e servizi scolastici) di studentesse e studenti appartenenti a nuclei familiari

10 agosto 2022

La musica di Battisti all’Orto di Sesto di San Giovanni d’Asso

Il 12 agosto terzo appuntamento al “Festival nell’Orto” di San Giovanni d’Asso. Dopo i primi due spettacoli nelle settimane scorse torna un nuovo evento musicale nel luogo che per decenni ospitava l’orto di paese condotto magistralmente da Sestilio Dominci, da

9 agosto 2022

La diretta del Torneo di Apertura delle Cacce n.59

Come abbiamo scritto nei giorni scorsi, la MontalcinoNews, per sua volontà, non effettuerà lo streaming della gara di tiro con l’arco dell’edizione n. 59 dell’Apertura delle Cacce, ma non mancherà, per dovere di cronaca e per rispetto dei propri lettori,

9 agosto 2022

Il primo motoraduno “Città del Brunello” il 27 e 28 agosto

Il 27 e 28 agosto è in programma il primo motoraduno “Città del Brunello”. Il programma si apre sabato 27 con ritrovo e prescrizione al distributore Tamoil e alle 20 inizio della serata di festa con musica e braciata. Domenica

8 agosto 2022

Montalcino, cede strada che costeggia le mura sotto Viale Strozzi

Si è verificato un cedimento sulla strada che costeggia le mura sotto a Viale Strozzi, a Montalcino. Dopo un sopralluogo congiunto con l’ufficio manutenzioni del Comune, la Polizia Municipale ha disposto la chiusura del tratto stradale per procedere al ripristino

26 agosto 2022

Alberto Mons nell’orto

Il 26 agosto (ore 21.30) si chiude la rassegna “Festival nell’orto”, calendario estivo curato dalla Proloco di San Giovanni d’Asso all’Orto di Sesta, con “Alberto Mons: One Man Band”. Chitarrista fingerstyle, compositore, cantautore, armonicista, one man band con un bagaglio

26 agosto 2022

Argiano Baroque Festival

Il 26 agosto ultima serata della seconda edizione dell’Argiano Baroque Music Festival, kermesse internazionale di musica barocca ospitata nella Villa di Argiano. A chiudere la kermesse saranno il controtenore Raffaele Pe e La Lira di Orfeo, composta da Anais Chen,

19 agosto 2022

Barocco francese ad Argiano

Dopo le due prime serate di luglio, siamo arrivati a metà del programma della seconda edizione dell’Argiano Baroque Music Festival, kermesse internazionale di musica barocca ospitata nella Villa di Argiano. Il 19 agosto terzo appuntamento dedicato al barocco francese, con

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy