Montalcino omaggia la civiltà contadina

Laboratorio di Storia Agraria di MontalcinoDue grandi studiosi ma anche due persone capaci di comunicare al grande pubblico il senso della loro ricerca e del loro pluriennale lavoro. Gli “alfieri” della civiltà contadina di Montalcino quest’anno sono Leonardo Rombai e Bert Treffers, vincitori del Premio “Città di Montalcino” 2023, che quest’anno torna in versione doppia (oltre alla sezione storica anche quella riservata ad arte, comunicazione e spettacolo) e sarà anticipato, il 2 settembre al Teatro degli Astrusi (ore 21.15), dallo spettacolo teatrale “Per una manciata di donne e terra”, che mette al centro la riforma agraria in Maremma, per la regia e l’adattamento di Martina Guideri, e il ruolo della donna, in passato meno evidente rispetto a quello dell’uomo ma non per questo meno faticoso o importante.

Il giorno dopo, domenica 3 settembre, nel Chiostro di Sant’Agostino (ore 18) si terrà appunto la consegna del Premio “Città di Montalcino per la storia della civiltà contadina”, promosso dal Comune di Montalcino e dal Consorzio del Brunello, in piena sintonia con il Centro di studi per la storia delle campagne e del lavoro contadino. Il Premio conosce una stretta parentela con il Laboratorio internazionale di storia agraria, appunto organizzato dal Cesscalc: un altro, tradizionale appuntamento di Montalcino legato al primo fine settimana di settembre.

Se il Laboratorio è un’iniziativa prettamente scientifica, un’occasione per seguire delle lezioni didattiche tenute da docenti che sono universalmente riconosciuti tra i massimi esperti in tema di storia agraria, il Premio è un evento che intende rimarcare lo stretto rapporto ancora oggi palpitante a Montalcino tra presenza antropica e natura, tra insediamenti e ambiente. La civiltà contadina è la civiltà di Montalcino, una terra in cui cultura e agricoltura vanno a braccetto, senza nessun reciproco atteggiamento di autosufficienza o di distanza. Per questo, ormai quasi un quarto di secolo fa, si decise di approfondire anno per anno le conoscenze relative alla storia agraria affidandosi a studiosi come Massimo Montanari, Alfio Cortonesi, Gabriella Piccinni, Giuliano Pinto e Danilo Gasparini (fondatori del Cesscalc) ma, anche, di offrire un’occasione di immediata promozione della civiltà contadina, appunto tramite l’istituzione del Premio.

Si arriva così alla domenica 3 settembre quando, prima della cerimonia vera e propria, un ulteriore segno di ripartenza si può cogliere nella videoconferenza che il Cesscalc ha voluto ideare, in collegamento con Parigi, alle ore 10.45. Mathieu Arnoux, medievista e storico delle campagne presenterà in tale occasione il suo ultimo libro, Un monde sans ressources. L’iniziativa consentirà così di aprire un’ulteriore finestra per il mondo della ricerca verso il grande pubblico e per Montalcino stessa con quella dimensione globale che ormai raggiunge qualsiasi luogo.

L’assegnazione del premio avverrà nel Chiostro di Sant’Agostino a partire dalle ore 18 e vede tornare attive entrambe le sezioni in cui il premio si è articolato in passato. Una prima, riservata alla ricerca storica, ha conosciuto una regolare assegnazione anche in tempi recenti e premia, quest’anno, un geografo storico di livello assoluto: si tratta di Leonardo Rombai, assiduo cultore della storia rurale; mentre la seconda, rivolta al mondo della comunicazione, dello spettacolo e dell’arte, torna quest’anno premiando Bert Treffers, storico dell’arte conosciuto internazionalmente per i suoi studi su Caravaggio ma anche amico e cultore della storia e dell’identità montalcinese. L’evento verrà allietato da un intermezzo musicale con Cecilia Cuglitore al flauto traverso.

La giuria – composta da Silvio Franceschelli, Maddalena Sanfilippo, Lisa Baracchi, Fabrizio Bindocci, Donatella Cinelli Colombini, Alfio Cortonesi, Remo Grassi, Massimo Montanari, Giuliano Pinto e Manfredi Rutelli – è grata ai due premiati per aver accettato il premio così da rendersi alfieri della civiltà contadina di Montalcino per l’anno 2023/24.

Per ulteriori informazioni: info@centrostudimontalcino.it.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

24 luglio 2024

Le bande di Montalcino, Sant’Angelo e Cinigiano “insieme per la musica”

“Insieme per la musica. Le bande in concerto”. È questo il titolo dell’iniziativa della Banda di Sant’Angelo in Colle “Giuseppe Verdi”, del Corpo Bandistico “Ruggero Francisci” di Cinigiano e della Banda della Filarmonica “Giacomo Puccini” di Montalcino, che prevede due

24 luglio 2024

Giovani agricoltori, un bando da 3,2 milioni per favorire l’imprenditoria

Nuove opportunità per i giovani agricoltori. La giunta regionale, su iniziativa della vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi, ha approvato le disposizioni specifiche per l’attuazione del bando della sottomisura 6.1 “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori - annualità 2024. Il

24 luglio 2024

Attivo sportello per aiutare le associazioni in iter burocratici

È già attivo, presso il palazzo comunale di Montalcino, lo sportello, gestito in collaborazione con Terre di Siena Lab, per supportare e agevolare le associazioni del territorio (57 in totale) negli adempimenti burocratici necessari per la gestione interna e l’organizzazione

23 luglio 2024

Nuovi parchimetri a Montalcino, cambia la procedura di pagamento

Già da qualche mese, come anticipato da MontalcinoNews, sono attivi a Montalcino dieci nuovi parchimetri, digitalizzati e con una gestione anche da remoto. A fornirli e installarli una società romagnola, la Input, per un costo Iva inclusa di circa 93.500

22 luglio 2024

Abbonamento agevolato per studenti, domande fino al 13 settembre

Dal oggi fino al 13 settembre sono aperti i termini di scadenza per richiedere l’abbonamento dell’autobus 10 mesi studenti, rivolto agli studenti residenti e iscritti alle scuole del comune di Montalcino che non abbiano compiuto 16 anni al 13 settembre

19 luglio 2024

La musica classica della “Rinaldo Franci” in Fortezza, a Montalcino

L’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” organizzerà tre concerti di musica classica nella Fortezza di Montalcino, il 30 e il 31 luglio. È quanto previsto da un accordo tra il conservatorio senese, che vanta una storia quasi bi-centenaria (anno

20 settembre 2024

Si chiude “Suoni e Luci”

la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi, si conclude il 20 settembre con Stefano De Sando con Luca Ravagni, Jole Canelli e Leonardo Marcucci, nella Chiesa di San Pietro

23 agosto 2024

Musica a Sant’Angelo in Colle

Prosegue la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi. Il 23 agosto in Piazza Castello ci saranno Ugo Sani, Luca Ravagni, Franco Fabbrini, Gianluca Meconcelli e Diego Perugini (ore 21,

3 agosto 2024

Camigliano Blues

Musica di alta qualità garantita dalla collaborazione con il Torrita Blues, ottima cucina e Brunello e Rosso nei calici: sta per tornare il Camigliano Blues, l’appuntamento musicale promosso dall’associazione Camigliano, motore sociale e culturale dell’omonimo borgo di Montalcino. “Crediamo in

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy