Montalcino, il punto sulla vendemmia

Vendemmia Casanova di NeriLe piogge toccasana di agosto, la grande resilienza del Sangiovese, una raccolta che nonostante i tempi anomali soddisfa i produttori. A Montalcino la vendemmia sta per concludersi, tra chi ha già portato tutta l’uva in cantina e chi si appresta a cogliere gli ultimi grappoli di quella che è considerata l’annata più anticipata di sempre. A Tenuta Greppo, dove è nato il Brunello, la vendemmia è iniziata il 31 agosto, cosa mai successa nella storia. Stessa cosa da Conti Costanti, dove mai prima d’ora si era partiti a raccogliere il 12 settembre. “E per fortuna che si sono anticipate a Ferragosto le piogge temporalesche, altrimenti avrei dovuto iniziare a fine agosto”, spiega Andrea Costanti, che ha festeggiato la sua 40° vendemmia. “L’acqua ha fatto benissimo all’uva, che era molto disidratata, e ha raffrescato la temperatura di notte – prosegue Costanti – tutto sommato sono contento. La produzione, intorno ai 50-55 quintali per ettaro, non si discosta molto dalla media”.

Giovanni Neri, di Casanova di Neri, parla di “gradazioni alcoliche nella norma e grande acidità. Sarà un’annata probabilmente sorprendente. I primi sette mesi dell’anno sono stati complicati perché non ha mai piovuto, poi un agosto piovoso ha riequilibrato la situazione. La quantità? Qualcosa meno rispetto agli scorsi anni ma è buona. Difficile fare dei paragoni. Vorrei dire la 2016 ma non so se sarà così grande. Aspettiamo un po’ e vediamo”.

Il cambiamento climatico è un altro tema principale. “L’uva ha vinto la battaglia contro il clima. Al di là di un’annata difficile per una siccità estrema, la quantità si conferma nella media e la qualità molto alta”, fanno sapere da Carpineto, che produce vino in tutte le più prestigiose denominazioni toscane, Montalcino in primis, e dalla prossima primavera sarà del tutto autosufficiente a livello energetico.

“La prima vendemmia che ha risentito del global warming è la 2003, iniziai il 18 settembre – aggiunge Andrea Costanti – mi sto rendendo sempre più conto che la vite è una pianta eccezionale, con grandi capacità di adattamento. Ci possiamo permettere procedure come la sfogliatura anticipata, che sembrerebbe un’eresia quando fa caldo. Le annate più problematiche sono quelle che sembrano normali e poi ti arriva una botta di caldo all’improvviso, come a fine agosto 2011, che coglie la vite impreparata. Se invece quest’ultima si abitua fin dall’inizio a un’annata siccitosa, è in grado di difendersi e adattarsi. Molto meglio dell’ulivo, che sta soffrendo di più”.

“La mia zona, a 450-500 metri di altitudine e quindi più fresca, è favorita per ora dal cambiamento climatico – conclude Costanti – l’altro giorno riflettevo sulle annate in cui faccio la Riserva. Negli anni Ottanta e Novanta eravamo su una media di 3-4 Riserve per decade. Adesso sono già a cinque Riserve (2010, 2012, 2015, 2016 e 2019) e ci sono altre annate in cui posso farla. Certo, ci sono fenomeni estremi. Si parla di mesi e mesi sopra i 30 gradi. Non è piovuto da fine aprile. In zone più basse e calde sta diventando un problema anche perché l’uva si concentra eccessivamente, determinando vini troppi alcolici”.

Guarda il video:

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

23 settembre 2022

La Val d’Orcia Gravel ed i ristori tutti da scoprire

La Val d’Orcia Gravel, evento promosso dalla Orso on Bike, è in programma domenica 23 ottobre a Montalcino e, oltre ai percorsi, un altro importante “tassello” della giornata sarà rappresentato dai ristori. Questi, previsti in punti suggestivi, saranno organizzati in

23 settembre 2022

Elezioni, servizio per persone non deambulanti a cura della Misericordia

Come è noto domenica 25 settembre i cittadini sono chiamati alle urne per le elezioni politiche. A Montalcino sono circa 4.300 gli aventi diritto, raggruppati in nove sezioni (3 a Montalcino, 2 a Torrenieri e uno a Sant’Angelo in Colle,

22 settembre 2022

L’agricoltura fra caro energia e costi di produzione: allarme di Cia Toscana

L’agricoltura toscana, stretta nella morsa dell’inflazione e del caro energia, gasolio e materie prime, torni centrale nei fatti e meno chiacchiere. E’ questo l’auspicio della Cia Agricoltori Italiani della Toscana a pochi giorni dal voto del 25 settembre per le

21 settembre 2022

Sp 14 Traversa dei Monti: 1,4 milioni per ripristino carreggiata e fondo stradale

Un intervento da 1,4 milioni per il ripristino della carreggiata e del corpo stradale dissestati da una serie di movimenti franosi lungo la Sp 14 “Traversa dei Monti” in località Semiti, tra Torrenieri e Montalcino. È quanto previsto da un

21 settembre 2022

Cosseddu presidente del consiglio del Municipio di S. Giovanni

Angelo Cosseddu è il nuovo presidente del consiglio del Municipio di San Giovanni d’Asso, che si è insediato il 15 settembre e avrà il compito di portare avanti temi importanti come il Distretto Rurale di Montalcino, la scuola agraria e

20 settembre 2022

Un progetto per favorire l’indipendenza delle persone con disabilità

Un aiuto concreto ai progetti per l’indipendenza e l’autonomia delle persone con disabilità, per periodi che vanno da 6 mesi ad un anno attraverso contributi mensili. Questa è la finalità dell’avviso pubblico “Indipendenza e Autonomia – InAut (terza annualità)”, promosso

9 ottobre 2022

Ben Finita da Tenute Nardi

È in una data unica la proposta di Tenute Silvio Nardi in occasione di “Cantine Aperte in Vendemmia”, appuntamento must del Movimento Turismo del Vino. Il 9 ottobre si terrà “La Ben Finita”, pranzo di fine vendemmia - menù completo

8 ottobre 2022 11:00

Trekking e picnic in vigna

“Trekking & Picnic in vigna” è il titolo dell’iniziativa di Franco Pacenti, divisa in due momenti, “Aspettando la vendemmia” (3-4 settembre ore 11-15) e “Benfinita della vendemmia” (8-9 ottobre, ore 11-15), nell’ambito di “Cantine Aperte in Vendemmia”, evento must del

1 ottobre 2022 12:00

Sagra del Galletto (1-2 ottobre)

la Sagra del Galletto. Appuntamento sabato 1 e domenica 2 ottobre con un ricco programma: nella serata iniziale (cena su prenotazione) torna la discoteca Il Pozzo mentre la domenica (con pranzo su prenotazione) sarà animata dal torneo di druzzola, ballo

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy