“Chiocciola” e “Bere Bene”: Slow Food premia Crocenzi

Roberto Crocenzi nella foto è la seconda persona da sinistraQuesta volta Roberto Crocenzi ha raddoppiato. Già perché se anche quest’anno la “Chiocciola” di Slow Food è stata presa (è di nuovo l’unico nel territorio comunale di Montalcino) dalla sua “Da Roberto Taverna in Montisi”, ed è dal 2017 che non la manca, il suo nome figura anche nel nuovo riconoscimento della Guida “Osterie d’Italia 2023″, il “Premio Selezione Bere Bene”. Si tratta di un riconoscimento assegnato a quelle osterie che offrono, accanto o in sostituzione a una valida proposta di vini, una selezione di bevande alcoliche e non - birre artigianali, distillati, cocktail ma anche succhi, estratti e infusi - scelti con attenzione e personalità. Ieri Crocenzi è salito sul palco del Piccolo Teatro Strehler di Milano per ritirare il premio con la sua semplicità e il suo stile che allontana i riflettori perché quello che a lui interessa è soltanto far parlare la sua cucina. Lo abbiamo contattato telefonicamente mentre si avvicinava alla Stazione di Milano e la prima cosa che ci dice, prima dei riconoscimenti per la sua Taverna, è la soddisfazione di aver parlato con gli studenti della scuola alberghiera. Questo è il suo primo ricordo della giornata anche se, ovviamente, quando gli si parla della “Chiocciola” la voce torna carica di emozione. “Una gioia, un onore ma anche un peso. La situazione in questo momento storico non è facile per nessuno, anzi, è sempre più complicata. Per me è sempre una grande soddisfazione ricevere questa stima, ieri sera (domenica ndr) ho prenotato il biglietto del treno per andare a Milano perché mi sentivo meglio ma del premio “Bere Bene” non lo sapevo, l’ho scoperto una volta che sono arrivato al teatro…”. Lo scorso anno Crocenzi ci disse che la pandemia lo aveva portato ad essere più rigoroso. E il caro bollette invece? “Non mi ha fatto cambiare, anzi, le mie scelte sono ancora più estreme. Continuo a prendere poche prenotazioni, ad ogni tavolo è riservato un bagno quindi non ne posso occupare più di tre”.

Roberto CrocenziAnche per i prodotti non è cambiato niente: il raggio d’azione è sui 30-35 km con l’eccezione della frutta che Crocenzi prende ad Albinia. Fornitori selezionatissimi, scelti personalmente come la merce che prima di essere acquistata passa sotto il “check in” del suo attento sguardo. Un “oste” che macina tremila chilometri l’anno per acquistare la materia prima (e d’inverno resta chiuso) e se magari si trova a selezionare un prodotto non c’è regola di orario che tenga, può darsi che alle 13 la Taverna sia chiusa. Il suo telefono però è acceso di continuo, se volete pranzare alle 16 una padella sopra il fuoco c’è sempre, basta chiamarlo, la prenotazione è fondamentale. Ma anche questo fa capire diverse cose. Una attenzione davvero straordinaria per il prodotti è il credo di “Da Roberto Taverna in Montisi” dove il proprietario fa tutto in prima persona e la sua automobile, beh, è sempre quella nonostante gli oltre 400.000 km effettuati: “e non ho intenzione di cambiarla!”.

La “Chiocciola” è assegnata alle osterie che si distinguono per l’eccellente proposta e per l’ambiente, la cucina e l’accoglienza in sintonia con i valori del buono, pulito e giusto di Slow Food, ma da Roberto anche il bere bene è qualcosa di “sacro”. “In un luogo come Montalcino è quasi scontato avere una carta dei vini ben fatta. Lo è decisamente meno dedicare la stessa attenzione a tutto il resto della carta” parte così la motivazione del premio “Bere Bene” andato soltanto a tre osterie, “ecco che accanto a Brunello e Rosso locali spiccano, con eguale dignità e personalità, succhi e birre artigianali, distillati e liquori scelti con cura e raccontati con passione”. Il diretto interessato ci dice che “alcuni produttori con cui ho collaborato nel tempo sono diventati famosi e se lo sono meritati. La base dei miei vini è dedicata a Montalcino, Montepulciano e all’Orcia ma chi è venuto sa che può trovare di tutto”. Anche un coperto che non si paga nonostante tovaglie di cotone, bicchieri di cristallo e un cestino del pane così ricco “che i clienti lo portano a casa!”. Complimenti mister Crocenzi, oste originario di Roma, cresciuto in Abruzzo e innamorato di Montisi: te la sei meritata anche quest’anno.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

2 dicembre 2022

Cassia, entro giugno il progetto esecutivo dello svincolo di Monsindoli

Entro giugno 2023 è atteso il progetto esecutivo di una delle più celebri opere incompiute della provincia di Siena, lo svincolo di Monsindoli, a Monteroni d’Arbia, che metterebbe in contatto la Cassia con la Siena-Grosseto, portando grossi benefici a chi

2 dicembre 2022

Ultime ore per l’iscrizione al Rally del Brunello

Ci sarà tempo fino alla mezzanotte di oggi 2 dicembre per aderire al Rally del Brunello, appuntamento conclusivo del Campionato Italiano Rally Terra Storico e del Campionato Italiano Rally Terra. Il doppio evento – organizzato in joint da Scuderia Etruria

30 novembre 2022

Dal consiglio regionale il sì al progetto “Ferro-ciclovie della Val d’Orcia”

La commissione Ambiente del consiglio regionale della Toscana, guidata da Lucia De Robertis (Pd), ha provveduto all’approvazione definitiva del progetto di paesaggio (Pdp) “Ferro-ciclovie della Val d’Orcia, dei Colli e delle Crete senesi”, che si propone di creare una rete di percorsi

30 novembre 2022

Sanità e rifiuti, il 2 dicembre possibili disagi per sciopero nazionale

Potrebbero verificarsi disagi nella giornata di venerdì 2 dicembre, a causa dello sciopero generale nazionale dei settori privati e pubblici, proclamato da ADL Varese, CIB Unicobas, Cobas Comitati base scuola, Cobas Sardegna, CUB, SGB, SI COBAS, USB, USI, Unione Sindacale

28 novembre 2022

Lavori pavimentazione stradale, modifiche alla viabilità

Nella giornata di domani, 29 novembre, dalle ore 8 fino al termine dei lavori, verrà istituito un divieto di transito in Via Soccorso Saloni, dall’intersezione con Via Landi all’intersezione con Via Donnoli, nel centro storico di Montalcino, al fine di

28 novembre 2022

Calcio, il Montalcino frena e la vetta si allontana

Pari e rimpianti per il Montalcino, che sabato non è andato oltre l’1-1 in casa contro il Montagnano. Biancoverdi avanti al 60’ con un rigore di Giovanni Bandini, ma raggiunti sei minuti dopo dalla rete di Tarantino. I ragazzi di

6 gennaio 2023

Torrenieri e gli eventi di Natale

Torrenieri si prepara per le iniziative di Natale con le associazioni del paese protagoniste di un calendario che propone eventi e divertimento per tutta la famiglia. Gli appuntamenti dedicati alle feste inizieranno l’8 dicembre con l’apertura del Presepe nella Chiesa

8 dicembre 2022

Torrenieri, al via le feste di Natale

I festeggiamenti per il Natale a Torrenieri inizieranno giovedì 8 dicembre con l’apertura del Presepe alla Chiesa di Santa Maria Maddalena. A seguire “…Sulla strada del Natale” al dancing L’Etoile: un pomeriggio da passare in compagnia e animato da tombola,

4 dicembre 2022

“Il Principe Canarino” a Montalcino

Nell’ambito della rassegna di teatro “Piccoli Astrusi”, domenica 4 dicembre alle ore 17 al Teatro degli Astrusi di Montalcino l’appuntamento è con “Il Principe Canarino”, uno spettacolo tratto dalle “fiabe italiane” di Italo Calvino. Si tratta dell’ultimo appuntamento della rassegna

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy