Export, continua la crescita record dell’agroalimentare toscano

Nuovo record per l’agroalimentare toscano, che continua a correre forte all’estero (+15% tra aprile e giugno per un valore complessivo di 920 milioni di euro), anche se le tensioni internazionali e le sanzioni iniziano ad incidere sulle esportazioni di vino, olio ed altri prodotti in Russia ed Ucraina. A dirlo è Coldiretti Toscana, sulla base dei dati Istat relativi alle esportazioni del secondo trimestre del 2022 con 124 milioni di euro in più di prodotti Made in Tuscany venduti al di fuori dei confini nazionali.

A spingere le esportazioni all’estero è il mercato europeo, con la Germania che da sola ha acquistato quasi un quarto del nostro agroalimentare (+24%) per un valore di 139 milioni di euro. Seguono la Francia (+18%) con 98,7 milioni di euro, la Svizzera (-1%) con 36,5 milioni di euro, Paesi Bassi (+1%) con 27 milioni di euro, la Spagna (+9%) con 17,5 milioni di euro e l’Austria (+17%) con 17 milioni di euro. Molto bene i flussi verso gli Stati Uniti (+28%) con 250 milioni di euro, secondo mercato di riferimento per il nostro agroalimentare e sbocco principale del Brunello, e Canada (+21%) con 51 milioni di euro. Segnali di rallentamento invece si evidenziano per il mercato australiano (-10%). Perde terreno nel secondo trimestre l’export verso il Regno Unito (-2%) con poco più di 60 milioni di euro anche se il dato semestrale chiude in positivo (+12%).

La guerra in Ucraina, le sanzioni nei confronti della Russia e il blocco dei mercati cominciano a farsi sentire sulle esportazioni delle nostre eccellenze verso i due Paesi coinvolti nel conflitto. Le esportazioni in Russia, che prima dell’invasione si erano attestate, in crescita, a circa 33 milioni di euro nel 2021, sono crollate del 48% nel secondo trimestre passando da 7,9 milioni a 4,1 milioni di euro mentre quelle verso Kiev addirittura del 75% scendendo sotto il milione di euro quando nel valeva circa 10 milioni alla fine dello scorso anno. Tra i prodotti più penalizzati dalle sanzioni Ue per la guerra in Ucraina sono quei prodotti la cui vendita supera il valore di 300 euro ad articolo, come alcuni dei più pregiati vini toscani o il ricercatissimo tartufo, mentre sono escluse la maggior parte dei vini, la birre e la stragrande maggioranza dei liquori venduti ad un importo più basso. Le esportazioni verso Russia ed Ucraina valgono complessivamente circa 40 milioni di euro (dato 2021), appena 1,5% dell’interno valore delle esportazioni regionali.

“C’è fame di Toscana nel mondo - spiega Fabrizio Filippi, Presidente Coldiretti Toscana - Il trend delle esportazioni continua a dimostrare una grandissima capacità di penetrazione dei nostri prodotti di qualità all’estero nonostante il quadro internazionale sempre più complicato e l’inflazione che sta mordendo tutti i paesi. È un segnale incoraggiante che deve farci riflettere sull’importanza strategica del nostro agroalimentare. Ma è anche un primato che è costantemente minacciato da fenomeni come le contraffazioni, l’agropirateria e l’italian sounding e che va difeso in maniera chiara e netta. Le aziende agricole sono il perno di questo primato che garantisce ricchezza, occupazione, tutela del paesaggio e della biodiversità, turismo rurale e promozione. L’agricoltura e l’agroalimentare devono tornare al centro dell’agenda politica di questo paese”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

23 settembre 2022

La Val d’Orcia Gravel ed i ristori tutti da scoprire

La Val d’Orcia Gravel, evento promosso dalla Orso on Bike, è in programma domenica 23 ottobre a Montalcino e, oltre ai percorsi, un altro importante “tassello” della giornata sarà rappresentato dai ristori. Questi, previsti in punti suggestivi, saranno organizzati in

23 settembre 2022

Elezioni, servizio per persone non deambulanti a cura della Misericordia

Come è noto domenica 25 settembre i cittadini sono chiamati alle urne per le elezioni politiche. A Montalcino sono circa 4.300 gli aventi diritto, raggruppati in nove sezioni (3 a Montalcino, 2 a Torrenieri e uno a Sant’Angelo in Colle,

22 settembre 2022

L’agricoltura fra caro energia e costi di produzione: allarme di Cia Toscana

L’agricoltura toscana, stretta nella morsa dell’inflazione e del caro energia, gasolio e materie prime, torni centrale nei fatti e meno chiacchiere. E’ questo l’auspicio della Cia Agricoltori Italiani della Toscana a pochi giorni dal voto del 25 settembre per le

21 settembre 2022

Sp 14 Traversa dei Monti: 1,4 milioni per ripristino carreggiata e fondo stradale

Un intervento da 1,4 milioni per il ripristino della carreggiata e del corpo stradale dissestati da una serie di movimenti franosi lungo la Sp 14 “Traversa dei Monti” in località Semiti, tra Torrenieri e Montalcino. È quanto previsto da un

21 settembre 2022

Cosseddu presidente del consiglio del Municipio di S. Giovanni

Angelo Cosseddu è il nuovo presidente del consiglio del Municipio di San Giovanni d’Asso, che si è insediato il 15 settembre e avrà il compito di portare avanti temi importanti come il Distretto Rurale di Montalcino, la scuola agraria e

20 settembre 2022

Un progetto per favorire l’indipendenza delle persone con disabilità

Un aiuto concreto ai progetti per l’indipendenza e l’autonomia delle persone con disabilità, per periodi che vanno da 6 mesi ad un anno attraverso contributi mensili. Questa è la finalità dell’avviso pubblico “Indipendenza e Autonomia – InAut (terza annualità)”, promosso

9 ottobre 2022

Ben Finita da Tenute Nardi

È in una data unica la proposta di Tenute Silvio Nardi in occasione di “Cantine Aperte in Vendemmia”, appuntamento must del Movimento Turismo del Vino. Il 9 ottobre si terrà “La Ben Finita”, pranzo di fine vendemmia - menù completo

8 ottobre 2022 11:00

Trekking e picnic in vigna

“Trekking & Picnic in vigna” è il titolo dell’iniziativa di Franco Pacenti, divisa in due momenti, “Aspettando la vendemmia” (3-4 settembre ore 11-15) e “Benfinita della vendemmia” (8-9 ottobre, ore 11-15), nell’ambito di “Cantine Aperte in Vendemmia”, evento must del

1 ottobre 2022 12:00

Sagra del Galletto (1-2 ottobre)

la Sagra del Galletto. Appuntamento sabato 1 e domenica 2 ottobre con un ricco programma: nella serata iniziale (cena su prenotazione) torna la discoteca Il Pozzo mentre la domenica (con pranzo su prenotazione) sarà animata dal torneo di druzzola, ballo

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy